Economia Aziendale

Risultati 1 - 10 di 336
Filtra per:   Tutti (345)   Appunti (179)   Riassunti (110)   Tesine (17)   
Ordina per:   Data   Nome ↑   Download   Voto   Dimensione ↑   
Download: 2338Cat: Economia Aziendale    Materie: Appunti    Dim: 77 kb    Pag: 9    Data: 25.03.2010

0% 75% 100%
ANALISI ESTERNA
STRATEGIA DI MARKETING
Abbiamo 4 livelli di differenziazione del prodotto (differenziazione dell’offerta)
Il PRODOTTO IL PRODOTTO IL PRODOTTO IL PRODOTTO
GENERICO ATTESO AUME

Download: 2889Cat: Economia Aziendale    Materie: Riassunto    Dim: 11 kb    Pag: 7    Data: 25.03.2010

L’Iva ha 4 caratteristiche di cui:
• È un’imposta proporzionale, con aliquote differenziate (nonché l’aliquota del 4,10 e 20%) a seconda dei beni e dei servizi che sono oggetto di scambio;
• È un’imposta a riscossione frazionata, in quanto viene corrisposta gradualmente nei vari stadi del percorso distributivo;
• È un’imposta neutra, pe

Download: 1501Cat: Economia Aziendale    Materie: Riassunto    Dim: 4 kb    Pag: 3    Data: 11.03.2010

Le valutazioni di cessione
Il valore economico o il valore di cessione di un’azienda è il valore che in condizioni ordinarie può essere attribuito alla struttura patrimoniale che la caratterizza, tenuto conto dei fattori di avviamento che in vario modo ne possono condizionare la redditività.
Il prezzo di cessione è il risultato di una negoz

Download: 2361Cat: Economia Aziendale    Materie: Riassunto    Dim: 5 kb    Pag: 3    Data: 15.12.2009

La gestione delle banche avviene attraverso operazioni svolte direttamente o indirettamente. Svolgendo la funzione di intermediario, la banca suddivide le operazioni in:
1) operazioni di raccolta fondi suddivise in:
◦ operazioni originarie;
◦ operazioni derivate;
◦ operazioni indirette.
2) operazioni di impiego fondi.
Il prezzo d

Download: 1866Cat: Economia Aziendale    Materie: Appunti    Dim: 10 kb    Pag: 4    Data: 15.12.2009

A qualunque settore un impresa appartenga, il processo tecnico-produttivo permette di ottenere: semilavorati o parti componenti, beni strumentali, prodotti finiti.
Per realizzare il proprio ciclo tecnico, ogni impresa deve disporre di un insieme di fattori produttivi ossia l’insieme delle risorse impiegate in modo coordinato per ottenere un prodotto

Download: 2488Cat: Economia Aziendale    Materie: Appunti    Dim: 11 kb    Pag: 7    Data: 05.11.2009

La supply chain è la rete di imprese che sono coinvolte nei diversi processi e attività che producono valore in termine di prodotti e servizi al consumatore finale. Il supplì chain management mira a ottimizzare i legami e il coordinamento tra i processi di altre aziende e i processi interni all’azienda, con l’obiettivo d massimizzare il livello del serv

Download: 5473Cat: Economia Aziendale    Materie: Appunti    Dim: 10 kb    Pag: 8    Data: 12.10.2009

Il criterio di valutazione delle rimanenze di lavori in corso su ordinazione è particolarmente importante , perché influenza in modo sostanziale e consistente il momento storico in cui viene rilevato il reddito connesso al prodotto su ordinazione.
Le normative civilistica e fiscale prevedono criteri di valutazione diversi da quelli individuati per

Download: 1151Cat: Economia Aziendale    Materie: Appunti    Dim: 10 kb    Pag: 9    Data: 12.10.2009

Il costo unitario di produzione esprime il costo sostenuto per produrre n° 1 unità di prodotto finito.
COSTO UNITARIO DI COSTO FATTORI PRODUTTIVI CONSUMATI
PRODUZIONE = -----------------------------------------------------------
Da minimizzare QUANTITA’ PRODOTTI

Download: 1390Cat: Economia Aziendale    Materie: Appunti    Dim: 7 kb    Pag: 6    Data: 12.10.2009

In relazione allo scopo per il quale sono concessi, distinguiamo due tipi di contributi:

a) contributi in conto capitale: sono destinati a finanziare investimenti in beni strumentali. Stimolano,quindi, l’ammodernamento e l’ampliamento della struttura tecnico-produttiva delle imprese destinatarie.
La procedura contabile più accreditata , per

Download: 945Cat: Economia Aziendale    Materie: Riassunto    Dim: 8 kb    Pag: 5    Data: 01.10.2009

Per poter essere iscritte fra gli enti non commerciali devono possedere alcuni requisiti ed adempiere ad alcuni obblighi:
• Svolgere attività che non sia commerciale
• Non distribuire gli utili
• In caso di scioglimento, devono devolvere il patrimonio dell’ente ad un’altra associazione analoga.
• Iscrizione ad una speciale Anagrafe press


Come usare