Economia Aziendale

Risultati 41 - 50 di 336
Filtra per:   Tutti (345)   Appunti (179)   Riassunti (110)   Tesine (17)   
Ordina per:   Data   Nome ↑   Download   Voto   Dimensione ↑   
Download: 1335Cat: Economia Aziendale    Materie: Appunti    Dim: 6 kb    Pag: 4    Data: 11.11.2008

Le obbligazioni sono titoli di credito al portatore, che rappresentano la minima parte del prestito obbligazionario ed incorporano il diritto degli obbligazionisti ad essere rimborsati alla scadenza e a riscuotere periodicamente gli interessi maturati.
Valore Nominale = Prestito Obbligazionario / n° Obbligazioni emesse

Perché una società is

Download: 1628Cat: Economia Aziendale    Materie: Riassunto    Dim: 13 kb    Pag: 9    Data: 25.09.2008

compito di produrre direttamente o indirettamente con lo scopo di
soddisfare i bisogni umani. Esso è formato prevalentemente da imprese
che attraverso aziende operano nei tre settori:
PRIMARIO, SECONDARIO E TER

Download: 662Cat: Economia Aziendale    Materie: Appunti    Dim: 4 kb    Pag: 2    Data: 12.08.2008

• Al valore che risulta da modelli e tecniche di valutazione generalmente accettati, per gli strumenti per i quali non sia possibile individuare facilmente un mercato attivo; tali modelli e tecniche di valutazione devono assicurare una ragionevole approssimazione al valore di mercato.
Il concetto di fair value viene specificato e concretizzato

Download: 223Cat: Economia Aziendale    Materie: Appunti    Dim: 3 kb    Pag: 2    Data: 12.08.2008

Come per gli strumenti finanziari, nel d.lgs. n. 394/2003 si richiama il concetto di fair value senza dare alcuna definizione e facendo riferimento ai principi contabili riconosciuti in ambito internazionale. In questa prospettiva, lo IASB definisce il fair value come “il corrispettivo al quale un’attività può essere scambiata, o una passività estinta,

Download: 1919Cat: Economia Aziendale    Materie: Appunti    Dim: 8 kb    Pag: 6    Data: 05.08.2008

I problemi derivanti dallo svolgimento di una simile attività sono molteplici a partire dal fatto che il CAP.PROPRIO investito sarà non superiore al 10/20%, sicché una banca non sarà mai ben capitalizzata, poiché perché ciò avvenga c’è bisogno che il capitale proprio si aggiri attorno al 50%. Invece le banche utilizzano per il 90% capitale di terzi, qui

Download: 1540Cat: Economia Aziendale    Materie: Appunti    Dim: 10 kb    Pag: 7    Data: 01.07.2008

GLI ASPETTI ORGANIZZATIVI DELLE BANCHE
Le banche sono imprese divise per luoghi; la maggior parte di esse si articola attraverso una sede centrale, sedi secondarie, succursali e agenzie. Esistono però alcune piccole banche che sono imprese territorialmente indivise; ne sono esempi alcune banche di credito cooperativo.
Alle banche si prospettano

Download: 410Cat: Economia Aziendale    Materie: Appunti    Dim: 3 kb    Pag: 2    Data: 30.06.2008

La DITTA INDIVIDUALE rappresenta una forma giuridica semplice in quanto per la costituzione non sono richiesti adempimenti specifici. Sono richiesti solo: iscrizioni alla camera di commercio, INAIL,INPS...
Si ha una ditta individuale quando una persona fisica intraprende un attivitа economica volta ala produzione e scambio di beni o servizi, organi

Download: 1166Cat: Economia Aziendale    Materie: Riassunto    Dim: 11 kb    Pag: 8    Data: 03.06.2008

“il bilancio deve essere redatto con chiarezza e deve rappresentare in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale e finanziaria della società e il risultato economico d’esercizio” (art. 2423 c.c.). con tale disposizione il legislatore ha voluto indicare due postulati fondamentali : il postulato della chiarezza e la clausola della rappresentazi

Download: 1837Cat: Economia Aziendale    Materie: Riassunto    Dim: 9 kb    Pag: 9    Data: 29.05.2008

● settore primario (imprese agricole, estrattive, di caccia e di pesca)
● settore secondario (imprese di costruzione e industriali)
● settore terziario (imprese commerciali e di servizi, possono fornire servizi tradizionali o specializzati[terziario avanzato])

Più è sviluppato il sistema produttivo, più è elevata la ricchezza del p

Download: 1891Cat: Economia Aziendale    Materie: Riassunto    Dim: 9 kb    Pag: 12    Data: 29.05.2008

A seconda del oggetto di imposta abbiamo
1 l'imposta regionale sulle attivitа produttive (IRAP) и un imposta proporzionale, applicata nei casi di esercizio di un attivitа diretta alla produzione, allo scambio di beni o alla fornitura di servizi. I soggetti colpiti passivamente sono gli imprenditori individuali, le societа, gli esercenti arti e profe


Come usare