Latino

Risultati 21 - 30 di 3130
Filtra per:   Tutti (3266)   Appunti (1625)   Riassunti (95)   Schede di libri (22)   Tesine (28)   
Ordina per:   Data   Nome ↑   Download   Voto   Dimensione ↑   
Download: 101Cat: Latino    Materie: Versione    Dim: 3 kb    Pag: 2    Data: 18.05.2009

L'occasione che era soprattutto desiderabile, o giudici, l'occasione che più d'ogni altra serviva a placare l'ostilità verso la vostra classe e il discredito dell'amministrazione giudiziaria sembra data e offerta a voi, in un momento critico per lo stato, non per decisione umana ma quasi per volere divino. Già da tempo infatti è invalsa questa opinione,

Download: 1409Cat: Latino    Materie: Riassunto    Dim: 6 kb    Pag: 4    Data: 11.05.2009

Opere
Le principali opere di Seneca sono: -Consolationem ad Marciam e ad Polybium; - Consolatio ad Helviam e – Epistulae ad Lucilium. Nelle prime viene affrontato il tema della morte, entrambi i destinatari di quest’opera piangono la morte di un congiunto. Per cercare di confortarli, Seneca dice che la morte è un qualcosa di inevitabile, non è

Download: 909Cat: Latino    Materie: Appunti    Dim: 28 kb    Pag: 13    Data: 08.05.2009

Ed è logico che questi storici ricostruissero gli eventi dal punto di vista dell’élite senatoria, ormai estromessa dal potere, presentando quindi il principato come soppressione violenta della libertà.
Diciamo quindi che la storiografia del I sec. d.C. non è una storiografia trionfale, epica; il linea di massima è una storiografia in sordina, che ha

Download: 860Cat: Latino    Materie: Versione    Dim: 3 kb    Pag: 1    Data: 28.04.2009

- Cicerone -...

Download: 2831Cat: Latino    Materie: Appunti    Dim: 12 kb    Pag: 9    Data: 24.04.2009

Un altro gruppo di palliatae plautine è sicuramente quello che ha al suo interno il tema del viaggio, con una gamma di personaggi legati ad esso, come per esempio il Mercator, che ha appunto come protagonista un mercante e una schiava trovata in viaggio.
Il terzo e il quarto gruppo di componimenti sono quelli dell’agnizione e dei sosia: nelle prime

Download: 4969Cat: Latino    Materie: Appunti    Dim: 10 kb    Pag: 9    Data: 20.04.2009

La prima opera di Marziale fu Liber spectaculorum formata da 12 libri di epigrammi sugli spettacoli organizzati da Tito per l’inaugurazione dell’anfiteatro Flavio, il Colosseo, nell’80 d.C e in cambio di questa opera ottenne alcuni compensi e lo ius trium liberorum, anche se Marziale non era sposato e non aveva figli. Nei confronti dell’imperatore Marzi

Download: 453Cat: Latino    Materie: Appunti    Dim: 3 kb    Pag: 1    Data: 17.04.2009

Per Seneca bisogna abbandonare le futilità del quotidiano che, come dice nell’incipit del “De Brevitate Vitae” e poi nella prima delle “Epistule Morales ad Lucilium”, che apre la raccolta, “se cotidie mori”, ovvero “moriamo ogni giorno”, pertanto non dobbiao perdere il nostro tempo.
Nel “De Brevitate Vitae”, dedicato a Pompeo Paolino, è molto ben af

Download: 1721Cat: Latino    Materie: Versione    Dim: 6 kb    Pag: 2    Data: 16.04.2009

An vero vir amplissumus, P. Scipio, pontifex maximus, Ti. Gracchum mediocriter labefactantem statum rei publicae privatus interfecit; Catilinam orbem terrae caede atque incendiis vastare cupientem nos consules perferemus?
TRADUZIONE:
Fino a quando approfitterai, Catilina, della nostra pazienza? Per quanto tempo ancora codesta tua folle

Download: 238Cat: Latino    Materie: Versione    Dim: 7 kb    Pag: 2    Data: 16.04.2009

Traduzione:
Catone il Vecchio fu uomo di straordinaria saggezza e di massima serietà verso di se e verso i suoi cittadini, nelle parole del quale c’era tanta gravità e autorità che in senato non veniva deciso nulla senza il suo consenso. Fu un abile contadino, assai esperto in ogni cosa che deve conoscere un diligente padre di famiglia per ammi

Download: 625Cat: Latino    Materie: Versione    Dim: 4 kb    Pag: 2    Data: 15.04.2009

sed nunc, quoniam tota civitas luxu opulentiaque corrupta est, iam fides proditur, iustitia contemnitur, pacta non servantur.
nisi romani cives ad antiquos mores reverterint, res publica peribit atque barbaricae gentes romam capient.
In tempi antichi i nostri antenati onoravano la parsimonia e l’onestà e vivevano beati, poiché non desideravano s


Come usare