guerra di successione spagnola

Materie:Appunti
Categoria:Storia
Download:212
Data:02.02.2007
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
guerra-successione-spagnola_1.zip (Dimensione: 4.61 Kb)
trucheck.it_guerra-di-successione-spagnola.doc     22 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Guerra di successione spagnola
La guerra di successione spagnola Durò per ben tredici anni . Questo conflitto è causato dall'ascesa al trono di Spagna, alla morte senza eredi di Carlo II di Borbone, di Filippo di Borbone duca d'Angiò, pronipote di Luigi XIV. Contro la clausola testamentaria del defunto re, secondo cui le corone di Spagna e di Francia non dovevano mai essere unite, il Re Sole perseguì una sempre maggiore ingerenza nelle cose spagnole. Così l'imperatore Leopoldo I, l'Inghilterra e le Province unite si coalizzarono (Grande alleanza dell'Aia) e nel maggio 1702 dichiararono guerra a Francia e Spagna, appoggiate dalla Baviera e, solo in un primo momento, dal Portogallo e dal duca di Savoia. Dopo alcuni successi iniziali, le truppe francesi subirono pesanti disfatte e Luigi XIV cercò di intavolare trattative di pace; ma le condizioni troppo pesanti imposte dagli avversari lo indussero a continuare la guerra. Tuttavia, dopo che in Inghilterra ebbero preso il potere i tories, contrari alla guerra, quando al trono imperiale, nel 1711, salì l'arciduca Carlo, pretendente al trono spagnolo, il ben più grave pericolo dell'unione della corona imperiale a quella di Spagna capovolse le motivazioni dei contendenti inducendoli alla pace di Utrecht (11 aprile 1713). Solamente l'imperatore continuò la guerra ma, sconfitto dai francesi, trattò la pace di Rastatt (1714).

Riepilogo dei provvedimenti presi

La pace fu dichiarata dai Trattati di Utrecht (1713) e di Rastadt (1714), molto importanti perchè fecero grandi mutamenti nella situazione politica europea:

- Filippo di Borbone fu riconosciuto re di Spagna a patto che non unisse mai sotto la stessa corona
Spagna e Francia.

- L'Inghilterra guadagnò Gibilterra, Maiorca e alcune colonie francesi nell'America del Nord.

- Vittorio Amedeo II duca di Savoia e di Piemonte ebbe la Sicilia, che più tardi passò all'Austria in
cambio della Sardegna, e il titolo di re.

- La Spagna dovette cedere i suoi possedimenti italiani all' Austria.
Da questo momento finì il predominio spagnolo che venne sostituito da quello austriaco.

Esempio