Hotel Meina

Materie:Tesina
Categoria:Italiano

Voto:

1.5 (2)
Download:197
Data:16.02.2009
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
hotel-meina_1.zip (Dimensione: 3.8 Kb)
trucheck.it_hotel-meina.doc     26 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Hotel Meina

TRATTO DA: il libro “Hotel Meina” di Mario Nozza
REGIA: Carlo Lizzani
DURATA: 110 min
GENERE: drammatico/storico
PAESE: Francia,Italia,Serbia 2007
FOTOGRAFIA: Claudio Sabatini
MONTAGGIO: Massimo Quaglia
MUSICHE: Louis Enriquez Bacolov

Trama:
Il film inizia con una scena dove una ragazza (Noa) immersa nei ricordi di 10 anni prima: Settembre 1943. Un gruppo di 16 Ebrei Italiani provenienti dalla Grecia, sono ospiti all’Hotel Meina di priorità di Giorgio Benar, Ebreo con passaporto Turco e quindi cittadino di un paese neutrale. In seguito, l’8 Settembre, giorno dell’armistizio tra Italia e gli Alleati, una truppa di SS capitanata dal comandante Krassler giunge a Meina. Due ragazzi Noa Benar e Julien Fendez, sono strappati al loro amore dall’irrompere dei nazisti. Gli Ebrei del hotel vengono reclusi in una stanza e inizia per loro una settimana di terrore, combattuti tra il desiderio di fuga e quello della fine della guerra. Gli SS prelevano gli Ebrei in piccoli gruppi e li portano fuori l’hotel per interrogarli al comando di Baveno -così dicono- ma in realtà li massacrano e poi li gettano nel lago. E risulta vano anche il tentativo di salvarli da parte di Cora, una tedesca antinazista collegata ad una Rete che opera tra Svizzera e Italia. Gli ultimi ad essere uccisi sono proprio Julien Frendez, suo nonno e i suoi due fratellini mentre Noa riesce a fuggire insieme alla sua famiglia verso la Svizzera con una barca di notte.
Tematiche:
Il film è basato su fatti realmente accaduti. Il film per non dimenticare. Esso narra appunto di una delle tante orribili stragi di famiglie Ebree da parte del SS. Intrecciata con una storia d’amore tra due ragazzi, e su come esso possa essere talmente forte ma talvolta non molto fortunato da superare qualsiasi cosa.
Giudizio:
Film a mio parere poco coinvolgente emotivamente, anche se tratta di una tematica molto importante. Abbastanza freddo, ad esclusione dell’unica scena (quella finale) forse anche un po’ gratuita. Invece molto bello il paesaggio, dove spesso viene mostrato il lago e i monti che lo circondano e gli fanno da sfondo. Tuttavia “Hotel Meina” andrebbe ugualmente visto per conoscere una pagina della nostra storia e la tematica da esso trattata spesso dimenticata.

Esempio