Medio Oriente: l'Iran, l'Afghanistan e la penisola araba

Materie:Altro
Categoria:Geografia

Voto:

2 (2)
Download:169
Data:12.08.2005
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
medio-oriente-iran-afghanistan-penisola-araba_1.zip (Dimensione: 3.36 Kb)
trucheck.it_medio-oriente:-l-iran,-l-afghanistan-e-la-penisola-araba.doc     23 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

MEDIO ORIENTE

L'Iran

Paese che occupa il territorio che fu della Persia.
La sua è una posizione strategica:tra Vicino Oriente ed Asia centrale , a cui corrisponde un’area ricca di idrocarburi.Poiché si affaccia a sud sul golfo Persico,controlla l'attuale rotta marittima del petrolio.
A nord è bagnato dal mar Caspio, che è un altro sito ricco di giacimenti.
Sono in progetto degli oleodotti che attraverseranno l'Iran fornendogli un altro guadagno grazie agli ingenti pedaggi, che i paesi padroni del petrolio dovranno fornire.I contatti internazionali sono facilitati dalla presenza di un'ampia rete stradale e ferroviaria.
Discreto lo sviluppo industriale:stabilimenti chimici,meccanici e di montaggio di autoveicoli nelle città milionarie e l'artigianato tessile e conciario nelle regioni rurali.

L'Afghanistan

E’ un paese montuoso,perciò la popolazione è concentrata nei fondi valle, dove le acque dei fiumi montani permettono di far fronte alla scarsità di precipitazioni:così diventa possibile una stentata agricoltura,ma che non assicura l'autosufficienza alimentare.
Da sempre è una terra di passaggio di genti provenienti da nord e da ovest dirette nella regione indiana,ed è un crogiolo di etnie che non hanno rapporti facili tra loro.
Le condizioni di vita sono molto precarie a causa delle guerre ventennali.
Sono quasi assenti le industrie(è presente solo qualche stabilimento tessile e alimentare a Kabul).
Imprese statunitensi hanno elaborato la costruzione di oleodotti che dal mar Caspio giungano,attraverso l'Afghanistan,al Pakistan e poi all'Oceano Indiano.

Penisola Araba

L’Arabia Saudita è un gigante, perché è il paese più esteso della regione e ha ampie riserve di idrocarburi.Grazie alle sue banche e alla sua borsa valori è oggi il principale centro finanziario della regione.Ospita i centri sacri dell'Islam.
Le condizioni di vita sono contraddittorie:accanto a persone ricchissime grazie al petrolio ce ne sono milioni in povertà. A molti l'istruzione è negata,le donne vivono in un mondo segregato prive dei più elementari diritti.
Una parte dei proventi del petrolio sono stati investiti per oleodotti,autostrade a tre - quattro corsie,canali per irrigare il deserto con acqua marina dissalata,serre per la coltivazione di ortaggi e frutta:Così un paese totalmente desertico è diventato autosufficiente dal punto di vista alimentare.

Esempio