Kant

Materie:Appunti
Categoria:Filosofia
Download:65
Data:04.04.2006
Numero di pagine:1
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
kant_43.zip (Dimensione: 2.43 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_kant.doc     20.5 Kb



Testo

Kant paragrafo 16 “Critica della ragion pura”

“L’io penso deve poter accompagnare tutte le mie rappresentazioni”
Questa frase esprime la necessità di una possibilità, la necessità della possibilità di produrre per ogni rappresentazione un “io penso”. La rappresentazione “io penso” individua quell’unità che presiede al conoscere come unificare: è necessario che io possa dire “io penso”, sennò non sarebbe una mia rappresentazione. Rispetto a ogni possibile rappresentazione, c’è qualcosa di invariabile per ogni soggetto possibile: la possibilità di una necessità, la possibilità di dire “io penso”. Questa possibilità è costitutiva: sarei realmente cosciente di qualcosa se non potessi dire a me stesso “io lo vedo”? No, devo essere capace di poter aggiungere a ciò che vedo la frase “io penso”, altrimenti non sarebbe una rappresentazione mia.
L’”io penso” individua quell’unità che presiede ad ogni molteplice di rappresentazioni ed è perciò unita sintetica, unità che lega per portare il molteplice sotto concetto di oggetto.

Esempio



  



Come usare