La riconquista spagnola tra il 1000 e il 1130

Materie:Appunti
Categoria:Storia
Download:211
Data:08.02.2001
Numero di pagine:3
Formato di file:.txt (File di testo)
Download   Anteprima
riconquista-spagnola-1000-1130_1.zip (Dimensione: 1.91 Kb)
trucheck.it_la-riconquista-spagnola-tra-il-1000-e-il-1130.txt     3.57 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

La riconquista spagnola tra il 1000 e il 1130
Con il termine di "reconquista" si designa un periodo della storia iberica durato quasi otto secoli; il suo inizio si fa coincidere per convenzione con il 718, anno in cui il re cristiano delle Asturie, Pelagio, inflisse la prima sconfitta (a Covadonga) ai Musulmani che, a partire dal 711, avevano dato inizio alla conquista della penisola travolgendone il preesistente regno visigoto e senza trovare eccessiva resistenza. Il termine finale della riconquista и fissato, sempre per convenzione, nel 1492, anno della presa di Granada, ultimo caposaldo musulmano della penisola, da parte dei re cattolici. A partire dal XVI sec., all'indomani dell'unificazione della monarchia iberica, gli studiosi e i letterati hanno voluto vedere in questo lungo scorcio di secoli un'unitа d'azione da parte delle popolazioni cristiane iberiche nei confronti dell'Islam, e in tale unitа hanno cercato di individuare quei motivi ideali comuni che avrebbero col tempo condotto all'unificazione e dato un'impronta al tempo stesso alla civiltа del Medioevo spagnolo. In realtа non tutto questo periodo и stato caratterizzato dallo scontro fra l'elemento cristiano e quello musulmano; per lunghi tratti infatti essi coesistettero pacificamente, mantenendo rapporti politici, commerciali, culturali assai stretti e proficui per entrambi; d'altra parte la storia dei vari Stati cristiani (Leуn, Asturie, Galizia, Navarra, Aragona, Castiglia, Portogallo ecc.), fatta in larga misura di conflitti e rivalitа, e le parallele lotte interne del mondo iberico musulmano (soprattutto a partire dalla caduta del califfato di Cordova, 1031, e dal sorgere di numerose piccole compagini autonome, i cosiddetti "reinos de taifas") non permettono di considerare i due blocchi come entitа monolitiche contrapposte: non furono rari, per esempio, i casi di alleanza fra regni cristiani e musulmani contro un nemico momentaneamente comune. Ciт nonostante il termine "reconquista" и definitivamente acquisito sia nella storiografia, sia in genere nella tradizione culturale iberica. Le tappe fondamentali della riconquista vera e propria, cioи della lotta armata dei cristiani, sono da individuarsi (oltre che negli episodi giа ricordati) nell'opera di alcuni grandi sovrani, come Ferdinando I e Alfonso VI di Castiglia, che conquistт (1085) Toledo; nelle imprese di Rodrigo Diaz de Bivar, il Cid Campeador (XI sec.); nella grande battaglia campale combattutasi a Las Navas de Tolosa (1212), forse il maggiore esempio di coalizione militare fra i sovrani cristiani; nella conquista delle Baleari (1229-32) operata per iniziativa di Giacomo I d'Aragona, e di Siviglia (1248) dovuta a Ferdinando III di Castiglia. A fine Duecento la grande espansione politica e commerciale dei regni iberici, Castiglia e Aragona in particolare, aveva finito quindi con l'assorbire la stragrande maggioranza del territorio giа appartenuto all'Islam, e ai Musulmani rimanevano le sole province di Granada, Almeria e Malaga. Il lungo processo della reconquista subм a questo punto una stasi di circa due secoli; da un lato infatti i regni iberici furono coinvolti in una serie di conflitti interni e reciproci, dall'altro l'Aragona in particolare svolse una politica internazionale orientata piщ verso il Mediterraneo che verso l'interno della penisola; grazie a questa favorevole congiuntura il Regno di Granada potй sopravvivere ancora a lungo, fino a quando cioи, alle soglie dell'etа moderna, non cadde anch'esso in seguito all'azione politica e militare, questa volta veramente e consapevolmente unificatrice, dei sovrani cattolici, Ferdinando e Isabella.

Esempio