L' edificazione dello Stato moderno

Materie:Appunti
Categoria:Storia
Download:59
Data:26.10.2000
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
edificazione-stato-moderno_1.zip (Dimensione: 4 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_l-edificazione-dello-stato-moderno.doc     22.5 Kb



Testo

L’ ESPANSIONE DELL’ OCCIDENTE

L’EUROPA DEI NAVIGATORI

Le premesse fondamentali che rendono possibili le scoperte geografiche del XV sono:

a) il grandioso rinnovamento culturale proprio della civiltà umanistica e rinascimentale e il perfezionamento della cartografia

b) il movente economico, capace di spingere le nazioni atlantiche a cercare una nuova via per l’Oriente asiatico, che permetta di accedere a merci preziose sfuggendo alla onerosa mediazione araba e italiana, ma soprattutto ottomana;

c) i progressi tecnologici nel settore della navigazione e delle armi da fuoco, in grado di fornire i mezzi per attuare i viaggi d’altomare (‘vele e cannoni”);

d) i grandi capitali, e la programmazione economica che solo uno Stato nazionale, e non privati cittadini o singole città, può attuare.

I Portoghesi sono i primi a intraprendere, nella prima metà del XV secolo, viaggi di esplorazione lungo le coste dell’Africa al fine di conquistare il passaggio a Sud-Est. Nel 1488 Bartolomeo Diaz supera il Capo di Buona Speranza e nel 1497 Vasco de Gama approda a Calicut.

Gli Spagnoli, dopo la conquista di Granada, finanziano il progetto di Cristoforo Colombo, sicuro di raggiungere l’Asia seguendo la via occidentale. Il navigatore genovese giunge sul continente americano, convinto di aver toccato le regioni dell’Asia orientale, nel 1492.

Il succedersi dei viaggi e delle esplorazioni si intensifica e vede come protagonisti non soltanto gli stati iberici (con Amerigo Vespucci, Ferdinando Magellano), ma anche la Francia e l’Inghilterra. La spedizione di Ferdinando Magellano, circumnavigando la terra nel 1522, verifica definitivamente la sfericità del globo terrestre.

Il colonialismo portoghese
Il Portogallo avvia l’espansione coloniale per trovare una risposta alla sua debolezza
La monarchia portoghese si impossessò del mercato africano e si pose come obbiettivo di aprire una nuova via per le Indie.
Comunque il Portogallo non realizzo vaste conquiste territoriali ( fatta eccezione del Brasile), ma si preoccupò piuttosto di occupare di fortificare i centri commerciali costieri.

L’imperialismo spagnolo
La Spagna si impegna in una continua conquista territoriale per sfruttare le risorse delle colonie
La corona spagnola si trova spesso in difficoltà nel controllore l’oprato dei conquistadores e nell’arginare i rischi di anarchia feudale.
Perciò trasferisce nelle colonie quell’apparato burocratico-amministrativo proprio di uno stato moderno.
Le denunce dei domenicani e i provvedimenti legislativi non bastano a impedire il genocidio degli Indios ridotti in condizione di schiavitù

Esempio



  



Come usare