Lo Strano Caso Del Dottor Jekyll e Mister Hyde

Materie:Tesina
Categoria:Italiano

Voto:

1.5 (2)
Download:1012
Data:16.05.2007
Numero di pagine:9
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
strano-caso-dottor-jekyll-mister-hyde_1.zip (Dimensione: 17.6 Kb)
trucheck.it_lo-strano-caso-del-dottor-jekyll-e-mister-hyde.doc     102.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Rossi Christian San Donà di Piave
I B 23/04/07
Relazione di lettura del libro
“Lo strano caso del dr. Jekill e Mr. Hide”
Robert Louis Stevenson, nato a Edimburgo (Scozia) il 13/11/1850 da padre scozzese e madre francese. Morto a Samoa il 3/12/1894.
Si iscrisse alla facoltà di giurisprudenza dell’università di Edimburgo ma si dedicò più alla letteratura che agli studi.
Nel 1871 cominciò a collaborare come letterato alla Edinburgh University Magazine ed a Portaolio, da cui si fece pubblicare alcuni saggi.
Nel 1878 pubblicò il suo primo libro, An Inland Voyage (impressioni di un viaggio in canoa attraverso i fiumi e i canali della Francia settentrionale).
Nel corso di questo viaggio incontrò Fanny Osbourne, della quale si innamorò e che sposò nel 1879.
Ritornato in Europa nel 1880, Stevenson entrò in una fase di grande creatività che sfociò in una produzione davvero ragguardevole sia per la mole che per il valore. Nel 1881 pubblicò i saggi e le novelle nei volumi Virginibus Puerisque e The New Arabian Nights (Le Nuove Mille e Una Notte).
Nel 1861 scrisse il romanzo storico Kidnapped (Rapiti) e nel 1886 The Strange Case Of Dr. Jekill and Mr. Hide (Lo Strano Caso Del Dottor Jekill e del Signor Hide). Questi romanzi contribuirono molto ad estendere la popolarità di cui godeva dopo la pubblicazione, nel 1883, di Treasure Island (L’isola del Tesoro).
Nel 1887, Stevenson tornò in America e lì iniziò a scrivere The Master Of Ballantrae (Il Signore di Ballantrae).
La morte, dovuta alla rottura di un vaso sanguigno, lo colse mentre stava scrivendo un tragico racconto sulla frontiera scozzese, Weir Of Hermiston (La Diga di Hermiston) che avrebbe probabilmente costituito il suo capolavoro.

La storia si svolge nell’800, in un clima di forte progresso scientifico, tecnico e culturale.
Di seguito sono riportati gli avvenimenti più importanti nonché, alcune delle principali invenzioni e scoperte che hanno segnato questo secolo:
1780-1948: movimento femminista e lotte per il diritto al voto delle donne.
1808: moti rivoluzionari e nascita delle prime società segrete risorgimentali: Carboneria, Massoneria, Illuminati.
1814-1815: è indetto il Congresso di Vienna con intenti di restaurazione tra i domini europei.
1820-1830: nascono i partiti Comunista e Socialista.
1821: Napoleone muore durante il suo esilio sull’isola di Sant’Elena.
4 Marzo 1848: in Italia viene emanato lo Statuto Albertino: una carta costituzionale ideata da re Carlo Alberto e rimasta in vigore fino al 1° Gennaio 1948.
23 Marzo 1849: l’Italia perde la prima guerra d’indipendenza contro l’Austria. Re Carlo Alberto abdica. Gli succede Vittorio Emanuele II.
1850: si affermano i grandi movimenti dell’arte: il Neoclassicismo, Romanticismo e più tardi l’Impressionismo e le prime avanguardie.
1853: restaurazione Meiji in Giappone.
1858: viene costituita la Compagnie Universelle Du Canal De Suez, autorizzata ad operare il taglio del canale e a sfruttarlo per 99 anni, al termine dei quali la gestione del canale tornerà al governo egiziano.
17 Marzo 1861: il Parlamento sancisce la nascita del Regno d’Italia (Risorgimento d’Italia).
1860-1945: secolo della colonizzazione europea in Asia e in Africa.
1861: scoppia la Guerra di Secessione Americana tra gli Stati dell’Unione e gli Stati Confederati d’America.

22 Luglio 1862: Abraham Lincoln abolisce la schiavitù dei neri.
1865: gli stati dell’Unione vincono la guerra di secessione e viene abolita la schiavitù anche negli stati del sud.
1865: Abraham Lincoln viene assassinato mentre si trova a teatro con la moglie.
1870: con la Breccia di Porta Pia si ha il crollo definitivo del
potere temporale della chiesa.
1886: a New York viene innalzata la Statua della Libertà, la cui armatura interna fu progettata da Alexandre Gustave Eiffel, ingegnere francese costruttore della torre omonima.
1890: Alfred Dreyfus, ufficiale ebraico dell’esercito francese, viene ingiustamente accusato di tradimento.
1891-1901: in Russia si lavora alla costruzione della ferrovia Transiberiana, che collega Mosca a Vladivostok.
1899: la FIAT inaugura il suo primo modello di automobile.
1899: a Milano si rappresenta il balletto Excelsior come inno al progresso
1899-1902: Guerra Anglo-Boera in Sudafrica.

Personaggi importanti
Elisabetta di Baviera: imperatrice d’Austria.
Charles Dickens: scrittore, particolarmente sensibile ai problemi delle classi più povere.
Ludwig van Beethoven, Frédéric Chopin, Richard Wagner e Franz liszt: maggiori esponenti della musica romantica.
Camillo Benso: conte di Cavour. Il più grande statista italiano e uno dei maggiori artefici dell’unità d’Italia.
Karl Marx: filosofo ideologo del Comunismo.
Nietzsche: filosofo ideologo del superuomo.
Antonio Canova: scultore neoclassico.
Madame de Stael: pioniera del romanticismo.
Fratelli Grimm: filologi e scrittori tedeschi famosi per le fiabe.
Jean-François Champollion: studioso francese a cui si deve il ritrovamento della stele di Rosetta e la traduzione dei geroglifici egiziani.
Piero Maroncelli: patriota e musicista.
Silvio Pellico: esponente della carboneria e autore del libro Le mie prigioni.
Giuseppe Verdi: famosissimo compositore e patriota italiano.
Carlo Alberto di Savoia: re d’Italia che nel 1848 emanò lo Statuto Albertino, la prima “costituzione” italiana.
Giacomo Leopardi: poeta autore de “L’infinito”.
Ugo Foscolo: poeta.
Antonio Meucci inventore del telefono
Antonio Pacinotti: inventore italiano.
Edward Jenner: scopritore del vaccino contro il Vaiolo.
Louis Pasteur: fondatore della microbiologia.

Alfred Nobel: filantropo svedese inventore della dinamite e fondatore del Premio Nobel.
Lord Biron e Percy Bysse Shelley: poeti del romanticismo inglese.
Mary Shelley: autrice del romanzo Frankenstein e pioniera della letteratura dell’orrore.
Bram Stoker: autore del romanzo Dracula.
Augusto Righi: scienziato italiano.
Guglielmo Marconi: inventore della radio.
Gioacchino Rossini: compositore.
Napoleone III: imperatore francese.
Vittoria: regina d’Inghilterra.
Otto von Bismark: cancelliere tedesco.
Nicholas Patrick Stephen Wiseman: cardinale e scrittore, fervido difensore del cattolicesimo in Inghilterra.
Thomas Edison: inventore della lampadina.
Massimo d’Azeglio: scrittore.
Alessandro Manzoni: autore dei promessi sposi e padre della lingua italiana.
Edward Bulwer-Lytton: scrittore e politico inglese, autore de Gli ultimi giorni di Pompei.
Pierre-Auguste Renoir, Manet, Telemaco Signorini: esponenti della pittura impressionista.
Fratelli Lumiere: inventori del cinematografo.
Sir Arthur Conan Doyle: scrittore inglese padre del giallo scientifico e autore dei romanzi di Sherlok Holmes.
Edgar Allan Poe: scrittore americano e grande esponente del giallo-Horror.
Napoleone Bonaparte: imperatore di Francia esiliato dopo la sua sconfitta sull’isola di Sant’Elena

Charles Darwin: naturalista inglese, autore de L’origine della specie; introduce la teoria della selezione naturale.
Victor Hugo: scrittore francese autore de Il gobbo di Notre Dame.
Claude Monet: pittore post-impressionista francese.
Giuseppe Garibaldi: rivoluzionario e militare italiano, grazie a lui è stata raggiunta l’unità d’Italia.
Klemens von Metternich: statista austriaco.
Florence Nightingale: prima crocerossina.
John Dalton: chimico e fisico che ipotizzò l’atomo come particella indivisibile.
Invenzioni, scoperte, innovazioni
• Primo sistema di illuminazione stradale a gas
• I surgelati
• Il cibo in scatola
• Il rasoio Gillette
• L’aspirapolvere
• Esperimenti sul volo umano tramite l’utilizzo dell’aliante (Otto Lilienthal)
• La radio
• L’anestesia tramite l’uso del gas esilarante
• Il dagherrotipo (forma “primitiva” di fotografia creata da Daguerre)
• La locomotiva a vapore (Stephenson)
• Il grammofono
• La fotografia vera e propria
• Il cinema
• La dinamite
• Il motore elettrico
• Il motore a scoppio
• La vaccinazione (Edward Jenner)
• Il metodo di pastorizzazione (Louis Pasteur)
• Il cinematografo
• La Coca-Cola
• L’aspirina
• Il telegrafo (Samuel Morse)
• Il telefono (Antonio Meucci)
• Progressi nella chirurgia
• Il primo francobollo (Penny Black)

RIASSUNTO
Henry Jekyll è un brillante scienziato che durante i suoi studi e le sue sperimentazioni riesce a creare una pozione in grado di separare le due nature dell’animo umano: quella buona e quella malvagia. Il suo scopo è riuscire ad eliminare completamente la parte malvagia delle persone.
Il dottore decide di sperimentare la pozione su di sé ma, ben presto, si rende conto di essersi sopravvalutato, infatti Jekyll riesce a scindersi dalla sua metà malvagia: Mr. Hyde, ma non riesce a dominarla.
Via, via che Jekyll prende la pozione le due personalità si scindono in modo sempre più netto, finche Jekyll non perde
tutta la sua aggressività diventando un uomo mite, mentre Hyde diventa sempre più forte e malvagio macchiandosi dei crimini più efferati.
Purtroppo Jekyll non si è reso conto che la sua personalità così mite non può più contrastare la forza e la prepotenza di Hyde e quindi è costretto, suo malgrado, a prendere sempre più spesso la pozione e a trasformarsi nel suo alter ego malvagio.
Per non essere costretto ad uscire di casa e a compiere altri crimini Jekyll dà ordine ai suoi domestici di servire Hyde e di soddisfare tutte le sue esigenze.
Il maggiordomo del dottore però, preoccupato per il padrone e spaventato dalle urla che provengono dalla stanza di Hyde, decide di chiedere aiuto al signor Utterson, il legale di Jekyll.
Così una sera si reca a casa sua e dopo una breve spiegazione torna, assieme a lui, a casa del padrone.
I due sfondano la porta dell’ufficio di Jekyll e trovano Hyde disteso a terra, morto.
Vicino al corpo c’è un biglietto, che Jekyll ha scritto in uno degli ormai rari momenti in cui è riuscito a prevalere sulla sua metà malvagia. Nel biglietto spiega come in un momento in cui Hyde era particolarmente debole, perché ubriaco, egli sia riuscito a prendere il controllo e a suicidarsi avvelenandosi.
Jekyll e Hyde sono infatti due entità distinte che condividono lo stesso corpo e il dottore ha capito che l’unico modo per annientare Hyde è uccidere Jekyll.

ANALISI DEI PERSONAGGI
UTTERSON: è il legale del dottor Jekyll nonché un suo grande amico.
È un uomo dall’aspetto ruvido, impacciato nel conversare, riluttante al sentimento, non sorride mai; esile, allampanato, malmesso, tetro riesce comunque a risultare amabile alle persone che lo conoscono bene.
È amante del teatro e del buon vino.
Stimato dagli amici che lo considerano affidabile, capace di gesti di grande generosità e fin troppo discreto.
EDWARD HYDE: è la metà malvagia di Jekyll.
Si libera quando lo scienziato beve la pozione che ha creato.
È un essere sadico e spietato che prova piacere nel commettere ogni sorta di crimini e atrocità senza curarsi delle conseguenze.
Nessuno riesce a descriverne l’aspetto fisico, ma chiunque lo incontri ha la sensazione di trovarsi di fronte al male assoluto.
Inizialmente è basso di statura, ma diventa via, via più alto ogni volta che commette un crimine.
Al contrario di Jekyll, Hyde, è molto forte ed agile.
HENRY JEKYLL: è un brillante e stimato scienziato.
L’uomo ha circa 50 anni è robusto e ben fatto, dal volto florido e malizioso.
La sua massima aspirazione è eliminare la malvagità dal mondo.
A questo scopo intraprende i suoi studi sulla scissione delle due nature umane, convinto che la parte virtuosa possa prevalere sulla parte malvagia e controllarla.
quelli elencati di seguito sono personaggi minori dei quali si ha solo una descrizione breve e sommaria:
RICHARD ENFIELD: parente alla lontana nonché amico del signor Utterson. Ben noto uomo di mondo
POOLE: è il fedele maggiordomo del dottor Jekyll.
DOTTOR LANYON: è stato compagno di studi di Jekyl. I due sono rimasti amici fino a quando Jekyl non ha iniziato i suoi studi sulla natura umana.
È un uomo baldanzoso e rubizzo.

ANALISI DEL LINGUAGGIO
In questo racconto, sviluppato attraverso la tecnica del flash back, il punto di vista del lettore coincide con quello del signor Utterson il quale, dopo l’iniziale scambio di informazioni con il signor Enfield, cerca di riordinare gli elementi in suo possesso per dare un senso ad una storia che apparentemente non ne ha.
Nel romanzo viene spesso utilizzata la tecnica “del non detto” per la quale le informazioni vengono date attraverso frasi del tipo:” non lo so descrivere”, “non mi ci raccapezzo”, “non sembra umano”; lasciando al lettore il compito di colmare queste lacune affidandosi alla sua fantasia.
L’utilizzo delle tecniche narrative, legate al romanzo d’avventura e del mistero, rendono il racconto scorrevole e intrigante.
L’ambientazione gotica, nella quale predominano il freddo, la nebbia, la notte, e l’intricato labirinto delle strade londinesi; evocano il mistero, l’irreale e l’orrore.
Commento
Questo racconto mi è particolarmente piaciuto perché è estremamente scorrevole nonostante la complessità degli argomenti che tratta.
Se dovessi dargli una definizione sarebbe: romanzo giallo-psicologico.
Infatti, secondo me, la figura di Hyde (che in inglese significa nascosto) è una “valvola di sfogo” per i membri della repressa e ipocrita società vittoriana.
Un personaggio creato per poter compiere, attraverso di lui, tutte quelle azioni che sarebbero state considerate riprovevoli e condannate dalla società.
Un alter ego attraverso il quale realizzare i sogni più reconditi.
Inoltre questo stile, volutamente “lacunoso”, che scatena la fantasia e si presta a interpretazioni soggettive, ha fatto in modo che, nel corso degli anni, il romanzo sia stato più volte ripreso e reinterpretato da registi, scrittori e fumettisti.
La versione più recente è un musical in chiave comica interpretato dagli attori della “Premiata Ditta”.

Esempio



  



Come usare