Guatemala

Materie:Appunti
Categoria:Geografia

Voto:

1 (2)
Download:72
Data:01.03.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
guatemala_1.zip (Dimensione: 3.62 Kb)
trucheck.it_guatemala.doc     21 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Guatemala

Repubblica (República de Guatemala) dell'America Centrale.
Superficie: 108.889 km2.
Popolazione: 9.442.000 ab.
Capitale: Guatemala.
Lingua: ufficiale è lo spagnolo, diffusi vari dialetti amerindi.
Religione: cattolica.
Unità monetaria: quetzal.
Confini: si affaccia a est sull'Oceano Atlantico e a sud-ovest sull'Oceano Pacifico; confina a nord e a ovest con il Messico, a nord-est con il Belize, a est con l'Honduras, a sud-est con El Salvador.
Ordinamento: Repubblica presidenziale.

GEOGRAFIA
Il territorio è in gran parte occupato da rilievi vulcanici (Tajumulco, Santa María, Atitlán, Fuego, Agua, Pacaya, Tacaná), scoscesi verso l'Oceano Pacifico e soggetti a frequenti fenomeni sismici. A nord si estende una regione bassa e uniforme, il tavolato calcareo del Petén; la costa pacifica è formata da una pianura alluvionale importuosa e orlata di lagune. Tra i laghi, il maggiore è l'Izabal. Il clima è caldo-umido nella regione pianeggiante (tierras calientes); quelle di media altitudine (tierras templadas) presentano temperature più moderate; le regioni più elevate (tierras frías) hanno escursioni termiche accentuate, con inverni molto freddi. La popolazione è formata da Amerindi (50%), meticci (30%), creoli ed Europei. L'economia è basata sull'agricoltura (banane, caffè, di cui il Guatemala è uno dei massimi produttori mondiali, canna da zucchero, cereali, patate dolci, cotone, tabacco), sull'allevamento bovino, ovino, suino, equino. Le foreste ricoprono ca. il 34% del territorio. Negli ultimi anni si è verificato un buon sviluppo delle industrie (alimentari, tessili, petrolchimiche) e del turismo.

STORIA
Acquistato alla corona di Spagna da P. de Alvarado con una vittoria sui Maya-Quiché (1523-1524), ebbe l'indipendenza nel 1821. Fece parte delle Province Unite dell'America Centrale (1823-1838), costituendosi poi in Stato autonomo. Continuamente travagliato da lotte interne, da guerre di confine, da crisi economiche e politiche, il Paese ebbe un breve periodo di relativa prosperità tra il 1945 e il 1954 con le due presidenze democratiche di J. J. Arevalo e di J. Arbenz Guzmán. Il ritorno al potere dei civili nel 1986 dopo trent'anni di dittature militari ha posto le premesse per il contenimento dello strapotere delle forze armate, ma non è riuscito a por fine alla lunga guerra civile, solo nel 1994 sono stati avviati negoziati di pace tra governo e guerriglieri, sotto l'egida dell'ONU. Nonostante il clima di tensione, dovuto alle azioni di violenza perpetrate dall'esercito governativo, nel novembre 1995 si sono svolte le elezioni, che hanno visto per la prima volta la partecipazione degli indios.

Esempio