Il Taoismo

Materie:Appunti
Categoria:Filosofia

Voto:

1 (2)
Download:407
Data:20.02.2001
Numero di pagine:9
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
taoismo_3.zip (Dimensione: 8.63 Kb)
trucheck.it_il-taoismo.doc     24.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

TAOISMO

Introduzione
Nell' epoca dei regni combattenti ( dal V al III secolo a.C.) comparvero numerose scuole filosofiche. Esse presero il nome di "Cento scuole" e una di queste fu la scuola TAOISTA. E' la seconda delle tre grandi religioni diffuse in Cina (la terza и il Buddhismo). E' una religione politeista che si distingue in: TAOISMO RELIGIOSO (tao-kiao) e TAOISMO FILOSOFICO ( tao-kia). Nel primo si scorge solamente un insieme di magia e di superstizione, nel secondo si scorge un' elevatezza di pensiero. Il taoismo religioso и estremamente complesso: il suo sviluppo ha dato origine a molte sette. Alcune di queste sette sono molto vicine ai culti popolari; sembra che fosse sorto in ambienti quietisti e mistici in contrasto con il sistema feudale difeso dalla scuola confuciana.
Il taoismo preferisce distogliere lo sguardo dalla societа e dedicarsi alla contemplazione della natura per tentare di " rubare il segreto del cielo e della terra ". In tutta la religione taoista c'и un che di poetico: la constatazione che la vita и un panorama di continue trasformazioni. La parola taoismo deriva da TAO che significa VIA e stа a indicare simbolicamente una forza originaria eterna e immutabile, inesprimibile e indefinibile, fondamenti di ogni cosa. Essere taoista significa inanzitutto avvertire dentro di sи la presenza del Tao. L' efficacia del Tao и caratterizzata dalla spontaneitа; esso non agisce secondo schemi e forme, ma и proprio lui a dar vita agli schemi e alle forme."Il Tao agisce non agendo". Perciт il taoista puт essere anche confuciano, puт cioи adempire agli obblighi sociali.

La mistica di Lao-Tzu e di Chuang-Tzu
Il tema principale del Taoismo и la filosofia di LAO -TZU e di CHUANG - TZU. Non si sа praticamente nulla della vita di questi autori, a parte alcune leggende, sicuramente perchи erano dei "saggi nascosti"; il loro atteggiamento era l' opposto di quello dei confuciani, sempre avidi di servire il bene pubblico a di aiutare il loro principe a governare il popolo per mezzo della morale e dei riti.

LAO - TZU
"Di Lao-Tzu si puт assicurare soltanto che, avendo amato l' oscuritа piщ di ogni altra cosa, quest' uomo deliberatamente cancellт ogni traccia della sua vita."
(Memorie storiche)
Secondo la mitologia, la madre di Lao- Tzu l' avrebbe concepito mentre una stella cadeva dal cielo e l' avrebbe portato nel ventre per 72 o 81 anni. Cosм egli nascendo ebbe insieme la sapienza di un vecchio e la forma di un fanciullo. Secondo alcune descrizioni possedeva molte caratteristiche fisiche che lo rivelavano essere una manifestazione divina ad esempio aveva orecchie lunghe, segno di longevitа.

CHUANG - TZU
" Una volta Chuang - Tzu sognт di essere una farfalla: era una farfalla perfettamente felice, che si dilettava di seguire il proprio capriccio. Non sapeva di essere Chuang - Tzu. Improvvisamente si destт e allora fщ Chuang-Tzu, gravato dalla forma. Non sapeva se era Chuang - Tzu che aveva sognato di essere una farfalla o una farfalla che sognava di essere Chuang Tzu. Eppure tra una farfalla e Chuang - Tzu c'и necessariamente una distinzione: cosм и la trasformazione degli esseri."
(Chuang-Tzu, 1, 2, 18 )
A un messaggero ufficiale venuto ad offrirgli un' importante carica alla corte di un famoso principe, Chuang-Tzu dichiarт che preferiva sguazzare nel pantano come un maiale piuttosto che assoggettarsi ad un principe.

I Taoisti sembrano volgere le spalle alla societа e aspirare solamente ad esaltare la propria potenza vitale. In realtа questo loro atteggiamento non и dettato dall' egoismo ma dal loro misticismo: sono convinti che procurandosi la propria salute si operi , non solo a vantaggio degli uomini , ma anche della natura intera. Essi ritengono di poter ottenere questa salute prevenendo, tramite vari procedimenti ad identificarsi con il Tao. Quest' identificazione procura una certa virtщ, un' efficacia che rivela il santo taoista e che viene chiamata il TEO o il TAO-TE.
Tao significa cammino, via e nella cosmologia, il Tao Del Cielo и l' ordine naturale, che si manifesta attraverso il moto del sole e attraverso quella della volta celeste. A questa rotazionesono legati i periodi del giorno e della notte e anche l' alternarsi delle stagioni. Presso i taoisti il Tao diventa una nozione metafisica e religiosa: non и piщ soltanto un principio d' ordine, ma и una realtа indescrivibile della quale Lao-Tzu dice che и la madre del mondo. Se il Tao и una madre и perchи esso и la sorgente della vita. In un altro passo di Lao-Tzu stа scritto che tutti gli esseri sono figli del Tao. LaoTzu invita i lettori dei suoi scritti a coltivare in sи le virtщ femminili.
Il vuoto и sempre stato uno dei grandi temi del pensiero taoista: и appunto l' assenza di qualitа sensibili a caratterizzare il Tao e lo stesso spirito deve essere vuoto di ogni particolare nozione e di qualsiasi passione, per questa ragione i filosofi taoisti sono ostili alla scienza discorsiva.
Per i taoisti della scuola di Chuang-Tzu la morte и solamente uno dei due termini di un binomio, dal momento che la vita e la morte fanno parte di un ciclo simile a quello del giorno e della notte, dell' estate e dell' inverno. Il pensa di poter avere accesso a una vita superiore mediante la mistica e la pratica dell' estasi. E' necessario evitare qualsiasi compromissione con il mondo esterno e con la societа. Si tratta di purificarsi con la meditazione; Lao-Tzu chiama la meditazione " abbracciare l' unitа " il che significa sia unirsi al Tao sia unificare se stessi. Allora il taoista, trasportato fuori dal tempo e dallo spazio, ha la sensazione che il suo corpo prenda il volo. Per questo i taoisti hanno immaginato gli immortali come esseri alati, volanti. Lao-Tzu sostiene che chi sа coltivare il proprio principio vitale non ha nulla da temere " perchи in lui non c'и posto per la morte".
Il Taoismo ha feste religiose fisse ogni anno come quelle del Cielo, della Terra, dell' Acqua oltre alle 5 ricorrenze in onore dei defunti ed alle festivitа dell' inizio dell' anno nuovo. Alcune cerimonie erano precedute da digiuni e da periodi di isolamento necessari per ottenere la remissioni dei peccati.

Storia del Taoismo religioso
I Taoisti considerano Lao-Tzu come il fondatore della loro religione. Gli storici vedono l' origine del Taoismo religioso in alcuni movimenti di sette del II secolo. Fin dalla fine dell' era dei Regni combattenti e all' inizio dell' etа imperiale, alcuni maghi erano particolarmente attivi nelle regioni dell' est della Cina. V i erano tra di essi delle persone molto sapienti e dei filosofi. Essi sostenevano di disporre di ricette per entrare in comunicazione con i Geni e gli immortali e per diventare immortali apropria volta. Questi Geni risiedevano o in isole meravigliose o sulla mitica montagna del Kun-Lun. Dal momento che questi Geni erano i possessori di ricette di vita prolungata, era importante poterli incontrare. Alcuni erano dei personaggi mitici, cioи delle divinitа; altri erano dei capi dei comuni mortali. Cosм si diffondeva l' idea per chiunque di diventare un immortale purchи si conoscessero i metodi adeguati. Tra questi metodi comparve l' Alchimia: si trattava di ottenere l' aiuto degli spiriti i quali aiutassero a produrre un oro destinato a fabbricare utensili che procurasero l' immortalitа a coloro che vi avessero bevuto. Il patrono degli alchimisti, dei medici e degli indovini fu Huang-Ti, il quale svolgeva un ruolo importante nel Taoismo, che prendeva il nome di " dottrina di Huang-Ti e di Lao-Tzu". Questa dottrina si ispirava alle idee quietiste e mistiche dei filosofi, aveva assorbito molti elementi derivati dalle scienze occulte e dalla mitologia degli immortali.
In questo periodo apparve la prima opera del Taoismo religioso, il Tai-P' Ing Ching. Questo libro fu presentato a corte sotto gli imperatori dello Shantung. Nello stesso periodo si assiste ad una rivolta popolare proprio nello Shantung: una massa di gente con talismani " magici" si mise un giorno in marcia verso l' ovest per raggiungere Kun-Lun ( mitica montagna dove vivevano i Geni ). Giunti alla capitale la gente saliva sui tetti delle case di notte con delle fiaccole e suonava tamburi e lanciava urla che seminavano il panico: questa prima agitazione non ebbe seguito.

Nel primo secolo ci fu un avvenimento importante nella storia religiosa della Cinae che interessт in particolar modo il taoismo: la comparsa del Buddhismo. Agli inizi questa religione straniera fu confusa con il Taoismo.
contemporaneamente comparvero due sette: i Turbanti Gialli e i Cinque Moggi di Riso. Il capo della prima setta fu Chang-Kio e la sua dottrina annunciava l' inizio di una nuova era; per la seconda setta il capo fu Chang-Lu che discendeva da Chan-Taoling il quale in certe scritture и considerato il vero fondatore del Taoismo. Il nome "Cinque Moggi di Riso" deriva dal fatto che quelli che si convertivano a questa setta dovevano versare 5 moggi di riso. In entrambe le sette i capi si presentavano comeguaritori e usavano acqua lustrale e talismani per guarire i malati, che erano considerati come peccatori e dovevano confessarsi per fare penitenza.
Queste sette rappresentano unTaoismo filosofico. La nuova religione proponeva le stesse aspettative del Taoismo individuale, cioи la salute, la lunga vita, digiuni e assemblee. Successivamente il Taoismo diventa fiorente alla setta dei Maestri Celesti. Tale setta era organizzata ancora in parrocchie,esistevano centri religiosi a Kuen- Jong. Vicino a questo centro c' era una montagna chiamata Mao, la quale ha dato il nome a una setta che и caratterizzata da un culto medianico (i taoisti di questa setta si avvelenano di medium). Il Taoismo conobbe un enorme successo in quest' epoca presso alcune dinastie straniere che regnarono sulla Cina settenrionale. Il Taoismo divenne religione di stato presso i Wei del nord grazie all' attivitа di un taoista appartenente alla setta dei Maestri Celesti. Lui ricevette nel 415 la visita di Lao-Kiun (cioи Lao-Tzu divinizzato), il quale gli ordinт di riformare le cattive pratiche della setta. Riconosciuto come Maestro Celeste nel 425 innalzт un grande altare nella capitale, conferм le insegne taoiste all' imperatore e ottenne un' interdizionedel Buddhismo nel 446: fu questa la prima persecuzione ufficile della religione straniera e la prima grande manifestazione di un' ostilitа che non poteva mancare di esplodere tra questa e il Taoismo. La prima vittoria del Taoismo fu assolutamente precaria perchи il Buddhismo venne riabilitato sotto il regno successivo. Benchи alcuni taoisti tentassero di conciliare le due religioni, i rapporti tra queste erano ostili senza perт mai arrivare a degli scontri violenti. Gli attacchi del Buddhismo riguardavano le credenze e le pratiche relative al raggiungimento dell' immortalitа e i riti della setta dei Maestri Celesti.
Imonasteri taoisti nel VII secolo si moltiplicarono: se ne contavano 1687 di cui 550 erano femminili. Il successo in questo periodo non mancт di produrre conseguenze spiacevoli per i buddhisti: nell' 845 un editto soppresse circa 40000 templi buddhisti e uccise 260000 tra bonzi e monache.
Fra i Taoisti famosi in questo periodo sono da ricordare: Ssu-Ma Cheng-Chen -(647-735 ) autore di Tso-Wang Lun, un piccolo tratto di meditazione, e Tu Kuang-T' Ing autore di numerose opere alcune importanti per il rituale. Mentre sotto i Suang settentrionali il Taoismo era tornato a essere una religione ufficiale, si faceva sentire un' esigenza di riforma: alcuni taoisti preferivano non prendere parte al culto ufficiale ma condurre una vita appartata; da qui uscirono nuove sette. La piщ importante и
Ch' Iuan-Chen ( perfezione completa ) fondata da Wang Chung-Yang ( XIII secolo ): esso faceva leggere ai suoi seguaci il "classico confuciano della pietа", il Tao Te Ching e una sutra buddhista. In questo periodo infatti era molto diffuasa l' idea dell' unitа delle tre religioni.
La dottrina di Wang Chung-Yang viene raccolta in delle scritture che mirano a far ritrovare all' uomo la sua pura natura originaria e ad offrirgli un aumento della vita. Il metodo fondamentale и la meditazione ( tatsuo ) che si puт praticare in qualsiasi momento, seduti, in piedi o camminando visto che l' essenziale и che " il cuore sia fermo come il T'Ai-Shan ( la montagna sacra ) " cioи impenetrabile rispetto al mondo esterno. La setta si distingueva per spiccata tendenza ascetica e per il rifiuto di pratiche magiche. Si diffuse organizzando delle societа, nel cui ambito i fedeli applicavano l' insegnamento di Wang Chung-Yang e celebravano cerimonie per la salvezza dei vivi e dei defunti. I taoisti tentarono sotto la dinastia Yuan di avvalersi della protezione imperiale per molestare i buddhisti, ma le cose andarono male perchи furono loro ad avere la peggio: molti editti condannarono i libri taoisti che vennero bruciati.
Dalla fondazione di questa setta ( XII secolo) fino ai nostri giorni, il Taoismo и rappresentato da due grandi sette: Ch' Iuan-Chen Kiao e Cheng-Yi Kiao. I religiosi di quest' ultima setta si possono sposare mentre quelli della prima setta possono solo osservare il celibato.

Le scritture taoiste
I libri fondamentali del Taoismo non hanno organicitа ma sono un insieme di aneddoti, meditazioni. I tre testi piщ antichi sono il Tao Teh-Ching ( il libro del principio e della sua virtщ), il Chuang-Tzu e il Lieh-Tzu. Secondo gli studiosi occidentali i primi due risalgono ai secoli IV-III a.C. Mentre il terzo sarebbe stato composto in un periodo imprecisato fra il III secolo a.C. Il Tao Teh-Ching, breve testo contenente circa 5000 caratteri di difficile interpretazione, и attribuito a Lao-Tzu inoltre il Chuang-Tzu и ricco di elementi magici e fantastici.

IL CANONE TAOISTA
I libri che figurano nel canone taoista sono raggruppati in 7 sezioni ( PU ): 3 sezioni principali, le tre grotte ( DONG o TONG ) e 4 sezioni complementari ( FU ).

DONG O TONG
-Dongzhenbu o Tong-Ch'En ( grotta dell' immortale realizzato)
-Dongxuanbu o Tong-Hiuan ( grotta del mistero)
-Dongshenbu o Tong-Chien ( grotta degli spiriti)

FU
-Taixuanbu o T 'Ai-Hiuan Fu ( grande mistero)
-Taipingbu o T 'Ai-P 'Ing Pu ( grande pace)
-Taiqingbu o T 'Ai-Ts 'Ing Pu ( grande purezza)
-Chingyibu o Cheng-Yi ( ortodosso)

La divisione in tre dong o tong appare per la prima volta nel catalogo compilato nel 471 da Lu Siu-Tsing e intitolato "catalogo dei libri dei tre tong". La parola tong significa "grotta" e starebbe qui a significare "comunicare" o "penetrare i misteri". Ciascuno dei tre tong si ritiene sia la rivelazione di una divinitа che risiede in uno dei cieli chiamati le "tre purezze": Purezza di Giada, Alta Purezza e Grande Purezza. Ognuno dei tre tong si и costituito attorno a un testo o a un gruppo di testi relativi: il Tong-Ch' En proviene dalla setta del Mao Chan; il Tong-Hiuan proviene dalla famiglia Ko; io Tong-Chien ha come nucleo il "libro dei tre imperatori". Il Tai -Hiuan Pu contiene come libro principale il Tao-Te Ching; il T' Ai P' Ing Pu contiene come libro pricipale il T' Ai P' Ing Ching; il T' Ai-Ts' Ing Pu comprende vari libri che trattano di alchimia e di droghe di lunga vita.

I TRE CLASSICI
Lao-Tzu o Daodejing: "Il libro della vita e della sua virtщ" un libretto di sole 5250 parole. E' una combinazione di poesie, speculazione filosofica e riflessione mistica. E' attribuito al "fondatore" del Taoismo, ma in realtа и del III secolo a.C. o al massimo del IV.
Zhuangzi: E' anche chiamato " vero libro di nanhua". E' un testo di grande profonditа filosofica e impeto mistico. dei 33 capitoli di cui и composto, i primi sette e altre parti sono molto probabilmente opera di Zhuangzi (399-295 a.C.) stesso.
Liezi: Altro nome и "vero libro della perfetta virtщ della semplicitа". Attribuito al taoista Liezi del I secolo a.C., ma in realа di epoca piщ tarda, presenta un Taoismo negativo e scettico.

Esempio



  



Come usare