I Sofisti

Materie:Appunti
Categoria:Filosofia

Voto:

2.5 (2)
Download:108
Data:03.05.2007
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
sofisti_17.zip (Dimensione: 4.68 Kb)
trucheck.it_i-sofisti.doc     23.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

PROTAGORA E GORGIA

Protagora= fondatore del relativismo.Gnoseologico=non esiste una verità assoluta ma questa cambia a seconda delle occasioni e non si traduce in rel.etico=no valori assoluti si trasforma in utilitarismo.L’uomo è misura di tutte le cose (homo mensura) intende ke non esiste un criterio assoluto x giudicare vero e falso,bene e male, ma ognuno giudica secondo il proprio modo di vedere le cose.Per ciascuna tesi è possibile proporre argomenti a favore e contro (far diventare + forte l’argomento + debole) (virtù dell’uomo)Non tutto è relativo: se l’uomo è misura della verità, e misurato dall’utile e dal dannoso

Gorgia=(l’essere non è,e il nn essere è)1.Il nulla esiste, si deduce dal fatto ke i filosofi precedenti hanno determinato conclusioni opposte e diverse ke si annullano a vicenda. 2.Se anke fosse non sarebbe conoscibile. Il pensiero non si riferisce necessariamente all’essere (come voleva Parmenide) ma ci sono dei pensati che non esistono 3.Se anke fosse pensabile, l’essere non sarebbe esprimibile: la parola non può comunicare in maniera veritativa qualcosa ke sia altro da se. (no aletheia,no doxa)

SOCRATE

L’uomo:è la sua anima,dal momento k è appunto la sua anima che lo distingue in maniera specifica da qualunque altra cosa.X anima S intende la nostra ragione e la sede della nostra attività pensante ed eticamente operante.L'uomo si avvale del proprio corpo come di uno strumento.l'anima è ciò che si serve del corpo, così la conclusione è:l'anima ci ordina di conoscere chi ci ammonisce"conosci te stesso.

Virtù=è conoscenza.ciò ke rende una cosa buona e perfetta in ciò ke è.Areté significa quell'attività o modo di essere che perfeziona ciascuna casa facendola essere ciò che deve essere

Paradossi=
1.la virtù è scienza e il vizio è ignoranza. Prima di S si consideravano le diverse virtù come una pluralità, S tenta di unirle nella scienza (sapienza saggezza conoscenza)
2. Nessuno sbaglia volontariamente, e chi fa il male lo fa per ignoranza del bene.L'uomo ricerca sempre il proprio bene e,quando fa il male,in realtà non lo fa perchè male, ma perche si aspetta di ricavarne un bene.La conoscenza è condizione necessaria per fare bene.

Libertà= L'autodominio significa dominio della propria razionalità sulla propria animalità.L’anima deve comandare il corpo dai suoi istinti L’uomo libero è ki sa dominare i suoi istinti, ovvero autonomia-autarchia

felicità=eudaimonia.l'anima è felice quano è ordinata, ossia virtuosa-Così la malattia e il dolore fisico sono disordine del corpo, così la salute dell'anima è l'ordine dell'anima,e questo ordine spirituale o interiore armonia è la felicità.L’uomo virtuoso non patisce il male ne in vita ne in morte

Non violenza La vera arma di cui l’uomo dispone è la persuasione.bisogna fare quello che la patria e la città comandano, oppure persuaderle in che consiste la giustizia: mentre far uso di violenza è cosa empia

teologia
a)ciò che non è semplice opera del caso, ma risulta costituito per raggiungere uno scopo e un fine, postula una intelligenza che l'ha prodotto a ragion veduta
b)contro questo argomento si potrebbe obiettare che, mentre gli uomini si vedono accanto alle loro opere, l’intelligenza non si vede
c)è possibile stabilire che l'artefice divino si è preso cura dell'uomo in una maniera del tutto particolare (rispetto agli altri esseri)

daimonion il daimonion socratico era una voce divina che gli vietava determinate cose ma non gli ordinava niente.

Esempio



  



Come usare