Finanziamenti, costi e ricavi

Materie:Appunti
Categoria:Economia

Voto:

2.5 (2)
Download:243
Data:23.01.2001
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
finanziamenti-costi-ricavi_1.zip (Dimensione: 7.4 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_finanziamenti,-costi-e-ricavi.doc     48 Kb



Testo

I FINANZIAMENTI
E’ detto finanziamento l’operazione mediante la quale l’azienda ottiene i mezzi necessari allo svolgimento della sua attività.
Accensione: dà luogo generalmente ad un’entrata di denaro
Estinzione: dà luogo generalmente ad uscite di denaro.
Finanziamenti di capitale proprio
CARATTERISTICHE
 Non hanno scadenza prefissata
 Non comportano un obbligo predeterminato di remunerazione
 Sono soggette a rischio di impresa cioè al rischio di perdite
AUMENTI PER
 Apporti di denaro (entrate monetarie)
 Apporti di beni (investimenti)
 Utili non prelevati (auto finanziamento)
DIMINUZIONI PER
 Rimborso di denaro (uscite monetarie)
 Assegnazioni di beni (disinvestimenti)
 Perdite subite (definanziamento)
Quando i finanziamenti di capitale proprio superano di gran lunga quelli di capitali di terzi l’azienda si definisce Capitalizzata altrimenti Sottocapitalizzata.
Finanziamenti di capitali di terzi
CARATTERISTICHE
 Sono soggette all’obbligo di rimborso alla scadenza concordata
 Comportano l’obbligo di remunerazione indipendentemente dal risultato economico della gestione
 Sono soggetti solo in via secondaria al rischio d’impresa
SCADENZA
 Debiti a breve termine (30/120 giorni)
 Debiti a medio termine (1 anno/5 anni)
 Debiti a lungo termine (5 anni/…)
NATURA
 Debiti di regolamento (debiti commerciali o di fornitura quando l’azienda acquista beni pagando a dilazione)
 Debiti di finanziamento (veri e propri prestiti concessi da terzi: banche, istituti finanziari o altri enti)
Finanziamenti concessi a terzi
 A titolo di capitale proprio (l’azienda acquista parzialm. o totalm. proprietà di altre aziende
 A titolo di prestito (l’azienda diventa creditrice)
I COSTI
Sono tutti gli oneri sostenuti dall’azienda.
COSTI PLURIENNALI

 Costi d’impianto ed ampliamento
 Brevetti
 Marchi
 Diritti di concessione
 Diritti d’autore
 Avviamento
 Fabbricati e terreni
 Impianti e macchinari
 Attrezzature
 Macchine d’ufficio
 Automezzi
 Arredamento
COSTI RIGUARDANTI LE MERCI
 Costi di acquisto delle merci o delle materie prime
 Costi di acquisto delle materie di consumo
COSTI RIGUARDANTI IL LAVORO DIPENDENTE
 Salari e stipendi
 Mensilità aggiuntive
 Oneri sociali obbligatori
 TRF trattamento di fine rapporto
 Altri costi
COSTI RIGUARDANTI L’ACQUISTO DI SERVIZI
 Riscaldamento
 Trasporto
 Magazzinaggio presso terzi…
Minus Valenza: costo straordinario (un bene strumentale che si rompe)
Sopravvenienza Passiva: aumento improvviso di debiti (L’azienda deve risarcire i danni provocati all’ambiente)
Insussistenza Passiva: diminuzione di denaro in cassa (denaro rubato)
Plus Valenza: ricavo straordinario (vendita maggiorata di un bene strumentale)
Sopravvenienza Attiva: aumenti improvvisi di attività (vincite, riscossioni di debiti ignorati)
Insussistenza Attiva: diminuzioni di debiti
I RICAVI
Sono i corrispettivi derivanti dalla vendita di beni o servizi.
REDDITO GLOBALE (utile/perdita) = Ricavi - Costi
= Capitale Finale – Capitale Iniziale
REDDITO D’ESERCIZIO = Ricavi di Competenza – Costi di Competenza
SITUAZIONE PATRIMONIALE
ATTIVITA’
PASSIVITA’
Costi di impianto e di ampliamento
Debiti verso banche
Costi di ricerca e di sviluppo
Debiti verso altri finanziatori
Brevetti, concessioni e marchi
Cambiali passive
Terreni e fabbricati
Mutui passivi
Impianti e macchinari
Debiti verso fornitori
Attrezzature
Debiti tributari
Materie prime e di consumo
Debiti verso istituti previdenziali
Prodotti in lavorazione e semilavorati
Altri debiti
Prodotti finiti e merci
Altre passività
Crediti verso clienti
Cambiali attive
Crediti diversi
C/C attivi bancari e postali
PATRIMONIO NETTO
Denaro e valori in cassa
Altre attività
Capitale proprio
RATEO
Quote di entrate o di uscite pagabili posticipatamente, di cui una parte è di competenza dell’anno precedente.
Rateo di competenza
dell’anno precedente
1/2/00 1/8/00 31/12/00 1/2/01
Pagamento post Pagamento post Fine anno Pagamento post
RISCONTO
Quote di costi o ricavi pagabili anticipatamente, di cui una parte è di competenza dell’anno successivo
Quota di costo di competenza dell’anno successivo
Risconto
1/10/00 31/12/00 1/10/00
data del pag (ant)

Esempio