configurazione dei costi ed il bep

Materie:Riassunto
Categoria:Economia

Voto:

2.5 (2)
Download:644
Data:10.03.2006
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
configurazione-costi-bep_1.zip (Dimensione: 7.28 Kb)
trucheck.it_configurazione-dei-costi-ed-il-bep.doc     35.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

TEMA SVOLTO DA:”Nickolas Piazza“
SULLA: “CONFIGUARZIONE DEI COSTI ED IL BEP”
LA CONTABILITA’ ANALITICA, ha per scopo la corretta osservazione economica della gestione;si occupa di fatti di gestione interna e rileva tutti i fatti di natura economica,riclassificando i costi ed i ricavi.
I costi sono rilevati al momento dell’utilizzo e sono classificati secondo la loro destinazione.
La COAN utilizza come strumenti di rilevazione, sia scritture contabili in P.D. sia prospetti,tabelle,grafici…
I COSTI
LE PRINCIPALI CLASSIFICAZIONE DEI COSTI, avviene:
- in base al momento della rilevazione, che si distingua in:
. costi consuntivi: che si riferiscono a una produzione gia realizzata
. costi preventivi: che si riferiscono a una produzione ancora da attuare

- in base al costo dell’ oggetto:
. costi speciali: costi determinati per un speciale “prodotto”. Ex. scarpe di lucertola.
. costi comuni: tutti i costi sostenuti indistintamente per tutti i prodotti
* nella pratica però questa distinzione viene sostituita con quella tra:
costi diretti:sono i costi speciali per i quali risulta tecnicamente possibile ed economicamente conveniente effettuare una imputazione diretta a un determinato oggetto.
Costi indiretti:sono tutti quei costi comuni per i quali non si ritiene opportuno e conveniente imputare dei costi diretti.
- in base ai volumi produttivi:
. costi variabili: costi che variano al variare della produzione
. costi fissi: costi che non variano avariare della produzione
Nella contabilità analitica il costo è una continua aggregazioni di costi elementari.
COSTO PRIMO
COSTO INDUSTRIALE
COSTO COMPLESSIVO
COSTO ECONOMICO
Che è costituito da:
Che è costituito da:
Che è costituito da:
Che è costituito da:
Materie prime +
Mano d’oepra diretta +
Costi speciali diversi.
Tutto il costo primo +
quota di costi indiretti industriali
Tutto il costo industriale +
Quota di costi indiretti amministrativi, commerciali e generali
Tutto il costo complessivo +
Quota di oneri figurativi
Sulla base delle classificazioni dei costi si sviluppano vari sistemi di svolgimento della contabilità analitica, che si possono raggruppare secondo tre diversi criteri:
- in base alla configurazione dei costi si distinguono:
. contabilità a costi pieni: che determinano i costi globali di prodotto(costi speciali + costi comuni.)
. contabilità a costi variabili: che si ferma alla determinazione dei costi variabili.
- in base alle caratteristiche della produzione attuata, si distinguano:
. contabilità per commessa: rileva i costi della produzione aventi per oggetto i beni singoli.
. contabilità per processo: rileva i costi della produzione a flusso continuo.
. contabilità per lotti: rileva i costi della produzione di beni che presentano varianti rispetto al modello di base.
METODOLOGIA DEL CALCOLO DEI COSTI
La determinazione dei costi è una complessa elaborazione le cui fasi possono cosi sintetizzarsi:
1. raccolta classificazione dei costi elementari secondo la loro natura;
2. localizzazione dei costi nei vari centri di costo;
3. imputazione dei costi a particolari oggetti di calcolo;
La raccolta e la classificazione dei costi sono effettate dalla contabilità generale.
La contabilità analitica studierà le fasi successive.
La localizzazione attribuisce ai vari centri di costo i rispettivi costi che li hanno causato.
I centri di costo sono i rispettivi organi aziendali come per esempio gli uffici, i reparti o i servizi; che svolgono precise attività all’interno della stessa.
La localizzazione contribuisce quindi ad attribuire ai vari centri operativi dei costi specifici controllando in questo modo tutti i vari reparti ed imputando ad ognuno i rispettivi costi elementari.
I centri di costo si distinguono in:
- centri di prodotto, dove si lavora il prodotto.
- centri ausiliari, dove si forniscono servizi per il prodotto.
- Centri funzionali, nei quali imputati i costi commerciali ed amministrativi.
L’imputazione dei costi consiste nell’imputazione dei costi elementari e dei costi eventualmente addensati nei rispettivi centri operativi.
L’imputazione dei costi puo essere diretta o indiretta.
- diretta: quando i costi sono attribuiti all’oggetto di calcolo per intero
- indiretti: quando i costi sono attribuiti all’oggetto di calcolo in base ad opportuni criteri di ripartizione
l’imputazione indiretta a sua volta può essere:
- a base unica aziendale; quando l’intero complesso dei costi indiretti vengono attribuiti ai vari oggetti di calcolo in base a unico criterio.
- A base multipla aziendale; quando l’intero complesso dei costi indiretti viene suddiviso in gruppi omogenei e ciascuno di essi ha un diverso criterio di ripartizione.
La contabilità nelle aziende industriali può essere:
- la contabilità per commessa,
esistono vari tipi di commessa; si definisce commessa o un prodotto singolo, o un gruppo di prodotti simili, messi in lavorazione su ordinazione per il magazzino.
- contabilità per processi,
viene utilizzato nelle aziende che attuano una produzione in serie a flusso continuo.
- contabilità per lotti,
viene utilizzato nelle aziende che attuano una produzione in serie per lotti ricorrenti.
LA BREAK-EVEN ANALYSIS è una tecnica che tende a trovare un punto di equilibrio detto anche BEP tra i costi totali ed i ricavi totali e che consente di prevedere i risultati economici in corrispondenza dei vari volumi di produzione.

In questo caso P è il nostro BEP e si trova in corrispondenza della quantità Xe per la quale i costi tot. Eguagliano i ricavi tot.
In corrispondenza di una maggiore produzione troveremo un maggior utile mentre per quantità minori avremo una perdita.
La determinazione del punto di equilibrio si ottiene risolvendo un’ equazione, quella tra i costi ed i ricavi:

y = p * X
y = cv * X + CF
da cui si ricava :
x = CF
p - cv

Esempio