Operazioni bancarie

Materie:Appunti
Categoria:Economia Aziendale

Voto:

2.5 (2)
Download:365
Data:22.05.2007
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
operazioni-bancarie_1.zip (Dimensione: 12.39 Kb)
trucheck.it_operazioni-bancarie.doc     117 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Arrotta Andrea
L’attività bancaria negli ultimi anni ha avuto un rapido e profondo processo di trasformazione al quale hanno contribuito l’integrazione dei mercati finanziari a livello internazionale, la creazione di un mercato unico europeo, il sorgere di nuove forme di intermediazione, l’accresciuta competenza finanziaria della clientela rispetto al passato e la nascita di prodotti e servizi sempre più sofisticati.
La necessità di soddisfare una clientela sempre più numerosa, diversificata ed esigente ha indotto le imprese di intermediazione creditizia a diversificare le tipologie di servizi offerti in relazione alla clientela stessa.
Le banche, quindi, per adeguarsi alle mutate condizioni del mercato hanno dovuto adottare la propria filosofia del cosiddetto orientamento al mercato, avviando una profonda revisione delle proprie politiche commerciali.
Le operazioni di intermediazione creditizia si distinguono in due categorie:
- operazioni raccolta fondi: le banche raccolgono mezzi monetari presso la clientela o presso altri enti creditizi. Queste operazioni sono definite passive, poiché determinano il sorgere di debiti in relazione alle somme raccolte e di costi per gli interessi da corrispondere ai creditori.
La raccolta di moneta presso la clientela può essere fatta con due tipi di operazioni:
• Diretta(depositi a risparmio libero e vincolato,c/c passivi ecc.)
• Indiretta(pronti conto termine e gestione patrimoniali)
- operazioni di investimento: operazioni nelle quali la banca concede credito in varie forme tecniche:
• Prestiti
• Operazioni di smobilizzo di crediti
• Crediti di firma
Le operazioni di impiego sono definite attive perché generano crediti relativi ai prestiti concessi e ricavi costituiti da interessi e commissioni.
ESERCIZIO:
L’estratto conto relativo al primo trimestre del 2007 si apre con un saldo a credito di € 40.000. Nel corso del trimestre si sono verificate le seguenti operazioni:
• 20/01: disposto un bonifico a favore di un fornitore di € 10.000. La valuta da applicare è il 30 gennaio
• 26/01: estinto l’assegno bancario di €5.000, emesso il giorno prima
• 10/02: richiesto un carnet di assegni. Il costo del carnet è di €1.50, consegnato il giorno dopo
• 15/2: estinto un AB di €30.000 emesso il giorno 13/02
• 1/3: prelevati in contanti €1.000.
• 20/3: accreditato un bonifico a favore dell’imprenditore di € 25.000. la valuta disposta è il 23/03
• 28/03: accreditato un vaglia postale di € 50.000
• 30/3: addebitato l’F24 per un totale di € 6.200 e l’imposta di bollo de € 8.55

Le condizioni prevedono spese per ogni operazione di €1.50, spese di chiusura €50. Il tasso per gli interessi creditori è del 2%, mentre quello dei debitore è dell’8%. La commissione sul massimo scoperto è dello 0.125%.

Movimenti
Saldo
Data
Operazione
Dare
Avere
Dare
Avere
Valuta
N
01/01/2007
Vs. Saldo iniziale


40.000,00

40.000,00
31/12/2006
1
20/01/2007
Vs. disposizione Bonifico Bancario
10.000,00


30.000,00
30/01/2007
3
26/01/2007
Estinzione AB

5.000,00


25.000,00
25/01/2007
2
10/02/2007
Commissioni rilascio Carnet AB
1,5


24.998,50
11/02/2007
4
15/02/2007
Estinzione AB

30.000,00

5.001,50

13/02/2007
5
01/03/2007
Vs. Prelevamento

1.000,00

6.001,50

01/03/2007
6
20/03/2007
Accredito Bonifico Bancario

25.000,00

18.998,50
23/03/2007
7
28/03/2007
Vs. Versamento Vaglia postale

50.000,00

68.998,50
06/04/2007
p
30/03/2007
Pagamento F24

6.200,00


62.798,50
16/04/2007
p
31/03/2007
Recupero imposta di bollo
8,55


62.789,95
31/03/2007
8
ESTRATTO CONTO
CONTO SCALARE
Movimenti
Saldo
Numeri
Valuta
Dare
Avere
Dare
Avere
Giorni
Dare
Avere
31/12/2006

40.000,00

40.000,00
25

1.000.000,00
25/01/2007
5.000,00


35.000,00
5

175.000,00
30/01/2007
10.000,00


25.000,00
12

300.000,00
11/02/2007
1,5


24.998,50
2

49.997,00
13/02/2007
30.000,00

5.001,50

16
80.024,00

01/03/2007
10.000,00

15.001,50

22
330.033,00

23/03/2007

25.000,00

9.998,50
8

79.988,00
31/03/2007
8,55


9.989,95

0,00

410.057,00
1.604.985,00
1 - Interessi creditori
Decorrenza
Tasso
Numeri creditori
Interessi
01/01/2007
2
1.604.985,00
€ 87,94
Rit. 27%
€ 23,74
T.Netto
€ 64,20
2 - Interessi debitori
Decorrenza
Tasso
Numeri Debitori
Interessi
01/01/2007
8
410.057,00
€ 89,88

3 - Commissione massimo scoperto
Aliquota
Base calcolo
Importo
0,125
€ 15.001,50
€ 18,75
4 - Spese
N° 10 operazioni € 1,50
€ 15,00
Spese chiusura
€ 50,00
Recupero imposta bollo
€ 8,55
€ 73,55

Riepilogo competenze
A debito
A credito
Interessi netti a credito
€ 64,20
Interessi netti a debito
€ 89,88
Commissioni massimo scoperto
€ 18,75
Spese e bolli
€ 73,55


Totali
€ 182,18
€ 64,20
Sbilancio competenze
€ 117,98

Esempio



  



Come usare