I Mammiferi

Materie:Appunti
Categoria:Biologia
Download:167
Data:13.04.2001
Numero di pagine:1
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
mammiferi_2.zip (Dimensione: 2.83 Kb)
trucheck.it_i-mammiferi.doc     21.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Mammiferi
la classe di Vertebrati comprendente gli animali più evoluti. Vivipari (con l'eccezione dei Monotremi, ovipari), nutrono i piccoli mediante il latte secreto dalle mammelle; la pelle è in genere provvista di peli (tranne che nei Cetacei e Sirenidi, che ne sono quasi privi); sono omeotermi. Nella pelle sono presenti ghiandole sudoripare tubulari, sebacee acinose e, in alcune specie, odorifere (ghiandole cutanee sono anche le mammarie). Formazioni cutanee cornee sono le unghie, le corna e nell'ornitorinco il becco. Il cranio presenta un grande sviluppo della capsula craniale. La colonna vertebrale è divisa nelle regioni cervicale, toracica, lombare, sacrale e caudale. Alle vertebre toraciche si articolano le costole. I Mammiferi sono provvisti di due paia di arti che sorreggono il corpo, la cui conformazione e lunghezza varia a seconda del tipo di locomozione cui servono. Le dita possono essere 5 o ridotte a 4, 3, 2. A seconda che appoggino al suolo la pianta, le dita o le unghie, i Mammiferi vengono detti plantigradi, digitigradi, unguligradi. L'apparato digerente consta della bocca con lingua, denti e ghiandole salivari, di faringe, esofago, stomaco e intestino, che si apre all'esterno con l'ano, e delle ghiandole del fegato e del pancreas. L'apparato circolatorio, con circolazione doppia e completa, è costituito dal cuore a 4 cavità, da vene e da arterie. L'apparato respiratorio è formato da laringe, trachea, bronchi, polmoni; quello escretore da reni, ureteri e vescica urinaria. Il sistema nervoso presenta un grande sviluppo dell'encefalo con grossi emisferi cerebrali. Sviluppati sono gli organi di senso tattili, uditivi, gustativi, olfattori e visivi. Comparsi sulla Terra nel Triassico, se ne conoscono attualmente circa 4500 specie.

Esempio



  



Come usare