Sistemazione dei terreni in pianura

Materie:Appunti
Categoria:Agraria

Voto:

2.5 (2)
Download:455
Data:28.06.2007
Numero di pagine:1
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
sistemazione-terreni-pianura_1.zip (Dimensione: 5.16 Kb)
trucheck.it_sistemazione-dei-terreni-in-pianura.doc     33 Kb
readme.txt     59 Bytes


Testo

Sistemazione a cavalletto o alla bolognese.
E’ una sistemazione tipica della pianura Emiliana; il cavalletto è una striscia di terreno della larghezza di 4-8 m. intervallata dagli appezzamenti di terreno, di forma rettangolare. Su di esso viene coltivata la vite maritata insieme all’olmo.
Gli appezzamenti hanno delle dimensioni di 80-120 m. di lunghezza e 20-30 m. di larghezza, essi sono separati dal cavalletto da fosse di raccolta delle acque (scoline) che corrono lungo i lati longitudinali. Per favorire il deflusso delle acque il terreno viene modellato con leggera pendenza verso le fosse di raccolta delle acque (baulatura a schiena d’asino o a padiglione).
Vantaggi:
1. il costo di esecuzione non è eccessivo;
2. viene assicurato un rapido ed efficace smaltimento delle acque meteoriche;
3. la capacità di invaso è notevole (nei terreni di medio impasto è pari a 200-250 mc. per ettaro).
Svantaggi:
1. è richiesta una manutenzione continua delle scoline;
2. in prossimità delle scoline si forma una crosta di difficile lavorazione;
3. viene favorita la diffusione delle erbe infestanti;
4. le scoline provocano disagi e interruzioni nelle lavorazioni del terreno, i tempi morti aumentano considerevolmente.

Sistemazione dei terreni in pianura

Esempio



  



Come usare