Era Paleozoica

Materie:Appunti
Categoria:Storia
Download:137
Data:19.03.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
era-paleozoica_1.zip (Dimensione: 4.99 Kb)
trucheck.it_era-paleozoica.doc     38.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

RICERCA - LAB. CONOSCITIVO
L' era paleozoica
Periodo
da 600 milioni a 230 milioni di anni fa
Suddivisione
• Cambriano
• Siluriano
• Devoniano
• Carbonifero
• Permiano
Evoluzione della crosta terrestre
Rispetto all'era precedente si registra un notevole abbassamento della temperatura e un cambiamento dell'atmosfera che diventa via via sempre più simile a quella attuale.
Dopo un primo periodo di relativa quiete geologica, si ha una ripresa dell'attività vulcanica in forma intensa. I movimenti della crosta terrestre provocano la formazione di alcune catene montuose:
• monti della Gran Bretagna e della Scandinavia(periodo Siluriano)
• catene montuose dell'Europa centrale(periodo Devoniano)
• monti Appalachi e Urali (periodo Permiano).
• Le terre emerse sono raggruppate in un unico continente.
• Il mare Tedite occupava l'attuale bacino del Mediterraneo e si stendeva verso Oriente, dove oggi si trovano l'Arabia e l'India.
Forme di vita nei mari
• Alghe, invertebrati (trilobiti)
• primi scheletrati (pesci con placche ossee)
Nei mari erano presenti diversi tipi di alghe. Nel periodo Cambriano tra gli invertebrati predominavano i TRILOBITI, di cui restano molti resti fossili. I trilobiti sono artropodi caratteristici perchè il loro corpo risulta divisibile in 3 parti (testa, torace, parte dominale).
Nel periodo Siluriano si registra la comparsa dei primi vertebrati, gli AGNATI (pesci con una corazza di placche ossee).
Vita sulla terra ferma
• Insetti di grandi dimensioni,
• primitive forme di anfibi e rettili
• felci erboree e gigantesche equiseti ricoprono le terre emerse.
Le terre emerse erano riunite in un unico super-continente. In corrispondenza dell'attuale bacino del Mediterraneo si estendeva il mar Tedite che bagnava anche le coste dell'Asia laddove ora si trovano le penisole Orobica e Indiana.
Gran parte delle terre emerse vengono ricoperte da varie foreste di FELCI ARBOREE e dagli EQUISETI.
I primi animali terrestri furono Artropodi di grandi dimensioni, simili a scorpioni e insetti, tra i quali alcune specie di libellule con un'apertura alare di 70 m.
Il periodo Devoniano compaiono anche i primi vertebrati, gli anfibi e più tardi i rettili. L'evento più importante dell'era paleozoica, con riguardo alla vita animale è la trasformazione dei pesci in anfibi.
Come è avvenuto il passaggio dai pesci agli anfibi
Probabilmente, circa 300 milioni di anni fa, accadde che un gran numero di pesci fu costretto a vivere nell'ambiente della palude, dove le condizioni erano meno favorevoli, a causa del prosciugarsi delle acque.
Solo coloro che svilupparono caratteristiche che permettevano l'adattamento alla terra ferma riuscirono a sopravvivere.
Gli ANFIBI sono i discendenti di quei pesci che hanno la possibilità di respirare aria e che si trascinano utilizzando le pinne come se fossero zampe.
Era paleozoica

Esempio



  



Come usare