L'apprendista delle fiandre

Materie:Scheda libro
Categoria:Italiano

Voto:

2.5 (2)
Download:126
Data:23.03.2006
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
apprendista-fiandre_1.zip (Dimensione: 6.56 Kb)
trucheck.it_l-apprendista-delle-fiandre.doc     29 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

GIANI GABRIELE III ch

SCHEDA DEL LIBRO

1) AUTORE: Dorothy Dunnett

2) TITOLO: L’apprendista delle Fiandre

3) CASA EDITRICE: Il corbaccio
1° ANNO DI PUBBLICAZIONE: 1994

4) LINGUA ORIGINALE: Inglese

5) GENERE LETTERARIO: Romanzo

6) SINTESI: Il racconto inizia presentandoci Julius, Felix e Claes che stanno andando a Bruges su di una chiatta, arrivati al porto i due hanno una lite con un nobile di nome Simon, intanto la chiatta a causa dei continui urti con l’argine si frantuma facendo cadere in acqua i tre amici e un cannone che doveva essere portato al duca Filippo.
Così Claes viene arrestato e solo dopo il pagamento della somma da pare dell’assicurazione dei tintori viene liberato.
Durante un altro incontro con Simon Claes viene pugnalato e per poco non muore.
I tre amici accompagnati da Asdorre, capitano di una compagnia mercenaria di proprietà della madre di Felix, si recano a Milano per avere un contratto per la compagnia dei mercenari dagli Sforza che stavano appoggiando delle parti in guerra nel sud Italia.
Tornato da Milano Claes viene interrogato dal padre di Simon sul perché viene pagato dai Medici, alla fine Claes viene colpito dal nobile e gli rimane una cicatrice.
Per aiutare la madre di Felix, la signora Charetty, a causa dell’assenza di tutti per il viaggio a Milano viene ingaggiato Gregorio da Asti che viene immischiato fra il matrimonio fra la signora Charetty e Claes in modo da fare passare l’apprendista a un ceto più elevato così che possa gestire lui l’azienda della madre i Felix il quale non prende bene la notizia.
Claes trova una miniera di allume nel Lazio e ricatta i veneziani per non dire che esiste un'altra miniera oltre a quella di Focea controllata da Venezia, Gregorio rimane scioccato e capisce quanto è intelligente Claes.
Qualche giorno dopo l’azienda va in fumo, così Claes parte parte per Ginevra con le stoffe per Jaak de Fleury con due giorni di ritardo arrivato a destinazione Claes porta via Felix prima che Jaak lo faccia arrestare con l’accusa di furto.
Felix viene mandato a Napoli da Asdorre mentre Claes raggiunge l’esercito milanese – papale e li Tobia, il medico della compagnia mercenaria di Asdorre, si accorge che Claes ha la malaria ma capisce che non è grave e lo rassicura.
Qualche giorno più tardi Felix, l’erede dei Charetty, viene ucciso nella battaglia di san Fabiano.
Intanto l’azienda de Fleury fallisce e il suo proprietario decide di impossessarsi dei beni della signora Charetty sua parente.
Ritornato a Bruges Claes viene a sapere che Jaak de Fleury si è quasi impadronito dell’azienda e nella notte viene assalito da due individui ma Claes riesce ad ucciderli entrambi.
Ma Jaak de Fleury viene assassinato da Lionetto che grazie a lui aveva perso tutto.
In fine si scopre che Claes è il figlio di Simon.

7) INDICARE SE C’È DIFFERENZA TRA INTRECCIO E FABULA: No, la storia si svolge in modo rettilineo

8) INDICA COM’ È IL NARRATORE: Il narratore è esterno e non onnisciente dato che non anticipa nulla.

9) PRECISA IL TEMPO DELLA NARRAZIONE: Passato

11) INDICA L’EPOCA IN CUI SI SONO SVOLTI I FATTI: Il racconto è ambientato nel 1459

10) PERSONAGGI:
CLAES: è alto e robusto, il suo segno particolare è il sorriso, Claes è molto intelligente, possiede una mente diabolica e calcolatrice e sa usare ogni mezzo per raggiungere il suo scopo.
FELIX: ha una corporatura normale, è il figlio della vedova Chattery, Felix è una persona abbastanza intelligente ma un po’ avventata.
SIGNORA CATTERY: è definita piccola e rotondetta, è una doona donna energica e intelligente, posside anche fiuto per gli affari.

12) CHIARISCI I LUOGHI GEOGRAFICI: Il racconto si svolge principalmente nelle Fiandre ma anche in Francia e in Italia.

13) DEFINISCI L’AMBIENTE SOCIALE: L’ambiente sociale è diverso a sconda delle occasioni passando dal Delfino di Francia ai manovali di Brouges.

14) STILE: PRECISA LE CARATTERISTICHE DEL LINGUAGGIO RELATIVAMENTE A:
a) LESSICO: il lessico è comune visto che non contiene termini specifici.
b) SINTASSI: la sintassi è semplice.
c) REGISTRO: il registro è informale.
d) TONO: il tono cambia a seconda degli interlocutori.

15) ILLUSTRA LA MORALE CHE L’AUTORE CI HA INVIATO ATTRAVERSO LA SUA OPERA: Secondo me Dorothy Dunnett descrive come un uomo che usa il cervello può diventare chi vole e guadagnare molto.

16) FORNISCI UNA BIOGRAFIA ESSENZIALE DELL’AUTORE: Dorothy Dunnett è nata a Edimburgo, dove vive e lavora come regista televisiva. La stampa inglese l’ha definita “la miglior autrice di romanzi storici dopo Walter Scott”. I racconti della Saga di Niccolò, ampio affresco dell’epoca, minuziosamente documentato e affollato di figure disegnate con fine approfondimento psicologico, hanno riscosso un vasto successo internazionale.

17) SVILUPPA LE TUE CONSIDERAZIONI PERSONALI IN RELAZIONE A:
a) IL CONTENUTO: il romanzo è avvincente e ricco di colpi di scena.
b) IL LINGUAGGIO E LE TECNICHE DI NARRAZIONE IMPIEGATE DALL’AUTORE: La narrazione è scorrevole, il linguaggio è chiaro e le sequenze descrittive non sono molto noiose, poi l’uso di vocaboli comuni facilita la lettura.

Esempio



  



Come usare