I barbari: tema storico

Materie:Tema
Categoria:Italiano
Download:727
Data:09.11.2005
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
barbari-tema-storico_1.zip (Dimensione: 3.92 Kb)
trucheck.it_i-barbari:-tema-storico.doc     23 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

-CONSEGNA-
Il problema dei barbari, minaccia sempre presente ai confini dell’Impero e per altri versi presenza, sempre più diffusa nel mondo romano, può essere paragonato ai conflitti attualmente aperti nel mondo islamico, che vede da un lato le aggressioni terroristiche e dall’altro sempre più elevato numero di mussulmani che tentano di integrarsi nella società occidentale.
-SCALETTA-
-descrizione dei barbari (chi sono, dove vivono, religione..)
degli islamici (chi sono, dove vivono, religione..)
-confronto tra barbari e islamici
-mie opinioni, secondo me come si potrebbe risolvere il problema
-TEMA-
Molte volte in classe parlando della storia Romana abbiamo incontrato i popoli barbarici. Questo termine fu coniato proprio dai Romani che chiamavano così tutti i popoli estranei a Roma e al suo impero. Barbaro stava anche a significare "COLUI CHE BALBETTA", poiché questi popoli non conoscendo la lingua latina la balbettavano. Professavano religioni differenti: piuttosto spesso erano politeisti. Nell’attualità il termine "BARBARO" non viene più utilizzato, perché nei paesi più industrializzati quali Stati Uniti, Europa e Cina la discriminazione verso gli stranieri purtroppo non sta’ diminuendo, ma si utilizzano altri termini.
Nella storia dell’Impero Romano il problema dei barbari e la loro presenza si diffuse sempre di più con il passare dei secoli.
I conflitti tra barbari e romani possono essere in qualche modo paragonati con gli attuali conflitti aperti nel mondo Islamico.
Gli Israeliani e i Palestinesi combattono ormai dal 1947: quando gli americani decisero di andarsene e di spartire la Palestina tra Israeliani e Palestinesi, da questa indipendenza per i Palestinesi sarà difficile la convivenza con le altre popolazioni ebraiche.
Proprio come i barbari cercavano di conquistare Roma e il suo impero, gli Israeliani cercano da più di sessant’anni di togliere ai palestinesi le loro terre per impossessarsene.
Tra Romani e barbari le battaglie furono molteplici e così anche nel mondo islamico infatti tra il 1948 e il 1973 ci sono state quattro guerre chiamate "LE QUATTRO GUERRE MEDIORIENTALI" in cui sia gli Israeliani sia la Siria, il Libano, l’Egitto e la Giordania cercano di impossessarsi delle terre destinate ai palestinesi.
Vi è comunque una differenza: l’antico Impero Romano tendeva a scontrarsi con altri popoli per espandersi e i barbari li combattevano per distruggere l’impero e quindi la sua espansione, mentre nell’attualità gli Israeliani vogliono impossessarsi delle terre dei Palestinesi perché le ritengono Sacre. Proprio per questo motivo le guerre nel mondo Islamico mietono così tante vittime: gli Israeliani sono disposti a tutto per prendere le terre dei Palestinesi e questi ultimi per difendere le loro proprietà. Le grandi potenze mondiali hanno già cercato più di una volta e con tutti i mezzi possibili di trovare un rimedio a questi conflitti senza esserci ancora riusciti.
Nei paesi Afghanistan territorio insidioso e prevalentemente montagnoso vivono centinaia di persone che tutt’ora stanno combattendo la loro battaglia contro quella che loro ritengono un’ invasione da parte delle grandi potenze mondiali. La loro è una guerra di attentati terroristici e fughe tra le montagne. Proprio per via di questi attentati e per colpa di uomini disposti a qualsiasi perdita umana pur di vincere sacrificano molto spesso dei civili.
Secondo me gli attuali conflitti sono molto più difficili da risolvere poiché tra l’Impero Romano e i popoli barbari le battaglie erano affrontate da soldati di mestiere in campi di battaglia, mentre le attuali guerre sono basate sull’emulazione di una sola persona che combatte per la sua battaglia personale contro i civili e anche se sono gli eserciti a combattere non esistono campi di battaglia e così sono sempre implicati degli innocenti.
E’ difficile trovare una soluzione o un accordo perché oltre ai capi di Stato che si combattono fra loro ogni singolo Israeliano o Palestinese combatte la sua guerra.

Esempio



  



Come usare