Greco, da Laboratorio di greco di P. L. Amicano

Materie:Appunti
Categoria:Greco

Voto:

1.5 (2)
Download:146
Data:17.01.2002
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
greco-laboratorio-greco-amicano_1.zip (Dimensione: 2.95 Kb)
trucheck.it_greco,-da-laboratorio-di-greco-di-p-l-amicano.doc     22 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Greco, da Laboratorio di greco di P. L. Amicano

Versione n. 32 pag. 69: Il sistema postale in Persia.

Abbiamo appreso (conosciamo) anche un altro espediente di Ciro per fare fronte alla grandezza dell'impero, grazie al quale rapidamente veniva sapere quale fosse la situazione persino in luoghi molto lontani (come fossero anche le cose che era molto lontano, come fossero le situazioni anche molto lontane).
Osservata quanta strada poteva percorrere in un giorno un cavallo spronato fino al limite della resistenza (tanto da essere in grado di resistere) fece costruire delle stazioni di cavalli ad eguale distanza (stazioni di posta che distavano altrettanto) e collocò in queste dei cavalli e degli uomini che se ne prendessero cura, inoltre a ciascuno di questi posti prepose un uomo adatto a ricevere le lettere che venivano portate e a consegnarle e ad accogliere i cavalli e gli uomini stanchi e a mandarne altri freschi. Dicono che questo viaggio talora non si fermasse neppure durante le notti ma che al messaggero del giorno successivo succedesse il messaggero della notte. Con quest'organizzazione, dicono alcuni che compiono il viaggio più velocemente delle gru.

Versione N. 29 pag. 68: Ciro.

Si dice che Ciro fosse figlio (discendesse dal padre di Cambise, re dei persiani.
E questo Cambise era della stirpe dei Perseidi. I Perseidi sono (così) chiamati da Perseo.
Inoltre è riconosciuto da tutti che sia nato dalla madre Mandane. Questa Mandane poi era figlia di Astiage, re dei Medi.
Ancora ora dai barbari si dice e si canta che Ciro fosse per natura bellissimo d'aspetto, d'animo molto generoso e assai desideroso di imparare e amante della gloria, così da sopportare ogni fatica e affrontare ogni pericolo per essere lodato (per ricevere lodi). Si tramanda dunque che egli abbia ricevuto dalla natura tali qualità fisiche e morali. Senza dubbio fu educato secondo i leggi dei Persiani.

Esempio