Sri Lanka

Materie:Appunti
Categoria:Geografia

Voto:

1.5 (2)
Download:53
Data:14.03.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
sri-lanka_2.zip (Dimensione: 3.58 Kb)
trucheck.it_sri-lanka.doc     23 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Sri Lanka
(sino al 1972 Ceylon)
Stato (Sri Lanka Janarajaya) dell'Asia meridionale formato dall'isola omonima dell'Oceano Indiano, a sud-est dell'estremità meridionale della penisola del Deccan. Superficie: 65.610 km2.
Popolazione: 17.405.000 ab.
Capitale: Colombo.
Lingua: ufficiale il singalese; nazionali il singalese e il tamil.
Religione: in prevalenza buddhista con minoranze di induisti (Tamil) e di musulmani.
Unità monetaria: la rupia di SriLanka.
Ordinamento: Repubblica presidenziale.
GEOGRAFIA
L'isola è formata a nord da una fascia pianeggiante coperta da savane; nella zona meridionale un altopiano ammantato da foreste culmina a 2527 m nel Pidurutalagala. Il maggior fiume è il Mahaweli Ganga (332 km). Il clima è caldo umido, con piogge monsoniche. Gli abitanti sono in massima parte singalesi (73%); i Tamil, induisti, rivendicano una situazione di autonomia. La capitale, Colombo, si trova sulla costa occidentale. Secondo produttore ed esportatore di tè al mondo, sesto produttore di caucciù, lo SriLanka ad altri prodotti agricoli (cacao, tabacco, spezie e noci di cocco) aggiunge un ricco patrimonio forestale con legname pregiato. Risorse minerarie (grafite e pietre preziose). Industrie di trasformazione dei prodotti agricoli, siderurgici, chimici, della gomma e della carta.
STORIA
Sia nel Medioevo sia nell'antichità, SriLanka fu conosciuta in Occidente come fiorente porto commerciale. Gli Arabi vi fondarono colonie nel IX sec. Ai Portoghesi, stabilitisi nel 1505, subentrarono (1658) gli Olandesi, poi (1796) gli Inglesi che ne fecero una colonia con il nome di Ceylon. Nel 1948 SriLanka ottenne l'indipendenza nell'ambito del Commonwealth e nel 1972 divenne Repubblica assumendo il nome di Sri Lanka. Dal 1983 la minoranza Tamil ha scatenato una sanguinosa guerra civile, costringendo il governo di SriLanka a richiedere l'appoggio di truppe indiane (1989, 1990). La controffensiva governativa non è riuscita a eliminare l'insorgenza dei Tamil, che nel 1993 hanno assassinato il presidente della Repubblica Ranasinghe Premadasa. Nelle elezioni del novembre 1994 è stata eletta presidente della Repubblica la signora C. Kamaratunga Bandaranaike, che ha avanzato una proposta di armistizio ai Tamil. Per tutto il 1995 gli scontri sono stati cruenti e questo ha provocato nuove ondate di profughi.

Esempio