il Canada

Materie:Appunti
Categoria:Geografia

Voto:

2 (2)
Download:44
Data:01.06.2006
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
canada_15.zip (Dimensione: 5.77 Kb)
trucheck.it_il-canada.doc     32.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Superficie: 9.984.670 Km
Abitanti: 31.156.000
Densità: 3ab/kmq
Capitale: Ottawa
PIL: 830 miliardi di dollari circa nel 1997
La conformazione del territorio
Il Canada è compreso fra il polo nord e il 42° parallelo nord (all’ altezza di Napoli). La regione occidentale è quasi interamente montuosa, nei pressi della costa si distingue la catena delle Montagne Costiere che con il monte Logan di 5959m sorvolano l’ intero stato; spostandoci più in regione continentale incontriamo la parte settentrionale delle Montagne Rocciose che interessano anche gli Stati Uniti. Il resto del territorio è occupato da un altopiano, lo Scudo Canadese e Solo attorno alla Baia di Hudson c’è una pianura vera e propria. Il Canada inoltre è famoso per i suoi grandissimi laghi, sul confine con gli USA, nell’ Altopiano Centrale, dove si trova il più grande complesso lacustre del mondo, che equivale a più dell’ intera superficie italiana. Le coste sono per lo più frastagliate.
Il clima, flora e fauna
Il clima Canadese è influenzato da numerosi fattori tra cui la continentalità che determina l’ aumento del freddo, la mancanza di una protezione montuosa settentrionale che permette ai venti polari di penetrare liberamente e la presenza delle Montagne Occidentali che fermano le nubi provenienti da Pacifico, ma non i venti Atlantici. Inoltre la corrente del Labrador che investe le coste contribuisce ad abbassare le temperature fino al 50° parallelo nord ( stessa latitudine di Praga e Copenaghen anche se in queste regioni il clima è meno rigido). Il clima qui è polare, l’ unica vegetazione che cresce nella breve estate è quella della Tundra.
Nelle restanti regioni il clima è continentale umido, caratterizzato da inverni molto freddi ed estati calde ed afose. La flora è costituita da foreste che cambiano mano a mano si scende verso sud. A nord conifere, nella zona intermedia betulle ed aceri nella fascia meridionale.
In Canada, ci sono alcune specie di animali molto rare tra cui: l’orso, l’ alce, la renna, la volpe, il bisonte nelle praterie di sud e il muflone.

Il settore primario
L’ agricoltura canadese è una delle più sviluppate, anche se usufruisce di solo del 10% di tutto il territorio, perché il restante 90 è impraticabile, ma nonostante questo, si tratta di una parte molto consistente di terre data la grandezza dello stato. La striscia vicina ai confini settentrionali degli USA è la più coltivata. Circa il 3% della popolazione è occupata in questo settore, che produce l’8.5% del PIL complessivo. Si coltivano cereali, foraggio e frumento,di quest’ultimo il Canada è uno dei maggiori produttori. Solo nella zona dei Grandi Laghi viene praticata la frutticoltura.
Bisogna ricordare anche che in Canada vengono dedicati grandi spazi all’ allevamento di bovini, suini ed animali da pelliccia.
La pesca è un’ attività altrettanto importante sull’ Oceano è intensamente praticata la pesca del merluzzo, mentre sui fiumi interni quella del Salmone.
Il settore secondario
Il Canada oggi è una delle 8 nazioni più industrializzate al mondo, anche se il suo sviluppo economico è recente. Le sue industrie sono localizzate intorno al fiume San Lorenzo e nell’ area nord dei Grandi Laghi: siderurgica, metallurgica, meccanica, petrolifera, chimica, alimentare della conservazione e cartaria sono le più sviluppate. Questa nazione è una delle poche che gode di una produzione ampia e diversificata. Inoltre il Canada è esportatore di amianto, zinco, argento, nichel, petrolio, carta, pasta di legno, legname, macchinari, gas naturale, alluminio.
Settore terziario
Il terziario insieme al secondario è il settore più sviluppato. Il commercio, in cui il è occupato il 40% del personale del terziario, ricopre un ruolo molto significativo. Per tradizione, come paese del Commonwealth, il Canada ha avuto scambi e relazioni con il Regno Unito. Con gli Stai Uniti ora avviene l’80 % degli scambi commmerciali.
Tabella degli indicatori di sviluppo:
DATI
Indicatore
di sviluppo
5 ‰
Mortalità infantile
F=81
M=77
Speranza di vita
(in anni)
97%
Tasso di alfabetizzazione
6.8%
Tasso di disoccupazione

Esempio