I Malavoglia

Materie:Scheda libro
Categoria:Generale

Voto:

1 (2)
Download:180
Data:05.12.2000
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
malavoglia_8.zip (Dimensione: 3.09 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_i-malavoglia.doc     21 Kb


Testo

I Malavoglia (trama e personaggi)

I fatti si svolgono per 12 anni, dal 1864 al 1876, e sono distribuiti in 15 capitoli. Siamo a Trezza, nella famiglia Malavoglia(vero nome Toscano).
Domina su tutti il vecchio padron ‘Ntoni. Altri personaggi sono il figlio Bastianazzo, la nuora Maruzza, la Longa e i nipoti ‘Ntoni, Luca, Mena, Alessi e Lia.
Il nipote più grande, l’unico che può aiutare a governare la “Provvidenza” è Soldato.
Per guadagnare qualcosa, si tenta una piccola speculazione in una partita di lupini, ma la barca affonda, si perdono i lupini; Bastianazzo e un garzone. In più bisogna pagare il carico perduto e i Malavoglia, che erano padroni, diventano poveri e perdono gli amici.
Intanto ritorna ‘Ntoni dal servizio militare, si rimette in sesto la barca. ‘Ntoni, però, è distratto e svogliato e non sa se accasarsi o no.
Intanto, sua sorella Mena, che si era innamorata di Alfio Mosca il carrettiere, si fidanza con Brasi Cipolla, un riccone. In piena festa, arriva la notizia che Luca, partito tempo addietro per il militare, è morto a Lissa. Il debito dei lupini è ancora da pagare, quindi, bisogna accedere al creditore, Tino Piedipapera, la vecchia casa del Nespolo. Di conseguenza Mena e ‘Ntoni devono abbandonare i fidanzati e, per aggravare la situazione, un uragano sorprende padron ‘Ntoni con i due nipoti in mare, si salvano a stento e recuperano la barca. La famiglia sembra riprendersi con la forza e l’orgoglio degli umili. Il giovane ‘Ntoni si ribella e vuole partire, solo la madre lo trattiene, ma quando il colera la uccide, ‘Ntoni se ne andrà. Intanto Don Michele, il brigadiere, si innamora di Lia. Don Michele avverte Lia e Mena che ‘Ntoni frequenta i contrabbandieri, e una sera, sorpreso in flagrante, ‘Ntoni ferisce Don Michele. Al processo, padron ‘Ntoni cede alla vergogna quando sente della relazione tra Lia e Don Michele. ‘Ntoni è condannato a 5 anni; Lia se ne va da casa.
Alessi lavora per riscattare la casa e sposa la Nunziata. Padron ‘Ntoni, ormai spento (ricorda solo vecchi proverbi) viene portato in ospedale sul carro di Alfio Mosca, il quale vorrebbe ancora sposare Mena, ma lei si sente troppo vecchia e gli confessa di aver sofferto molto quando lui se n’era andato.
La casa del Nespolo è riscattata, ma è troppo tardi per Padron ‘Ntoni, e una sera ‘Ntoni viene a chiedere il perdono, ma ora che la casa è riconosciuta dai puri, lui che l’ha infangata non può rimanere. ‘Ntoni se ne va;nessuno lo ferma.

Esempio



  



Come usare