Termodinamica

Materie:Riassunto
Categoria:Fisica
Download:264
Data:18.04.2007
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
termodinamica_21.zip (Dimensione: 5.7 Kb)
trucheck.it_termodinamica.doc     34 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

2° principio della termodinamica
1)POSTULATO DI CLAUSIUS “è impossibile realizzare una trasformazione il cui unico risultato sia il passaggio di calore da un corpo freddo ad un corpo caldo”.
2)POSTULATO DI KELVIN “è impossibile realizzare una trasformazione il cui unico risultato sia la produzione di lavoro dal calore prelevato da un’unica sorgente”.
3)TEOREMA DI CARNOT “è impossibile realizzare una macchina termica che abbia rendimento superiore a quello della macchina di carnot operante alle stesse temperature”.
4)PRINCIPIO(o TEOREMA) DI NON DIMINUZIONE DELL’ENTROPIA “l’entropia in un sistema isolato non può diminuire”.
Il ciclo di Carnot
Si compone di un isoterma da A a B che fa espandere il gas a temperatura costante, poi un’adiabatica continua ad espandere il gas facendo però diminuire la pressione e la temperatura da B a C, poi con un’isoterma a temperatura costante Tc fa riespandere il gas da C a D, ed infine da D di nuovo al punto A con un’adiabatica che mi fa espandere il gas.
Noi sappiamo che il rendimento di un ciclo è dato da Lciclo/Qass. , e si indica con la lettera η.
Quindi Lciclo= LAB+LBC+LCD+LDA = LAB+ LCD=QAB+QCD=Q2+Q1
ΔEintBC ΔEintDA

ηc=(Q2+Q1)/Q2= 1+ Q1/Q2=
1+(nRTln(VD/VC))/(nRTln(VB/VA))
Sappiamo pero che in un’adiabatica (pVγ=cost.) TVγ-1= cost. quindi
TB VB γ-1 = TC VC γ-1 VB γ-1 VC γ-1 ηc= 1- T1/T2
TA VA γ-1 = TD VD γ-1 VA VD
L = Q2+Q1
L’entropia
Kelvin implaica ed è implicato per Clausius. K C. (Dimostrare tutta l’esperienza negando prima Kelvin acquisendo calore da un solo termostato per produrre lavoro che fa girare delle palette in un liquido aumentando la sua temperatura e quindi si giunge a negare anche Clausius; poi si nega Clausius e si fa un sistema con due macchine una di carnot che opera normalmente fornendo 30J di calore al termostato freddo i quali vengono ripresi da uno pseudo frigorifero che li rimanda senza produrre lavoro nel termostato caldo ma questo va contro Clausius e anche contro Kelvin è come se il termostato freddo non esistesse quindi si effettuerebbe una trasformazione acquisendo calore da un solo termostato).
ηc=1+ Q1/Q2 ηc=1- T1/T2 1+ Q1/Q2=1- T1/T2 ΣQi/Ti=0 UGUAGLIANZA
DI CLAUSIUS
1+ Q1/Q2

Esempio