Francesco Bacone

Materie:Appunti
Categoria:Filosofia

Voto:

1 (2)
Download:128
Data:30.07.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
francesco-bacone_3.zip (Dimensione: 3.18 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_francesco-bacone.doc     20.5 Kb



Testo

TEMA n°2

Francesco Bacone tentò di attuare una riforma il sapere, intravedendo per primo il potere che la scienza poteva offrire all’uomo nei confronti della natura. Per portare avanti questa concezione, Bacone, scrisse un’opera, “la Nuova Atlantide”, che narrava di una città immaginaria (un’Utopia) dove tutti gli abitanti erano volti alle scienze ed alla ricerca scientifica a favore del bene dell’umanità. In questa opera inoltre Bacone spiega come un lavoro in equipe di più ricercatori possa portare a maggiori risultati.
A favore delle sue tesi Bacone, critica il modo di agire prettamente astratto dei filosofi antichi in favore di un sistema pratico-operativo. Il suo sistema viene spiegato in una nuova enciclopedia (Instauratio magna) totalmente diversa da quella aristotelica e con una concezione completamente diversa delle varie conoscenze. Delle varie parti dell’enciclopedia, l’unica completamente sviluppata da Bacone fu la logica, che si divide in due parti: la liberazione dall’errore e la costruzione del sapere. Nella prima parte troviamo la teoria baconiana degli Idòla, che celano all’uomo il sapere e che sono di 4 tipi. Nella seconda parte troviamo invece le “regole” dell’induzione Baconiana che sono divise in 3 tipi di tabule che indicano le varie fasi.
Nonostante il proprio impegno però Bacone, come dice anche Farrington, non fu un grande scienziato in quanto non scoprì niente di nuovo e di innovativo e non gli fu nemmeno riconosciuto dai posteri quel progresso nel metodo scientifico di cui si vantò in vita.
Bacone non credeva nell’importanza matematica nel mondo scientifico tanto da non collocarla neppure nell’enciclopedia. Altri limiti di Bacone come scienziato e metodologo emergono anche dai procedimenti del metodo della ricerca da lui delineato nel “Novum Organum”, in qunto insiste sulla necessità di approfondire le ipotesi e di curarne la verifica senza però dire in quale modo esse debbano essere formulate e in che modo debbano essere costituiti gli esperimenti per verificarle. Concezioni queste che verranno poi fornite da Galilei, proprio in una concezione quantitativa della nuova della scienza.
Bacone quindi è importante come uomo che ha influenzato con le polemiche verso il sapere tradizionale, che come uomo di scienza.

Esempio



  



Come usare