filosofia politica: mappa concettuale

Materie:Altro
Categoria:Filosofia

Voto:

2.5 (2)
Download:496
Data:04.01.2006
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
filosofia-politica-mappa-concettuale_1.zip (Dimensione: 5.39 Kb)
trucheck.it_filosofia-politica:-mappa-concettuale.doc     27.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

LA FILOSOFIA POLITICA_CARATTERI GENERALI

Politica→ =arte di chi governa la città

-gli aspetti della politica-

1.INGENIERIA ISTITUZIONALE→forma [ffffffff] di governo

2.RAPPORTO POTERE PUBBLICO-SUDDITO

il potente è tenuto ad ascoltare o il suddito deve fidarsi del potente?

Lo Stato “potente” non è solo lo stato totalitario→nel quotidiano della democrazia,lo Stato “da rispettare” può essere un giudice,un magistrato.,un poliziotto

3.COME SI GIUSTIFICA IL POTERE POLITICO?IN BASE A COSA QUALCUNO DETIENE IL POTERE?

• Potere perché si deriva da una famiglia che da sempre ha potere
• Potere per elezione del popolo
• Potere dato da Dio→TEOCRAZIA
Oggi→il Papa,eletto dal Collegio Cardinalizio
Un tempo→anche i poteri temporali erano assegnati per volere di Dio

4.CHI ESERCITA LA POLITICA?

Oggi→è aperta a tutti,ma solo formalmente [discriminazione degli extra comunitari] ed è un’idea recente

La democrazia moderna è diversa da quella ateniese:non permette a chi non ha la cittadinanza di partecipare alla vita politica della città

Questa è la dimostrazione che è necessario collocare le idee politiche e le forme di governo in un luogo e in un contesto storico-culturale.

5.IL POTERE LEGISLATIVO

• Fa parte dei compiti fondamentali della politica
• Consiste nel fare leggi ed approvarle per il bene della comunità

“dura lex,sed lex”→indica l’odio dei sudditi per le leggi →
ma la legge è necessaria,soprattutto per vivere il quotidiano.
Chi fa le leggi dovrebbe dunque realizzare l’interesse dei cittadini.

-ma una legge può essere anche sbagliata→in Italia esiste per questo il referendum
abrogativo.
Una legge garantisce un diritto→quali sono i diritti da garantire?

• Diritto alla vita
• Diritto alla libertà
• Diritto alla propria opinione
• Diritto alla felicità

Il diritto all’uguaglianza è considerato come universale,ma in realtà c’è chi ne ha più diritto di altri→x es.una donna in gravidanza o una persona diversamente abile

Chi detiene il potere deve anche tener conto dei nuovi diritti,che nascono in base a nuove esigenze:il diritto alla privacy

6.PER QUALE SCOPO IL POTERE POLITICO?

Avvalendosi della ricerca storica→ Anticamente coloro che gestivano il potere non potevano avere una famiglia;la concezione politica nel medioevo è condizionata dalla religione:tutti i valori provengono da Dio→ vita e ricchezza→gli ebrei erano gli unici che facevano mercimonio del denaro,erano considerati “eretici” → era definito “eretico” chiunque andasse contro l’impero. Nella Divina Commedia esiste un’antologia di personaggi che sono opposti al volere di Dio.

Forma politica medievale→impero teocratico,in cui tutto è derivato e indirettamente governato da Dio. Anche nei Promessi Sposi c’è un forte condizionamento divino:la divina provvidenza,le figure di Don Abbondio e del cardinale Borromeo. Si pensava che la forma imperiale fosse la migliore in quanto quando Dio si incarnò nel Figlio,Roma aveva appena assunto la forma di governo imperiale.

L’impero aveva il compito di garantire il bonum comune,cioè le condizioni ideale per il popolo,quelle in base alle quali i sudditi potevano vivere da saggi e onesti per raggiungere la felicità assoluta,il Paradiso.

Esempio