Auguste Comte

Materie:Appunti
Categoria:Filosofia
Download:447
Data:15.06.2005
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
auguste-comte_2.zip (Dimensione: 5.07 Kb)
trucheck.it_auguste-comte.doc     25.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Auguste Comte
Comte nasce a Montpellier nel 1798,frequenta la famosa ecol polytecnique di Parigi.Si interessa di matematica e legge i filosofi empiristici inglesi ed illuministi. L'opposizione dell'ambiente accademico,contrario alle sue teorie,gli rende difficile la carriera universitaria.Afflitto da una grave malattia mentale,vive isolato fino alla morte nel 1857.Le sue opere più importanti sono:"Corso di filosofia positiva",da cui prende il nome la corrente di pensiero,"sistema di politica positiva" e "catechismo positivista".
Comte fu a lungo collaboratore di Saint Simon,era convinto di inaugurare un nuovo sapere e di far incamminare l'uomo sulla strada del progresso,per poi fondare una religione laica.
Analogamente a Vico,suddivise in 3 grandi tappe lo sviluppo storico dell'umanità:
1)Il primo stato è quello teologico,ovvero lo stato in cui l'uomo spiega l'ignota origine dei fenomeni attribuendone le cause a forze divine superiori(ad esempio, "il fulmine è un dardo scagliato da Zeus"),è il periodo dell'infanzia dell'umanità;
2)Il secondo è lo stato metafisico,ovvero lo stato in cui l'uomo rifiuta la spegazione divina e cerca nell'essenza astratta dei fenomeni la spiegazione a tutto,(ad esempio,il fuoco brucia perchè possiede l'essenza del calore,la virtù calorifica),è il periodo dell'adolescenza dell'uomo; 3)il terzo stato è quello positivo,ovvero lo stato che si trova a vivere l'uomo moderno,il quale spiega i fenomeni studiandone le leggi empiriche(ad esempio,"il fulmine è ina scarica elettrica"),è la fase della maturità dell'uomo.
Le tre categorie sono applicabili allo sviluppo delle singole branche scientifiche,alle diverse fasi storiche dell'umanità e persino alla vita dei singoli.Si noterà quindi come gli stati di questo sviluppo tendano a un costante miglioramento,lo stesso nuovo approccio positivista sarà in grado di garantire all'umanità un continuo progresso tecnologico,foriero di benessere e di prosperità.
Comte è il padre riconosciuto della sociologia,con lui si fa avanti l'idea che il complesso delle relazioni umane sia regolato da leggi scientificamente determinabili.Dunque Comte crede nella possibilità dello sviluppo positivista delle scienze umanistiche,anche se è consapevole,come già esposto nel capitolo precedente,che tale sviluppo nella direzione positivista sarà per la sociologia più arduo rispetto,ad esempio,a quello della fisica.
Per Comte la sociologia è un dovere ma anche una necessità urgente,infatti solo studiando scientificamente i problemi legati alla convivenza degli uomini è possibile risolvere una volta per tutte le crisi che ancora tormentano le società e le nazioni.
Per Comte,attraverso uno studio analitico e rigorosamente scientifico della società è possibile risanare qualsiasi problema sociale e risolvere positivamente ogni questione politica.
Comte divide la sociologia in statica sociale e dinamica sociale:
1)La statica sociale si occupa di studiare le istituzioni sociali per ciò che sono in un determinato momento storico,al fine di trovare le connessioni che rendono possibile l'equilibrio sociale;
2)La dinamica sociale si occupa di definire le leggi del progresso sociale,ovvero i modi in cui le società si evolvono e i motivi di tale evoluzione.
Nella fase teologica dell'umanità il sistema sociale era il Feudalesimo,in cui le signorie estendevano il loro potere localmente proteggendo e controllando le grandi masse contadine. Nell'ultimo periodo della sua vita,Comte credette di poter diffondere ed affermare una vera e propria religione positivista.Assoggettarsi infatti alle sole leggi tecno-scientifiche non avrebbe permesso all'umanità di sentire il positivismo come legge morale e vincolante,la passione per la scienza avrebbe dovuto penetrare negli uomini seguendo la strada dell'emotività.
Al centro del suo culto,composto da una triade,Comte mise l'umanità,il Grande Essere,ovvero l'insieme di tutti gli uomini passati,presenti e futuri,seguivano il Grande Feticcio,la terra e il Grande Mezzo,lo spazio. Nuovi riti e nuove liturgie,un nuovo calendario,un nuovo angelo custode,la donna e l'imperativo dell'altruismo,la nuova morale universale,vivere per gli altri e per il bene comune,una nuova religione razionale che avrebbe dovuto risolvere i problemi più evidenti di convivenza civile. Comte fu un grande esponente del positivismo,che si basa su 3 principi fondamentali:
1)La scienza è l'unica conoscenza possibile;il metodo scientifico è l'unico valido;il ricorso a principi inaccessibili al metodo scientifico non da origine a conoscenza;
2)Il metodo scientifico va esteso a tutti i campi che riguardano l'uomo e la società:la creazione più significativa del positivismo è la sociologia;
3)Il progresso scientifico viene considerato come determinante in prima e ultima istanza il superamento delle crisi capitalistiche.
Il Positivismo è la risposta ideologica che la borghesia da alle contraddizioni del proprio sistema nella fase della libera concorrenza:essa cerca di superare l'ottimismo della precedente metafisica idealistica,che era stato contraddetto dalle crisi del sistema,con un nuovo ottimismo della precedente metafisica idealistica,che era stato contraddetto dalle crisi del sistema,con un nuovo ottimismo,fondato sulla scienza,sulla tecnologia,l'industrializzazione,il capitalismo monopolistico,il colonialismo e l'imperialismo.Il positivismo non nega i conflitti sociali,ma li relativizza considerandoli parte integrante del sistema.Il Positivismo quindi sul piano politico è contrario sia al conservatorismo anti-borghese che al rivoluzionarismo socialista e propende per un riformismo graduale nell'ambito del capitalismo monopolistico.Sul piano culturale esso accetta dell'illuminismo,la fiducia nella ragione e nel sapere scientifico,la visione laica della vita,ma rifiuta la carica rivoluzionaria, la forte polemica con il passato aristocratico/feudale.La borghesia dell'illuminismo era progressista perchè in ascesa;la borghesia del Positivismo è progressista solo per quel tanto che contribuisce allo sviluppo tecnico-scientifico e industriale ma è radicalmente anti-rivoluzionaria. Il Positivismo ha influenzato tutta la moderna pedagogia,le correnti letterarie del Realismo e del Verismo.Abbagnano divide il positivismo in "sociale"(Saint Simon e Comte) ed "evoluzionistico"(Spencer,materialisti tedeschi,Ardigò e Cattaneo),mentre Darwin farebbe da spartiacque.

Esempio