Misura della potenza in un circuito

Materie:Altro
Categoria:Elettrotecnica

Voto:

2.5 (2)
Download:366
Data:17.05.2007
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
misura-potenza-circuito_1.zip (Dimensione: 411.71 Kb)
trucheck.it_misura-della-potenza-in-un-circuito.doc     439 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Misura di potenza
con voltmetro-amperometro-wattmetro
Scopo della misura:
Eseguire una misura di potenza dissipata da un resistore attraverso un wattmetro analogico da laboratorio.
Schemi e apparecchiature:
1. Generatore di tensione variabile (0-510Vcc);
2. Voltmetro analogico da laboratorio;
3. Amperometro analogico da laboratorio;
4. Wattmetro analogico da laboratorio;
5. Reostato (120Ω, Portata max: 2A, Potenza dissipata max: 800W).
Rappresentazione grafica del circuito costruito:
fotografia dello schema circuitale realizzato:
Teoria delle misure:
Il wattmetro

Formule e tabelle:
Formula della potenza: P=V*I

Voltmetro


Amperometro


Wattmetro

Potenza
k
lettura
tensione
k
lettura
corrente
k
lettura
potenza
(V*I)
1
80
80
5
0,3
1,5
2
60
120
120
1
90
90
5
0,34
1,7
2
76
152
153
1
100
100
5
0,38
1,9
2
94
188
190
K=Portata dello strumento impostata per la misura.
Svolgimento della misura e risultati:
Il montaggio del circuito prevede di inserire un voltmetro in parallelo e una amperometro in serie al wattmetro. Azionare il generatore di tensione ed osservare attentamente il voltmetro, l'amperometro e il wattmetro leggendovi il numero di divisioni indicate. Cambiare attraverso l'apposita manopola il valore della tensione generata e ripetere le operazioni descritte precedentemente per tre volte. Riportare i dati misurati in un apposita tabella (vedi pag. prec.)
Conclusioni:
Confrontando i valori di potenza ottenuti teoricamente attraverso la formula(P=V*I) con quelli misurati sperimentalmente si può ben notare che nell'ambito delle incertezze coincidono e quindi è possibile affermare che lo scopo delle misure è stato raggiunto. Vale a dire che è stata eseguita con successo una misura di potenza dissipata da un resistore attraverso un wattmetro analogico da laboratorio.

Esempio