Finanziamenti & investimenti

Materie:Appunti
Categoria:Economia Aziendale

Voto:

1 (2)
Download:116
Data:05.06.2007
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
finanziamenti-investimenti_1.zip (Dimensione: 5.64 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_finanziamenti-&-investimenti.doc     32 Kb



Testo

FINANZIAMENTI
&
INVESTIMENTI
I finanziamenti sono rappresentati dia mezzi, soprattutto finanziari, raccolti dall’impresa in fase di costituzione o in momenti successivi, necessari per lo svolgimento della propria attività.
Essi dividono in due grandi gruppi:
- il capitale proprio, costituito dall’apporto del proprietario dell’impresa
- il capitale di terzi, costituito dall’insieme dei debiti, ossia dei prestiti concessi da diversi finanziatori.
I finanziamenti non sono necessariamente fonti di denaro, ma possono essere anche beni, servizi o crediti. I debiti che creano, possono essere a lungo termine (debiti di finanziamento, per finanziare l’azienda) oppure a breve termine (debiti di funzionamento, per mandare avanti l’azienda). I debiti a lungo o medio termine sono contratti con le banche o con le società finanziarie, e hanno scadenza oltre un anno; quelli a breve termine, di solito, sono contratti con i fornitori.
I principali finanziatori delle imprese sono quindi:
- il proprietario;
- i fornitori, cioè le imprese o le persone dalle quali si acquistano beni o servizi, senza la pretesa del pagamento immediato;
- le banche, alle quali l’impresa si rivolge se i fornitori non le concedono sufficienti dilazioni di pagamento e il proprietario non possiede risorse proprie in grado di coprire ogni spesa (ovviamente alle banche spetta un interesse);
- lo Stato, che finanzia le imprese permettendo loro il pagamento rateale delle imposte.
Esistono, però, altre forme di finanziamento più complesse. È il caso dei gruppi societari, strutture integrate composte da società giuridicamente distinte tra loro, e controllate da un unico capogruppo. Attraverso questa coesione si permette la circolazione di liquidità: le società che dispongono di mezzi finanziari li prestano a quelle che non ne dispongono, evitando il ricorso alle banche, e quindi, risparmiando sugli interessi.
I finanziamenti raccolti dall’impresa, vengono impiegati per effettuare investimenti.
Gli investimenti sono parti di reddito che non vengono consumati, ma adoperati per creare nuovi beni o prodotti, in altre parole, costituiscono una parte del risparmio accantonata per lungo tempo con lo scopo di produrre nuovi beni o fonti monetarie necessari allo svolgimento dell’attività aziendale, o di finanziare altre aziende.
Gli investimenti in fattori produttivi possono essere così suddivisi:
- investimenti in immobilizzazioni: acquisti di elementi del patrimonio in grado di fornire utilità per periodi medio/lunghi (impianti, attrezzature…);
- investimenti in elementi dell’attivo circolante (in beni rifugio): acquisti di fattori produttivi destinati ad essere rapidamente consumati o venduti (beni materiali);
- investimenti in fattori immateriali: acquisti di fattori produttivi che non hanno il requisito della materialità (investimenti nel mercato monetario: titoli, assicurazioni…).

Sharyn Ughi

Esempio



  


  1. step

    sto cercando appunti sui finanziamenti.Sostengo esami di maturità