Il governo

Materie:Appunti
Categoria:Diritto

Voto:

2 (2)
Download:2448
Data:08.07.2009
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
governo_15.zip (Dimensione: 11.5 Kb)
trucheck.it_il-governo.doc     69 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

IL GOVERNO
È un organo complesso formato dal consiglio dei ministri.
In Italia dal 1948 al 2002 si sono susseguiti 52 governi, a dimostrazione della forte instabilità politica causata da:
- sistema elettorale
- pluripartitismo
Organi necessari : organi obbligatori
1) Il consiglio dei ministri
È composto dal presidente del consiglio e i ministri.
Le funzioni del consiglio dei ministri sono :
- determina la politica generale del governo
- decisioni di politica normativa,( delibera leggi,decreti, presenta disegni di leggi)
- regola i rapporti tra governi e regioni
- risolve i conflitti tra i ministri
Tutte le decisioni sono prese collegialmente e le riunioni non sono pubbliche.
2) Il presidente del consiglio
Dirige la politica generale del governo e ne è responsabile.
Funzioni principali:
- redigere il programma di governo e richiede la fiducia
- mantiene l’unità del governo : coordina l’attività dei ministri
- promuove l’attività dei ministri
- Sottopone al Presidente della Repubblica le leggi da promulgare o disegni di legge da presentare al parlamento
- Controfirma gli atti del presidente della Repubblica
- Rappresenta il governo davanti agli altri organi costituzionali : svolge la funzione di raccordo con il parlamento
3) I ministri e i ministeri
I ministri sono nominati con decreto del Presidente della Repubblica , su proposta del presidente del consiglio.
Sono di due tipi:
- con portafoglio, cioè a capo di un ministero
- senza portafoglio, definiti collaboratori politici del presidente del consiglio (i ministri attuali di questa categoria sono 18, tra i più importanti quello della difesa, dell’economia, delle comunicazioni, del commercio internazionale, dell’ambiente, dei trasporti, della salute, dell’istruzione, dell’università e ricerca, …)
Hanno responsabilità:
- politica. per gli atti compiuti in sede di consiglio o individuale
- giuridica: per violazione del codice civile o per reati commessi
Organi eventuali
1) Vice presidente del consiglio
È scelto dal presidente del consiglio e lo supplice in caso di assenza temporanea.
Se sono più di uno, la supplenza spetta al più anziano.
2) I sottosegretari di stato e vice ministri
I sottosegretari non sono membri del consiglio non partecipano alle riunioni.
I vice ministri sono nominati con decreto dal pdR su proposta del presidente del consiglio e non possono essere più di 10. possono partecipare alle riunioni del consiglio dei ministri su invito del presidente del consiglio.
3) I comitati interministeriali (CICR)
Sono organi ristretti, composti da ministri competenti nelle specifiche materie, ed hanno funzioni consultive e deliberanti.
4) Il consiglio di gabinetto
Istituito nel 1983, è composto da ministri designati dal presidente del consiglio.
Ha il compito di assistere il presidente del consiglio e il vice presidente nella loro attività politica.

Responsabilità politica e crisi di governo
Il governo è responsabile davanti al parlamento e ci ha la crisi del governo nel caso in cui il governo mette in gioco la sua responsabilità politica.
I
Responsabilità penale
Riguarda i reati ministeriali.
Procedura: si verifica un riscontro di responsabilità da parte di un giudice che trasmette gli atti al tribunale dei ministri il quale decide se archiviare per mancanza di prove o se chiedere l’autorizzazione alla camera a procedere. Qualora l’autorizzazione venga concessa, il processo si svolge di fronte ad un giudice ordinario.
La formazione del governo
È composta in due fasi principali:
- nomina del presidente del consiglio e su sua proposta i ministri, dal Presidente della Repubblica.
- presentazione del neo governo alle camere per riceverne la fiducia
Fasi specifiche:
Consultazioni: Il Presidente della Repubblica riceve varie personalità
politiche per fornire elementi utili per la scelta del presidente del consiglio.
Conferimento dell’incarico: il Presidente della Repubblica dà l’incarico di formare il nuovo governo alla persona che secondo lui ha maggiore possibilità di ricevere la fiducia, e deve:
- concordare il programma con i partiti che potrebbero rappresentare la maggioranza
- designare i ministri

I decreti legislativi
Sono atti aventi forza di legge emanati dal governo su delega del parlamento e del Presidente della Repubblica. Il parlamento emana una legge delega che determina:
- i contenuti
- definizioni dei tempi entro i quali il governo deve emanare il decreto
- gli obiettivi e i mezzi ai quali il governo si deve attenere
Viene pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, dopo 15 giorni entra in vigore.
I decreti legge
Sono provvedimenti provvisori con forza di legge, emanati dal governo su delega del Presidente della Repubblica in casi straordinari di urgenza e necessità.
È necessaria la conversione in legge da parte del parlamento entro 60 giorni. In caso di mancata conversione il decreto decade e perde efficacia.
I regolamenti
Sono atti di 2° grado che non hanno forza di legge, ma rendono attuabile e praticabile una legge e li distinguiamo in:
- esecutivi
- integrativi
- indipendenti
- di delegificazione
1

Esempio



  


  1. miri

    tesina per parrucchiere ho fatto prima guerra mondiale ungaretti e l ermetismo e rocce e minerali cosa posso metterci a dermatologia


Come usare