La prateria

Materie:Altro
Categoria:Biologia

Voto:

2 (2)
Download:148
Data:10.11.2006
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
prateria_1.zip (Dimensione: 671.11 Kb)
trucheck.it_la-prateria.doc     700 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

La prateria
Praterie del Canada
La Prateria, Ecosistema nel quale predomina la vegetazione erbacea si sviluppa nelle aree, poste alle medie latitudini, nelle quali il clima è caratterizzato da inverni freddi e da estati calde e secche, con precipitazioni scarse e irregolari. La prateria è dunque caratteristica delle regioni interne,cioè di zone molto secche ,le quali non consentono la crescita di vegetazione arborea.
Le praterie sono costituite da un tappeto di graminacee in genere frammiste ad altre piante erbacee, come fiori selvatici e cespugli. Esse possono essere sia lussureggianti,sia aride pianure.
La fauna è composta da grandi erbivori come il bisonte,le gazzelle,le zebre,il cervo rosso e da predatori come lupi,tigri,leoni, inoltre troviamo piccoli erbivori come il cane della prateria,la lepre e il coyote.
Le più vaste estensioni di praterie dell'emisfero boreale sono situate nell'America settentrionale (le cosiddette Grandi Pianure), in Russia e In Asia Nell'emisfero australe invece le praterie di vasta estensione sono poche. Le più importanti sono le pampas dell'Argentina e dell'Uruguay. Altre praterie dell'emisfero sud si trovano nell'Australia, in alcune zone della Nuova Zelanda e in Sudafrica
Prateria
Le praterie si dividono in naturali, seminaturali e coltivate.
Le praterie naturali occupano, o occupavano un tempo, vaste zone della superficie terrestre continentale: tra queste, le praterie nordamericane, le pampas sudamericane, il veld sudafricano e le steppe eurasiatiche. Le praterie naturali si sviluppano in regioni caratterizzate da precipitazioni annue e da siccità stagionali.
La prateria seminaturale occupa aree che sono il risultato della deforestazione
Le praterie coltivate, quali campi da fieno e pascoli, sono di origine artificiale e sono generalmente costituite da una o due specie d'erbe e da leguminacee (ad esempio trifoglio o erba medica).
I terreni delle praterie sono intrinsecamente fertili il risultato che le praterie sono state convertite in campi di grano che producono consistenti raccolti. Gli erbivori originari sono stati sostituiti da bovini e pecore
Pampa brasiliana
Torna indietro

Esempio



  



Come usare