Cellula

Materie:Appunti
Categoria:Biologia
Download:443
Data:28.05.2001
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
cellula_15.zip (Dimensione: 4.73 Kb)
trucheck.it_cellula.doc     33.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

CELLULA
CARATTERISTICHE: TUTTE LE CELLULE SONO DELIMITATE DA UNA MEMBRANA (DETTA MEMBRANA PLASMATICA O PLASMALEMMA) CHE RACCHIUDE IL CITOPLASMA. QUESTO È FORMATO DA UNA COMPONENTE SEMIFLUIDA, IL CITOSOL, CONTENENTE ACQUA, SALI MINERALI E MOLECOLE ORGANICHE, IN CUI SI TROVANO IMMERSE STRUTTURE DETTE ORGANULI O ORGANELLI, CIASCUNO PREPOSTO A UNA PARTICOLARE FUNZIONE.
LE INFORMAZIONI NECESSARIE ALLO SVOLGIMENTO DI TUTTE LE ATTIVITÀ METABOLICHE DELLE CELLULE E, IN SOSTANZA, LE INFORMAZIONI CHE RENDONO POSSIBILE LA VITA, SONO CONTENUTE NEGLI ACIDI NUCLEICI, PRESENTI ALL'INTERNO DELLE CELLULE STESSE: L'ACIDO DESOSSIRIBONUCLEICO (DNA) FA DA STAMPO PER LA PRODUZIONE DI ACIDO RIBONUCLEICO (RNA) IL QUALE, INTERAGENDO CON STRUTTURE PROTEICHE DETTE RIBOSOMI, DETERMINA LA SINTESI DI MOLECOLE PROTEICHE.
LE CELLULE, IN BASE ALLA LORO ORGANIZZAZIONE INTERNA, POSSONO ESSERE DISTINTE IN DUE GRANDI CATEGORIE: CELLULE PROCARIOTE E CELLULE EUCARIOTE.
LE CELLULE PROCARIOTE SONO RELATIVAMENTE PICCOLE ED HANNO UNA STRUTTURA INTERNA ALQUANTO SEMPLICE; IL LORO DNA SI TROVA CONCENTRATO IN UNA REGIONE DEL CITOPLASMA, SENZA ESSERE DELIMITATO DA ALCUNA MEMBRANA. ESSE SONO PRIVE DI ORGANULI, A ECCEZIONE DEI RIBOSOMI. LE FUNZIONI CELLULARI SONO COMUNQUE EFFETTUATE DA COMPLESSI ENZIMATICI ANALOGHI A QUELLI DELLE CELLULE EUCARIOTE.
NELLE CELLULE EUCARIOTE IL DNA È RACCHIUSO DA UNA MEMBRANA, FORMANDO COSÌ UN PARTICOLARE ORGANULO CHIAMATO NUCLEO. QUESTE CELLULE POSSIEDONO ORGANULI IMMERSI NEL CITOPLASMA, OGNUNO DEPUTATO A SVOLGERE UNA PARTICOLARE FUNZIONE.
LA MEMBRANA PLASMATICA RACCHIUDE IL CONTENUTO DELLA CELLULA E COSTITUISCE UNA BARRIERA FRA L'AMBIENTE INTRACELLULARE (AMBIENTE INTERNO) E QUELLO EXTRACELLULARE (AMBIENTE ESTERNO).
LA FUNZIONE DI BARRIERA SVOLTA DALLA MEMBRANA PERMETTE LA REGOLAZIONE DELLA COMPOSIZIONE CHIMICA DELLA CELLULA. LA MAGGIOR PARTE DEGLI IONI E DELLE MOLECOLE IDROSOLUBILI NON È IN GRADO DI ATTRAVERSARE SPONTANEAMENTE TALE BARRIERA, CHE È DI NATURA LIPIDICA; PER FARLO, NECESSITA DI UNA SPECIFICA PROTEINA TRASPORTATRICE (DETTA CARRIER) O DI UNA STRUTTURA, DETTA CANALE, FORMATA DA UNA GROSSA PROTEINA INFISSA NELLO SPESSORE DELLA MEMBRANA E DOTATA DI UNA CAVITÀ CENTRALE. AVVALENDOSI DI QUESTI MECCANISMI DI TRASPORTO, LA CELLULA PUÒ MANTENERE LA CONCENTRAZIONE INTERNA DEGLI IONI E DELLE PICCOLE MOLECOLE SU VALORI DIVERSI DA QUELLI CHE CARATTERIZZANO L'AMBIENTE ESTERNO.
ALL'INTERNO DEL NUCLEO SI TROVANO IL DNA, CHE COSTITUISCE IL MATERIALE GENETICO DELLA CELLULA, E PROTEINE (DETTE ISTONI) SOLITAMENTE PRESENTI IN COPPIE, IN UN NUMERO VARIABILE E CARATTERISTICO DI CIASCUNA SPECIE. I FILAMENTI DI ACIDO DESOSSIRIBONUCLEICO COSTITUISCONO I CROMOSOMI. QUANDO LA CELLULA NON È IN FASE DI DIVISIONE, I FILAMENTI CROMOSOMALI NON SONO DISTINGUIBILI L'UNO DALL'ALTRO; APPENA PRIMA DELLA DIVISIONE CELLULARE SI ISPESSISCONO E DIVENTANO VISIBILI SINGOLARMENTE. IN CIASCUN CROMOSOMA IL DNA È PRESENTE SOTTO FORMA DI UNA SINGOLA MOLECOLA, MOLTO LUNGA E AVVOLTA SU SE STESSA A SPIRALE, CONTENENTE SEQUENZE DI COPPIE DI BASI AZOTATE CHE COSTITUISCONO I GENI.
ALL'INTERNO DEL NUCLEO SI TROVA UNA REGIONE SPECIALIZZATA, DETTA NUCLEOLO, CHE È DEPUTATA ALL'ASSEMBLAGGIO DI PARTICOLARI ORGANULI, I RIBOSOMI. QUESTI, UNA VOLTA SINTETIZZATI, MIGRANO NEL CITOPLASMA E COSTITUISCONO LA SEDE DELLA SINTESI PROTEICA. IL NUCLEO CONTROLLA QUESTO PROCESSO INVIANDO NEL CITOPLASMA DIVERSE MOLECOLE CON FUNZIONE DI MESSAGGERI. I GENI CONTENUTI NEL DNA VENGONO, INFATTI, COPIATI FEDELMENTE ALL'INTERNO DEL NUCLEO IN UNA MOLECOLA DI ACIDO RIBONUCLEICO, CHIAMATA RNA MESSAGGERO (MRNA), CHE PASSA NEL CITOPLASMA E, INTERAGENDO CON I RIBOSOMI, DIRIGE LA FORMAZIONE DI MOLECOLE PROTEICHE A PARTIRE DA SINGOLI AMMINOACIDI.
RIBOSOMI
I RIBOSOMI SONO ORGANULI FORMATI DA DUE PARTI PIÙ PICCOLE, CIOÈ DA DUE SUBUNITÀ, ENTRAMBE DI FORMA TONDEGGIANTE. CIASCUNA SUBUNITÀ È FORMATA DA MOLECOLE DI RNA ASSOCIATE A PROTEINE. È A LIVELLO DI QUESTI ORGANULI CHE AVVIENE LA SINTESI DELLE PROTEINE. I RIBOSOMI SONO ORGANULI PRESENTI ANCHE NEI PROCARIOTI.
APPARATO DI GOLGI
L'APPARATO DI GOLGI È UNA STRUTTURA CELLULARE COSTITUITA DA UNA SERIE DI SACCHE MEMBRANOSE IMPILATE L'UNA SULL'ALTRA, CHE SI OCCUPA DI DISTRIBUIRE LE PROTEINE APPENA SINTETIZZATE NELLE DIVERSE DESTINAZIONI ALL'INTERNO DELLA CELLULA.

Esempio



  



Come usare