biologia

Materie:Riassunto
Categoria:Biologia
Download:113
Data:03.04.2006
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
biologia_8.zip (Dimensione: 4.82 Kb)
trucheck.it_biologia.doc     27 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Il Nucleo: è il costituente essenziale altamente specializzato presente nelle cellule eucarioti di animali e vegetali. Il nucleo è distinguibile in 3 componenti:
• La CROMATINA un materiale d’aspetto granulare
• Il nucleolo visibile nella cromatina ha 1 ruolo di assemblaggio dei ribosomi
• La membrana nucleare separa il nucleo dalla cellula
Il reticolo endoplasmatico è formato da 1 serie di tubi e canali membranosi distribuiti in tutte le zone del citoplasma. Il RE si divide in:
• RE liscio, che ha la funzione di elaborare i lipidi che saranno poi inviati all’apparato di golgi.
• RE rugoso, è cosi chiamato xkè punteggiato di ribosomi, ha la funzione di raccogliere le proteine e successivamente inviarle all’apparato di golgi.
Apparato di Golgi: è l’insieme di canali membranosi derivati dal reticolo endoplasmatico, il suo nome deriva da Camillo Golgi che lo scopri per primo. L’apparato di Golgi svolge 3 funzioni principali:
• A. separa e distribuisce secondo la loro destinazione le proteine e i lipidi avuti dal reticolo endoplasmatico.
• B. modifica alcune molecole e assembla proteine e zuccheri nelle glicoproteine.
• C. Raccoglie questi materiali in vescicole per essere poi liberate all’esterno.
I lisosomi sono vescicole rivestite da una sottile membrana, hanno il compito di demolire proteine e microgranuli. I lisosomi sono anche incaricati della distruzione di organuli cellulari difettosi o malfunzionanti come MITOCONDRI e CLOROPLASTI.
I mitocondri sono organuli digitiformi situati nel citoplasma che fungono da centraline energetiche della cellula: in essi sono presenti enzimi capaci di convertire le sostanze nutritive in molecole di adenosintrifosfato (ATP), dai cui legami la cellula trae l'energia necessaria alle proprie attività. I cloroplasti si trovano nelle cellule vegetali.
I vacuoli sono sacche piene di liquido delimitate da un’unica membrana. Il citoscheletro svolge importanti funzioni: da forma alla cellula e delimita i movimenti della cellula. Ciglia sono brevi, numerose e sviluppano una forza parallela alla membrana plasmatica; i flagelli sono viceversa lunghi in numero esiguo e sviluppano una forza perpendicolare aal membrana plasmatica. I PLASTIDI si possono considerare come sacche membranose nelle quali la cellula può accumulare sostanze. ATP è 1 molecola presente in molti organismi viventi per i quali rappresenta la principale forma di accumulo di energia immediatamente disponibile.
Per Gradiente di concentrazione si intende la concentrazione variabile da una zona all’altra di 1 liquido , per cui si stabilisce una differenza di concentrazione tra due zone differenti.
Trasporto attivo: è il trasferimento di sostanze da zone dove esse sono + concentrate a zone dove sono meno concentrate.
Trasporto passivo: viceversa, se una cellula deve spendere energia per far si’ che le particelle attraversino la membrana.
L’osmosi: è un fenomeno fisico consistente nel passaggio spontaneo di solventi fluidi attraverso membrane semipermeabili.
Soluzione ipertonica: se la soluzione ha una concentrazione di sali maggiore di quella del citoplasma, l’osmosi determinerà una fuoriuscita di acqua dalle cellule, che si contrarranno finchè sarà raggiunto l’equilibrio.
Soluzione ipotonica: se la soluzione è povera di sali, si avrà un deflusso di acqua nelle cellule, che si gonfieranno anke fino al punto di esplodere; in parole povere le soluzioni che provocano l’immissione di acqua nelle cellule per osmosi.
I desmosomi congiungono strettamente le cellule l’una all’altra impedendo strappi dei tessuti durante il movimento o lo stress.
Endocitosi: mediante questo processo le cellule possono immettere particelle al loro interno.
La Fagocitosi viene utilizzata da un’ameba per assorbire particelle di massa consistente, inclusi microrganismi interi.
L’esocitosi è un processo grazie al quale le cellule si liberano di materiale indesiderato, quali i prodotti di rifiuto della digestione.

Esempio



  



Come usare