L'arte del 900

Materie:Appunti
Categoria:Arte

Voto:

1 (3)
Download:1264
Data:29.11.2007
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
arte-900_2.zip (Dimensione: 4.64 Kb)
trucheck.it_l-arte-del-900.doc     23 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

EDUCAZIONE ARTISITCA:L’arte nel Novecento
Per meglio comprendere gli avvenimenti artistici del novecento, dobbiamo esaminare i vari eventi che lo caratterizzano. Il continuo sviluppo del processo di industrializzazione, creato dal progresso tecnologico ha una profonda influenza sull’evolversi della società del novecento, condizionandone il modo di vivere. Le città diventano sempre più un polo di attrazione per chi vuole inserirsi in tutte le nuove attività industriali. Il novecento è ricco di avvenimenti, infatti abbiamo l’introduzione di nuovi mezzi di comunicazione, come il telefono senza fili e la radio e di trasporto, come il treno l’automobile e l’aereo, che sin dall’inizio del secolo hanno inciso profondamente su tutte le persone. Bisogna anche considerare le grandi scoperte scientifiche avvenute nel novecento, che hanno apportato grandi benefici all’umanità. Ma se da un verso, parte delle cose dette hanno avuto conseguenze positive per l’umanità, altre hanno creato contrasti, lotte, ansie paure e stress. L’arte del novecento rispecchia contraddizioni, angosce, turbamenti, ribellioni, progresso, mutamento dei valori spirituali e di ideali, propri di questo secolo.

Architettura

Tra la fine dell’ottocento e l’inizio del novecento, alcuni architetti, alla ricerca di un nuovo linguaggio formale con cui concretizzare le proprie opere concepirono, contemporaneamente in Europa e negli U.S.A. questo nuovo stile prese nomi diversi a seconda della nazione in cui si sviluppò. Esso si chiamò art nouveau in Francia, modernismo in Spagna, modern style in Inghilterra e negli u.s.a. Jugendstil in Germania, Sezessionstil in Austria, Stile floreale o Liberty in Italia. La parola Liberty è in realtà il cognome di un mobiliere inglese che impose questo stile nei mobili e negli oggetti di arredamento. Il nuovo stile non fu , solo architettonico ma comprese l’arredamento, la moda , segnando il primo ventennio del novecento. Oggi gli oggetti libery, cominciano ad entrare nel antiquariato. Caratteristica dello stile libery è la ricerca di nuove forme e di una ricca decorazione naturalistica molto fantasiosa. Nel novecento cambia l’ idea din abitazione, che ora viene costruita in rapporto alle esigenze abitative. Il ferro e il vetro vengono usati anche negli interni.
Il termine generico di questo stile è chiamato Art nouveau .
L’architettura del novecento troverà il suo vero linguaggio dell’uso del cemento armato, del vetro , e l’eliminazione di qualsiasi tipo di decorazione, e si darà sempre più importanza del utilizzazione di ciò che si costruisce. Gli iniziatori di questo nuovo stile sono l’americano wright, il francese Le Corbusier e il tedesco Gropius.
Wright crea l’ architettura organica, cioè un architettura inserita nella natura che tenga conto del rapporto uomo-natura. Le sue opere più famose sono il museo Guggenheim a New York e la casa sulla cascata.
Le Corbusier ideò un architettura definita funzionale, cioè egli progettava le sue opere in funzioni del loro uso. Inoltre egli fece studi sull’urbanistica e progettò i piani regolatori di varie città. Tra le opere più importanti ricordiamo la Villa Savoye a Poissy.
Gropius fondò la Bauhaus , una scuola di architettura. La sua architettura fu di tipo funzionale pur risolvendo i problemi d’ uso per cui veniva costruito un edificio, non dimenticava le esigenze estetiche. Fece uso di preti in vetro per rendere più luminose le abitazioni. Le opere più importanti sono la sede della sua scuola di architettura e il Pan American.
Tra gli italiani ricordiamo Pierluigi Nervi ingegnere e architetto conoscuiuto in tutto il mondo. Egli aveva un idea funzionale dell’architettura ed era molto interessato allo studio dei nuovi materiali di costruzione. Tra le opere ricordiamo il Palazzo dell’Unesco a Parigi , lo stadio flaminio e il palazzo dello sport a Roma.

La pittura
Il carattere che distingue la pittura della prima parte del novecento è la continua ricerca di nuovi modi espressivi. Si succedono movimenti pittorici che durarono pochissimi anni e l’artista cambia spesso modo di esprimersi,facendo esperienze. Vi è una caratteristica comune a tutti gli artisti del secolo ed è l’assoluta libertà di esprimersi .

Il futurismo
Questo movimento nasce in Italia e inizialmente si sviluppò in campo letterario. Esso fu fondato da TOMMASO Marinetti nel 1909 ma nel 1910 divenne un movimento figurativo. Tra i maggiori esponenti ricordiamo lo scultore Umberto Boccioni, i pittori Carlo Carrà ,Gino Severini, Giacomo Balla e l’architetto Antonio Sant’Elia.
Influenzato dalla società moderna,il futurismo vuole appunto esprimere la velocità e la contemporaneità nella visione delle cose. Questo movimento avrà grande influenza sull’arte del novecento, anche se già nel 1916, alla morte di Boccioni, gli altri artisti si avviano a nuove esperienze.

Esempio



  



Come usare