Claude Monet (1840-1926)

Materie:Appunti
Categoria:Arte
Download:3366
Data:21.11.2005
Numero di pagine:40
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
claude-monet-1840-1926_1.zip (Dimensione: 466.36 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_claude-monet-(1840-1926).doc     701 Kb



Testo

Claude Monet
Claude Monet (1840-1926), tra tutti i pittori dell’impressionismo, può essere considerato il più impressionista di tutti. La sua personale ricerca pittorica non uscirà mai dai confini di questo stile, benché egli sopravviva molto più a lungo dell’impressionismo. La sua formazione avvenne in maniera composita, trovando insegnamento ed ispirazione in numerosi artisti del tempo. Si rivela abile nella caricatura, ma il pittore Eugène Boudin lo convince a dedicarsi alla pittura di paesaggio en plain air. Recatosi a Parigi, ebbe modo di conoscere Pissarro, Sisley, Renoir, Bazille. In questo periodo agisce su di lui soprattutto l’influenza di Courbet e della Scuola di Barbizon.
Nel 1863 si entusiasmò per «La Colazione sull’erba» di Manet e cercò di apprenderne il segreto. Nel 1869 dipinge La Grenouillère, il suo primo quadro pienamente impressionista.Nel 1870 conobbe la pittura di Constable e Turner. In questo periodo si definisce sempre più il suo stile impressionistico, fatto di tocchi di colore a rappresentare autonomi effetti di luce senza preoccupazione per le forme. Nel 1872 dipinse il quadro che poi diede il nome al gruppo: «Impression. Soleil levant». Questo quadro fu esposto nella prima mostra tenuta dagli impressionisti nel 1874.
In questo periodo lo stile di Monet raggiunge una maturazione che si conserva inalterata per tutta la sua attività posteriore. Partecipa a tutte le otto mostre di pittura impressionista, tenute fino al 1886. I suoi soggetti sono sempre ripetuti infinite volte per esplorarne tutte le varianti coloristiche e luministiche. Tra le sue serie più famose vi è quella che raffigura la cattedrale di Rouen. La facciata di questa cattedrale viene replicata in ore e condizioni di luminosità diverse. Ogni quadro risulta così diverso dall’altro, anche se ne rimane riconoscibile la forma di base pur come traccia evanescente e svaporizzata.
Dal 1909 al 1926, anno della sua morte, esegue una serie di quadri aventi a soggetto «Le ninfee». In questi fiori acquatici sono sintetizzati i suoi interessi di pittore, che rimane impressionista anche quando le avanguardie storiche hanno già totalmente demolito la precedente pittura ottocentesca.
La Grenouillère
La collaborazione tra Monet e Renoir li portò a realizzare gomito a gomito uno studio sui riflessi d'acqua all'imbarcadero del ristorante della Grenouillère sulla Senna, nei pressi di Bougival (il dipinto di Renoir è conservato al Nationalmuseum di Stoccolma). Questa viene ora considerata dalla critica la prima opera compiutamente impressionista dipinta da Monet.
Impression. Soleil levant
I quadri dei pittori impressionisti venivano sistematicamente rifiutati dai Saloni ufficiali. Alcuni giovani pittori decisero quindi di autopromuovere una loro esposizione. Nel 1874 questi pittori – Claude Monet, Auguste Renoir, Camille Pissarro, Alfred Sisley, Edgar Degas e Paul Cezanne – si unirono in società e realizzarono una loro mostra presso lo studio del fotografo Nadar. A questo gruppo gli artisti diedero il nome di: «Società anonima di pittori, scultori, incisori». Il nome «Impressionisti» fu loro dato dal critico francese Louis Leroy che coniò il termine con intento dispregiativo. E il nome derivava proprio dal titolo di questo quadro dipinto da Claude Monet.
Esso è divenuto uno dei simboli della pittura impressionista. In questo quadro ci sono molti degli elementi caratteristici di questa pittura: la luce che svolge il ruolo da protagonista, il colore steso a tocchi e macchie, la sensazione visiva che fa a meno della definizione degli oggetti e delle forme, il soggetto del tutto casuale e al di fuori della ordinaria categoria di paesaggio.
Il quadro rappresenta uno scorcio del porto di Le Havre. L’immagine è còlta all’aurora quando il sole inizia a filtrare attraverso la nebbia mattutina. Monet è del tutto indifferente a ciò che ha innanzi. Non ne cerca la riconoscibilità ma abbozza forme indistinte. Due barche sono solo due ombre scure, il cerchio del sole rimanda alcuni riflessi nell’acqua, un insieme di gru e ciminiere fumose si intravvedono in lontananza.
Egli, tuttavia, è attento a registare con immediatezza e verità solo l’impressione visiva che si coglie guardando una immagine del genere. Nella sua pittura esiste solo la realtà sensibile, ossia solo ciò che l’occhio coglie d’istinto: la luce e il colore. Alle forme e allo spazio egli è del tutto indifferente.
In questo quadro la sensazione, o meglio l’impressione, visiva è data dalla sintesi di luce e di colore. Ed è una sintesi che si basa sulla percezione istantanea. La registrazione che dà il quadro della percezione riguarda un attimo fuggente. Un istante dopo la visione può essere già diversa, perché la luce è cambiata e, con sé, anche la tonalità di colore che essa diffonde nell’atmosfera. Ma rimane una sensazione, fatta di suggestioni ambientali e atmosferiche, che il pittore coglie come testimonianza del suo vedere e del suo sentire.
Da notare che, in questo quadro, benché poco evidente un ruolo essenziale lo svolge lo specchio d’acqua del porto. In moltissima parte della pittura impressionista, e di Monet in particolare, l’acqua svolge sempre un ruolo fondamentale. Essa riflette le immagini distorcendole. E il riflesso varia in continuazione. Questa visione tremolante che si coglie di riflesso nell’acqua è già una immagine impressionista per eccellenza. E permetteva ai pittori di rappresentare le immagini con una libertà di tocco, fatto in genere a tratteggi e virgole, che sintetizzano immediatamente la loro poetica dell’attimo fuggente.
Papaveri ad Argenteuil
Fu esposto nel 1874 alla prima mostra impressionista nello studio parigino del fotografo Nadar, e ritrae Camille (la compagna di Monet) nelle campagne presso Argenteuil, dove i due vivevano dal 1871, in una casa trovata loro da Manet, e dove il pittore lavorava spesso assieme a Renoir, allestendo anche un barcone come studio galleggiante. E' uno dei dipinti che trasformeranno Monet in un capofila del nuovo movimento.
La stazione Saint-Lazare
Gli impressionisti mostrano sempre un grande interesse per la città, ed in particolare per Parigi, che vedono come luogo di divertimento e mondanità, oltre come luogo della formazione della cultura. A questo interesse si aggiunge anche la predisposizione per tutto ciò che è moderno. Non vi è quindi da stupirsi che le stazioni ferroviarie, grande novità che appare in quegli anni nelle città, attiri la loro attenzione. Monet dedica diversi quadri alle stazioni ferroviarie. In questo vediamo la grande struttura in ferro e vetro che copre la stazione, ma che nel quadro racchiude soprattutto una grande massa di vapore nella quale si intravedono le sagome dei treni, delle persone e degli edifici sullo sfondo. In pratica, come l’acqua, anche il vapore creato dai treni, ben si prestava a quella evanescenza delle immagini che dà alle cose un’impressione di movimento.
Covoni alla fine dell'estate
Monet, nel suo studio ossessivo degli effetti della luce sugli oggetti nelle diverse ore e condizioni atmosferiche, realizza anche due serie di dipinti (la prima nel 1888, la seconda, cui questo quadro appartiene, nel 1890) dedicate ai covoni di fieno che vedeva affacciandosi dalla finestra della casa di Giverny. E' proprio vedendo all'improvviso la riproduzione di uno dei "covoni" di Monet, casualmente capovolta, che una ventina d’anni dopo il pittore russo Kandinskij avrebbe 'scoperto' l'intensità poetica della pittura astratta, secondo quanto racconta in un testo autobiografico.
Regata ad Argenteuil
Argenteuil è una località che sorge lungo la Senna, poco a nord di Parigi, e che ricorre spesso nella produzione di Monet. L’interesse del pittore per l’acqua, e per le immagini che vi si riflettevano, è sempre stato costante in tutta la sua produzione artistica. In questo periodo, del resto, Monet si era fatto costruire un’atelier galleggiante: un barcone, in pratica, che egli aveva adattato a studio mobile, con il quale poteva percorrere il fiume Senna e cogliere tutte le immagini che voleva. In questa tela è evidente la sua pennellata a tratti, l’uso di colori puri e la mancanza del nero, che sono i tratti fondamentali dello stile impressionista, insieme alla realizzazione en plain air della tela.
Ponte a Charing Cross, il Tamigi
E' uno dei dipinti ispirati dalle suggestioni dell'inverno londinese. Presentato nel 1904 alla galleria di Durand-Ruel, fu acquistato da Bernheim. Monet avrebbe continuato per qualche anno ancora a realizzare dipinti basati sugli studi che aveva riportato dall'Inghilterra, a riprova del fascino che avvertiva nei paesaggi invernali di Londra.
Cattedrale di Rouen
Nel 1894 Monet realizzò una serie di trenta tele dedicate alla facciata della cattedrale di Rouen. In queste tele ciò che l’artista cerca è la luce, e come essa riesce a modificare la percezione della realtà. Così egli rappresenta la cattedrale in diverse ore del giorno e con diverse condizioni atmosferiche, giungendo ogni volta a risultati pittorici diversi. La cattedrale a volte sembra smaterializzarsi, a volte si cristallizza in forme più salde, ma la luce ne modifica in ogni caso la percezione cromatica, così che la sua facciata cambia di colore a seconda dell’ora del giorno. L’insieme delle trenta tele è davvero impressionante e suggestivo, in quanto lo stesso oggetto dà luogo a trenta immagini differenti. E in ciò Monet cerca di dimostrare uno degli assunti fondamentali del movimento impressionista, che la percezione della realtà è cosa ben diversa dalla conoscenza mentale e razionale della medesima, in quanto nella prima entra in gioco il fluire continuo e mutevole della luce e del movimento, così che ogni istante della percezione è sempre diverso da un altro, anche immediatamente successivo.
Donna con ombrello
Quadro realizzato nel 1886, riprendendo un analogo soggetto del 1875 («Donna con parasole e bambino» della National Gallery di Washington), nell’anno dell’ottava e ultima mostra degli impressionisti, alla quale però Monet non partecipò. Quadro che dimostra come lo stile impressionista in Monet non conobbe mai ripensamenti. Confrontando questo quadro con i precedenti appare invece evidente come la sua tecnica di rappresentazione si muove verso una semplificazione maggiore, e il tocco del pennello segue sempre meno la mimesi della realtà per lasciarsi andare a rappresentazioni di effetti cromatici quasi astratti ma di grande qualità decorativa. Il soggetto, come detto, si inquadra pienamente in quella ricerca dell’attimo fuggente, che qui è suggerito dal continuo movimento del vento, che sospinge insieme la donna, le nuvole e l’erba del prato.
Lo stagno delle ninfee, armonia in verde
Nel 1889 Monet rimane affascinato da un pastello di Berthe Morisot mostratogli dal poeta Mallarmé, destinato ad illustrare il suo poemetto La ninfea bianca. Da allora i fiori acquatici d’origine giapponese diventeranno una presenza costante nella sua pittura, osservati continuamente nello stagno del giardino di Giverny. In questo dipinto si vede anche il ponte in stile giapponese che l'artista aveva fatto costruire sullo stagno, ulteriore omaggio a una moda culturale le cui suggestioni lo avevano accompagnato per tutta la sua vita artistica.
Ninfee
Ritiratosi nella sua tenuta di Giverny, la ricerca pittorica di Monet si concentrò sempre più sulla rappresentazione dei colori della natura, facendo scomparire del tutto nei suoi quadri la figura umana. Tra le tele realizzate in questo periodo, grande rilevanza hanno i quadri con le ninfee, che compaiono in circa trecento tele realizzate a partire dal 1914 fino alla sua morte. La ninfea, fiore d’acqua che non ha radici e che quindi si muove continuamente sulla superfice dei fiumi e degli stagni, è quasi il simbolo di quella realtà mai fissa e perennemente mobile che gli impressionisti cercavano di rappresentare. In questi quadri Monet giunse ad una ulteriore semplificazione della sua pittura con tele che hanno grande eleganza formale.

Claude Monet

Avvenimenti storici e artistici

Vita di Monet



1840



In Italia i fratelli Bandiera fondano la società segreta Esperia. L'Egitto, riconosciuto autonomo dall'impero ottomano, deve abbandonare le pretese sulla Siria. L'Atto di unione pone tutto il Canada sotto un unico governo. Joule inizia a studiare il calore prodotto da un conduttore di elettricità. In Gran Bretagna viene emesso il primo francobollo del mondo. Delacroix dipinge Ingresso dei crociati a Costantinopoli, Théodore Rousseau Un albero nella foresta di Fontainebleau. Tommaseo pubblica a Venezia Fede e bellezza. Mérimée scrive Colomba; Lermontov Un eroe del nostro tempo e Il novizio. Va in scena a Parigi La favorita di Donizetti. Nasce Rodin. Muore il violinista e compositore Niccolò Paganini.

Il 14 novembre a Parigi nasce Claude-Oscar Monet. È il secondogenito di Claude-Adolphe Monet, indicato nei documenti ufficiali come commerciante, e di Louise-Justine Aubrées. La famiglia, con il primogenito Léon-Pascal nato nel 1836, vive al 45 di rue Lafitte, a sud della collina di Montmartre.



1845



Le truppe pontificie di papa Gregorio XVI reprimono a Rimini i "moti di Romagna". Crisi agraria in tutta Europa aggravata dalla "malattia delle patate": solo in Irlanda la carestia provoca 700.000 morti tra i contadini. Il Texas entra a far parte degli Usa. Turner dipinge Nuvole temporalesche, guardando fuori verso il mare, Ingres il ritratto della Contessa de Haussonville, Delacroix Il sultano del Marocco. Manzoni scrive il saggio Del romanzo storico e in genere dei componimenti misti di storia e invenzione; Stifter Cristallo di rocca; Mérimée Carmen, alla cui fama contribuirà, nel 1875, l'opera musicale omonima di Bizet. A Dresda prima rappresentazione del Tannhäuser di Wagner.

I Monet si trasferiscono a Ingouville, un quartiere di Le Havre, al 30 di rue d'Epréménille, dove vivono la sorellastra del padre, Marie-Jeanne Gaillard, e il marito Jacques Lecadre. Costui, droghiere e fornitore di attrezzature per barche, offre al padre di Monet di lavorare con lui. Lecadre ha anche una casa a Sainte-Adresse.



1851



Colpo di Stato di Luigi Bonaparte in Francia. Il Piemonte attua una politica liberale; la reazione colpisce gli altri Stati italiani; nel Lombardo-Veneto Radetzky reintroduce lo stato d'assedio; nell'Italia centrale si diffonde il brigantaggio. A Londra nel Palazzo di cristallo ha luogo la prima Esposizione universale. Nasce l'agenzia giornalistica Reuter. Singer brevetta la prima macchina per cucire. Delacroix riceve la commissione per il salone della Pace all'Hôtel de Ville. Millet termina Notte stellata; Corot dipinge Il porto della Rochelle. Vengono pubblicati Del rinnovamento civile d'Italia di Gioberti, Viaggio in Oriente di Gérard de Nerval, Ruskin inizia il saggio Le pietre di Venezia. Herman Melville scrive Moby Dick. Trionfa a Venezia il Rigoletto di Verdi. Muore Berchet.

Dopo una prima educazione in una scuola privata, entra al collegio comunale di Le Havre; riceve una formazione classica e apprende i primi rudimenti di disegno: suo maestro è Jacques-François Ochard, allievo di David e amico di Boudin. Ma per lui la scuola è una prigione e appena può scappa al mare: il porto di Le Havre è a cinque minuti dalla scuola.



1856



Si apre a Parigi il congresso delle potenze europee per discutere le condizioni di pace dopo la guerra di Crimea: il Mar Nero viene dichiarato neutrale e in Italia il Regno di Sardegna non ottiene i compensi territoriali sperati (i ducati di Parma e Modena). I coloni boeri del Transvaal fondano la Repubblica sudafricana. Muore il fisico Avogadro, che ha dato il nome a una legge sul funzionamento dei gas. Ingres realizza La sorgente e Madame Moitessier. Fattori realizza I difensori delle libertà fiorentine affrontano conversando il patibolo e Battaglia di Gavinana. Charles Philipon dà vita al "Petit Journal pour rire", dove lavorerà anche Nadar. Muore il pittore Théodore Chassériau.

Monet esegue, a matita su un quaderno, una serie di disegni dal vero nelle campagne intorno a Ingouville e al porto di Le Havre. Inizia a realizzare alcune caricature dei personaggi in vista di Le Havre e a esporle la domenica in un negozio di articoli per belle arti.



1857



L'atteggiamento antiaustriaco del governo torinese porta alla rottura delle relazioni diplomatiche con l'Austria. Fallisce il tentativo mazziniano del napoletano Carlo Pisacane che muore nella spedizione di Sapri. Espansione francese in Algeria. Antonio Meucci costruisce il primo telefono. Muore Manin. Degas dipinge ritratto di Hilaire de Gas, Achille de Gas, La vecchia e Mendicante romana. Courbet crea scandalo con Ragazze sulle rive della Senna. Flaubert viene denunciato per oltraggio alla morale per Madame Bovary. Baudelaire pubblica I fiori del male, Champfleury la raccolta-manifesto Il realismo.

In gennaio muore la madre; la famiglia si trasferisce al 13 di rue Fontenelle a Le Havre, in casa dei Lecadre, dove si prende cura di lui la zia Marie-Jeanne, una pittrice amatoriale che conosce Amand Gautier, amico di Courbet. Vende con profitto alcune caricature esposte nel negozio di Gravier che, forse quest'anno, lo presenta a Boudin.




1859



Con l'aiuto della Francia, il Piemonte sconfigge l'Austria nella seconda guerra d'indipendenza e ottiene la Lombardia. In tutta Italia divampa la rivoluzione; i territori liberati vengono offerti a Vittorio Emanuele II, ma Napoleone III si incontra con l'imperatore Francesco Giuseppe a Villafranca e firma un armistizio. Cavour si dimette. Le opere presentate da Manet al Salon vengono respinte; porta a termine Il bevitore d'assenzio. Fattori dipinge il bozzetto di Il campo italiano dopo la battaglia di Magenta, col quale vince il concorso bandito dal governo provvisorio. Darwin pubblica L'origine della specie. Wagner compone Tristano e Isotta. Nasce Seurat.

Non ottiene la borsa di studio del Comune, ma va lo stesso a Parigi con i proventi delle caricature; visita il Salon. Presenta due nature morte a Troyon, maestro di Boudin, che gli consiglia di iscriversi all'atelier di Couture. Questi però non lo accetta. Frequenta la Brasserie des Martyrs, luogo di incontro di artisti e intellettuali, dove conosce Pelloquet.



1860



Con un plebiscito Emilia e Toscana votano l'annessione al Piemonte, mentre Savoia e Nizza passano alla Francia. Spedizione dei Mille: Garibaldi occupa il Regno delle due Sicilie e lo rimette nelle mani del re (incontro di Teano). Nuovi plebisciti ratificano l'annessione al Piemonte del Regno delle due Sicilie, delle Marche e dell'Umbria. Signorini, trasferitosi in Liguria, dipinge Le pescivendole a Lerici. Degas realizza il ritratto di Gustave Moreau, Manet Il chitarrista spagnolo. Cézanne inizia i pannelli con le Quattro stagioni. A Milano, pubblicazione dell'Architettura del Medioevo in Italia di Boito.

Vive a Parigi in rue Pigalle; frequenta l'Académie Suisse, dove lavorano anche Pissarro e Courbet. A febbraio visita un'esposizione di dipinti moderni che si tiene sul boulevard des Italiens: è entusiasta soprattutto di Delacroix. Continua a eseguire caricature, alcune delle quali vengono anche pubblicate su fogli satirici. Alla fine dell'anno torna a Le Havre.



1861



Viene proclamato il Regno d'Italia: Vittorio Emanuele II diventa re. Si pone la questione di Roma capitale; prevale il modello di stato centralizzato. Muore Cavour. Guglielmo I diventa re di Prussia. Alessandro II abolisce in Russia la servitù della gleba. Scoppia la guerra di secessione americana. Degas termina La figlia di Jefte; Courbet dipinge La stagione degli amori in primavera. Prima esposizione d'arte dell'Italia Unita, dominata dalla pittura di storia. Cabianca realizza La partenza della paranza. Baudelaire pubblica I paradisi artificiali. Prima esecuzione del Tannhäuser di Wagner a Parigi. Nadar brevetta un sistema per realizzare fotografie con luce artificiale.

Chiamata alle armi per Claude: non disponendo dei 2.500 franchi necessari per l'esonero, il 29 aprile è arruolato nel corpo dei Cacciatori d'Africa e in giugno parte per Algeri, dove la situazione è molto tranquilla. La luce e la bellezza del paesaggio del Nord Africa lo affascinano a tal punto che dirà di essersi preparato qui all'impressionismo.



1862



In Germania, Otto von Bismarck diventa cancelliere. Garibaldi parte da Palermo per liberare Roma; il 29 agosto avviene lo scontro in Aspromonte. Negli Stati Uniti: abolizione della schiavitù e fondazione della società per la costruzione di una ferrovia transcontinentale. Ingres lavora a Bagno turco; Manet dipinge Mademoiselle Victorine in costume da espada e termina Musica alle Tuileries. Jongkind realizza Paesaggio olandese. Nadar, Duchenne e Tournachon pubblicano il Mécanisme de la physionomie humaine. Hugo pubblica I miserabili e Dostoevskij Memorie di una casa di morti. Nasce Gustav Klimt.

Colpito da violente febbri, in estate lascia l'Africa e torna in Francia; la zia Marie-Jeanne lo fa esonerare, evitandogli i cinque anni e mezzo di militare che gli mancano. Lavora en plein air con Boudin, tra Honfleur e Le Havre, dove conosce Jongkind. In autunno è a Parigi: entra nello studio di Gleyre, dove incontra Renoir, Sisley e Bazille. Esegue alcune nature morte.



1863



In Italia si svolgono dimostrazioni e scioperi per ragioni salariali che si concludono con l'intervento della forza pubblica; legge Pica per la repressione del brigantaggio. Napoleone III promuove una spedizione militare in Messico e offre la corona del neoproclamato impero del Messico a Massimiliano d'Asburgo. Mendel enuncia le leggi che regolano la trasmissione dei caratteri eriditari. Manet espone al Salon des Refusés la Colazione sull'erba, suscitando un grande scandalo. Pissarro dipinge La Varenne-Saint-Hilaire, Alexandre Cabanel La nascita di Venere. Muore Delacroix. Nascono Paul Signac e Edvard Munch.

A Pasqua, con Bazille, Sisley e Renoir va a Chailly, a due chilometri da Barbizon, vicino a Fontainebleau, per dipingere all'aperto. Per il «fascino infinito» del luogo vi si trattiene fino a maggio, ma di questo soggiorno non resta alcun dipinto. Trascorre l'estate tra Le Havre e Honfleur, e qui dipinge Paesaggio in Normandia. In autunno torna allo studio Gleyre.

Claude Monet


Avvenimenti storici e artistici

Vita di Monet



1865



In Italia vengono approvate le leggi sull'unificazione amministrativa e giudiziaria; si diffondono le organizzazioni dei lavoratori; nel meridione scoppia il colera. Termina la guerra di secessione americana con la sconfitta della Confederazione degli stati del Sud. Lincoln, presidente degli Stati Uniti, è assassinato: viene eletto Johnson. Tra l'indignazione generale Manet espone al Salon l'Olympia, dipinta nel 1863. Dalla manifestazione è escluso L'uomo col naso rotto di Rodin. Moreau dipinge Orfeo; Degas Scena di guerra nel Medioevo; Courbet il ritratto di Pierre-Joseph Proudhon nel 1853, in onore dell'economista francese morto quest'anno. Cézanne dipinge le prime nature morte: di quest'anno è Bricco, pane, uova e bicchiere.

Nel nuovo studio parigino esegue La foce della Senna a Honfleur e un'altra marina, che presenta poi al Salon ottenendo un discreto successo. Da maggio è a Chailly, dove esegue studi per Colazione sull'erba, opera di grandi dimensioni che vuole presentare al Salon del 1866. In autunno, a corto di soldi, torna a Parigi e si dedica al grande dipinto, che ormai lo fa disperare.



1866



Guerra italo-prussiana contro l'Austria: terza guerra d'indipendenza italiana. Garibaldi penetra in Trentino, ma Austria e Prussia firmano un armistizio e Garibaldi è costretto ad abbandonare il territorio. Pace di Vienna: nasce la Confederazione della Germania del Nord sotto l'egemonia prussiana e il Veneto, ceduto a Napoleone III, viene annesso all'Italia. Corot e Daubigny fanno parte della giuria del Salon; le opere di Manet, Cézanne e Renoir vengono respinte. Manet dipinge Il pifferaio. Degas porta a termine Due sorelle e inizia Fantini davanti alle tribune. Courbet realizza Pigrizia e lussuria (Il sonno). Dostoevskij scrive Delitto e castigo, Zola scrive Mon Salon e lo dedica a Cézanne.

Bazille lascia lo studio e Monet ne affitta un altro in place Pigalle. Non avendo finito Colazione sull'erba, espone al Salon Camille in abito verde, in cui ritrae la sua compagna Camille Doncieux. Grazie al sostegno della zia, in estate Claude va con Camille a Ville d'Avray, dove dipinge Donne in giardino. In autunno si trasferiscono in Normandia.



1867



Garibaldi tenta una nuova campagna per la liberazione di Roma, ma i francesi disperdono i garibaldini a Mentana. Il parlamento vota una legge per l'alienazione dei beni ecclesiastici e il conflitto con la Chiesa si fa aspro. In Messico, dopo il ritiro delle truppe francesi di Napoleone III, l'imperatore Massimiliano viene fucilato dall'esercito repubblicano. All'Esposizione universale di Parigi Courbet e Manet espongono in un padiglione personale, Millet presenta L'Angelus. Manet dipinge L'esecuzione dell'imperatore Massimiliano di cui realizzerà tre versioni. Cézanne realizza Il negro Scipione e Il ratto. Marx pubblica Il Capitale. Muoiono Ingres e Baudelaire.

In marzo rientra a Parigi: Donne in giardino è respinto al Salon. Camille è incinta e i problemi economici aumentano; in giugno, ospite della zia, Claude va da solo in Normandia, e realizza alcune marine, tra cui Terrazza sul mare a Sainte-Adresse. Accusa i primi disturbi alla vista. L'8 agosto, a Parigi, nasce il figlio Jean; Monet torna spesso nella capitale per vederlo.



1868



In Italia l'introduzione dell'imposta sul macinato provoca violenti scontri. In Francia è riconosciuto il diritto di associazione sindacale. Rivoluzione in Spagna: Isabella II, ultima dei Borbone, abdica. Negli Usa il XIV emendamento riconosce i diritti civili a tutte le persone nate o naturalizzate nella nazione. A Cuba scoppia la guerra di indipendenza dalla Spagna. Degas e Manet partecipano al Salon, l'uno espone Eugénie Fiocre nel balletto "La Source", l'altro il ritratto di Émile Zola. Courbet realizza La sorgente; Renoir Alfred Sisley e sua moglie. Lega termina Il pergolato e La visita, Fattori Assalto a Madonna della Scoperta. Cézanne esegue opere di forte tensione drammatica, come L'assassinio. Dostoevskij pubblica L'idiota. Muore Rossini.

A marzo torna a Parigi; divide con Bazille uno studio in rue de la Paix. Una sua opera è accettata al Salon, ma Claude non ha più soldi; in preda alla disperazione cerca la morte gettandosi nella Senna. In estate va con Camille a Le Havre, dove espone alla Mostra internazionale delle marine e riceve una medaglia d'argento; vende Camille in abito verde. Inizia La colazione.



1869



Proseguono in Italia i disordini provocati dall'imposta sul macinato. In Germania è fondato il Partito socialdemocratico dei lavoratori. Il generale Grant è eletto presidente degli Usa. Viene inaugurato il canale di Suez. Si apre a Roma il Concilio vaticano I. Manet dipinge Chiaro di luna sul porto di Boulogne, Renoir D'estate, Degas il ritratto di Manet con la moglie e Interieur-Le viol. Sulla costa della Normandia, a Étretat, Courbet esegue numerosi dipinti. Cézanne porta probabilmente a termine la terza versione de L'ouverture del "Tannhäuser". Flaubert pubblica L'educazione sentimentale. Tolstoj termina Guerra e Pace.

Passa l'inverno con Camille a Étretat; qui inizia La gazza, che termina a Parigi, ospite nello studio di Bazille. Questa e una marina sono respinte al Salon. Grazie a Gaudibert, suo "mecenate" di Le Havre, affitta una casa a Saint-Michel sulla Senna dove lui e Renoir dipingono La Grenouillère per il Salon del 1870.
Claude Monet


Avvenimenti storici e artistici

Vita di Monet



1870



Scoppia la guerra franco-prussiana e i francesi ritirano le truppe da Roma. I soldati italiani entrano a Roma, che diventa la capitale del Regno d'Italia. Sconfitto a Sedan, Napoleone III si arrende. In Francia viene proclamata la Terza Repubblica. Nasce Lenin. Manet dipinge Riposo: ritratto di Berthe Morisot; Degas Madame Camus in rosso con ventaglio. Cézanne termina la prima versione di Una moderna Olympia e il ritratto di Achille Emperaire viene respinto al Salon. Fantin-Latour dipinge Uno studio nel quartiere di Batignolles. Pissarro fugge per evitare il servizio di leva; Renoir viene arruolato. Muoiono Bazille e Dickens.

Il 28 giugno sposa Camille; va a Trouville, dove lavora con Boudin sulla spiaggia (Hôtel des Roches-noires a Trouville). Muore la zia Marie-Jeanne. A settembre, per evitare la guerra va a Londra; qui Daubigny lo presenta a Durand-Ruel, che alla prima mostra della Società degli artisti francesi nella sua galleria di New Bond Street gli fa esporre Entrata al porto di Trouville.



1871



Guglielmo I viene proclamato imperatore di Germania. La Francia cede alla Germania l'Alsazia e la Lorena. A Parigi il popolo insorge e instaura il governo rivoluzionario della Comune, represso duramente dal presidente della repubblica Thiers. L'elettrotecnico belga Zénobe Théophile Gramme brevetta la dinamo. Courbet è presidente della commissione artistica della Comune. Renoir inizia a dipingere Parigine in costume algerino. Degas termina Il broncio e dipinge Classe di danza. Rimbaud scrive Le bateau ivre. Zola pubblica La fortuna dei Rougon-Maquart. Wagner completa Siegfried.

Il 17 gennaio muore il padre. A Londra (Il Tamigi e il Parlamento) incontra Pissarro, con cui condivide l'interesse per Turner e Constable. Espone al South Kensington Museum e vende alcune tele a Durand-Ruel. In maggio si reca in Olanda. In autunno torna a Parigi; grazie all'eredità del padre e alla dote di Camille affitta una casa con giardino ad Argenteuil.



1872



Patto dei tre imperatori tra Germania, Austria, Russia. In Italia, nonostante la repressione del governo, si moltiplicano le organizzazioni operaie e gli scioperi. A L'Aia la Prima internazionale socialista espelle l'ala anarchica. A Milano viene fondata la Pirelli. Muore Mazzini. Manet firma con Pissarro, Cézanne, Renoir e altri per un nuovo Salon des Refusés. Renoir dipinge Pont-Neuf. Courbet è imprigionato come collaboratore della Comune: liberato, esegue Autoritratto in prigione, a Sainte-Pélagie. Fattori dipinge In vedetta (o Il muro bianco), Cézanne Deposito di vini visto dalla rue Jussieu. Nietzsche pubblica La nascita della tragedia.

Una splendida primavera ad Argenteuil gli ispira molte tele: lavora con Sisley e Renoir e realizza Regate ad Argenteuil. È un periodo abbastanza prospero perché riesce a vendere molto. Compra una barca e la trasforma in studio per dipingere sulla Senna e ritrae spesso la famiglia nel giardino che lui stesso cura con amore. Trascorre un periodo a Rouen.



1873



Grave crisi economica in Europa; crolla la Borsa di Vienna. Nella Terza repubblica francese il presidente Thiers si dimette e gli succede il generale Mac-Mahon. Muore Napoleone III. In Spagna è proclamata la repubblica, ma il generale De Campos restaura la monarchia dei Borboni. La fabbrica statunitense Remington costruisce la prima macchina da scrivere. Si costituisce la "Società anonima di pittori, scultori, incisori, etc." per iniziativa dei futuri impressionisti. Cézanne lavora en plein air con Pissarro a Pontoise e realizza molte vedute della campagna circostante, tra cui La casa dell'impiccato, a Auvers-sur-Oise. Zola pubblica Il ventre di Parigi. Muore Manzoni.

Compie un viaggio in Normandia dove a Le Havre dipinge Impressione, sole nascente. Si reca a Parigi e da una finestra dello studio di Nadar realizza due vedute del Boulevard des Capucines. In primavera, con Pissarro, Sisley, Jongkind, Renoir, Cézanne, Morisot e altri, prende la decisione di formare una società di pittori indipendenti che nascerà in dicembre.



1874



Non expedit di Pio IX che vieta ai cattolici la partecipazione alla vita politica dello Stato italiano. Alfonso XII diventa re di Spagna. In Inghilterra, i conservatori vincono le elezioni. Con il trattato di Saigon la Francia si afferma nel Vietnam. Brevettati i blue-jeans da Davies e Levi-Strauss. Parigi: si inaugura nello studio del fotografo Nadar la prima mostra degli impressionisti. Renoir presenta La parigina, La ballerina, Il palco; Cézanne porta tre opere, tra cui la seconda versione di Una moderna Olympia e La casa dell'impiccato, a Auvers-sur-Oise. Manet dipinge Claude Monet e sua moglie nel battello-studio. Flaubert pubblica la Tentazione di sant'Antonio. Nasce Gertrude Stein.

A gennaio lascia Argenteuil per Le Havre e soggiorna per qualche tempo in Olanda, dove realizza paesaggi e vedute di Amsterdam. Alla mostra degli impressionisti Monet presenta sette pastelli e cinque dipinti, tra cui Impressione, sole nascente, che darà il nome al gruppo. Lavora con Renoir e Manet ad Argenteuil dove dipinge la barca galleggiante che si è fatto costruire.
Claude Monet


Avvenimenti storici e artistici

Vita di Monet



1876



La regina Vittoria è nominata imperatrice delle Indie. Si scioglie la Prima internazionale socialista, fondata a Londra nel 1864 da esponenti della sinistra europea. Muore l'anarchico Bakunin. Il fisico scozzese Alexander Graham Bell brevetta il telefono. Parigi: seconda mostra degli impressionisti. Renoir realizza Ballo al Moulin de la Galette, Degas L'assenzio. Cézanne dipinge Il mare all'Estaque. Mallarmé, che viene ritratto da Manet, pubblica Il pomeriggio di un fauno. Con L'anello del Nibelungo di Wagner si inaugura il teatro-tempio di Bayreuth. Escono Le avventure di Tom Sawyer di Twain. Muore George Sand.

Cézanne lo presenta al collezionista Chocquet; esegue quattro vedute dei giardini delle Tuileries; in aprile espone Camille Monet in costume giapponese alla seconda mostra degli impressionisti. In luglio è invitato dal collezionista Hoschedé nella villa di Montgeron dove si innamora di Alice Raingo, moglie del finanziere, che diventerà sua inseparabile compagna.



1877



Inizia la guerra tra Russia e Turchia nei Balcani. In Italia, la legge Coppino rende obbligatorio il biennio di istruzione elementare. Lo statunitense Thomas Edison inventa il fonografo. Si diffonde in Europa la rotativa per la stampa, inventata dal tecnico francese Hippolyte Marinoni. Parigi: terza mostra degli impressionisti. Manet realizza Nana. Cézanne dipinge Madame Cézanne nella poltrona rossa e il collezionista Victor Chocquet. Esce Anna Karenina di Tolstoj. Brahms compone la Seconda Sinfonia. Muore Courbet.

Con l'aiuto di Caillebotte, che paga l'affitto, apre uno studio in rue Moncey, vicino alla stazione Saint-Lazare, della quale realizza numerose vedute. Espone alla terza mostra degli impressionisti. Camille attende il secondo figlio, ma è molto malata. Il finanziere Ernest Hoschedé fa bancarotta.



1878



Congresso di Berlino: contenimento della Russia nei Balcani. La Bosnia-Erzegovina passa sotto l'amministrazione austro-ungarica. In Italia Umberto I diventa re alla morte di Vittorio Emanuele II. Muore Pio IX e viene eletto papa Leone XIII, che emana l'enciclica Quod apostolici muneri condannando il socialismo, il comunismo e il nichilismo. Si tiene a Parigi l'Esposizione universale. Degas dipinge una serie di Ballerine e Cantanti; Burne-Jones termina il Ciclo di Pigmalione. È di questo periodo la tela di Cézanne con Cinque donne, una delle prime della serie di bagnanti cui l'artista si dedicherà per tutta la vita. Esce Senza famiglia di Malot. Nietzsche scrive Umano, troppo umano.

Per sfuggire ai creditori, con l'aiuto di Caillebotte lascia Argenteuil per Parigi. Il 17 marzo nasce Michel. Il 6 giugno all'Hôtel Drouot viene venduta la collezione Hoschedé. Realizza Rue Montorgueil e Rue Saint-Denis. Da agosto la famiglia si trasferisce a Vétheuil insieme a tutti gli Hoschedé. La salute di Camille peggiora. Dipinge Chiesa a Vétheuil.



1879



La Germania e l'Austria-Ungheria firmano un trattato di alleanza. In Francia, Guesde fonda la Federazione del partito dei lavoratori socialisti. Edison inventa la lampadina. Il biologo francese Louis Pasteur scopre il vaccino contro la rabbia. Sulle pendici del Vesuvio viene installata la prima funicolare. Parigi: quarta mostra degli impressionisti. Renoir dipinge Canottieri a Chatou. Cézanne termina Case e ciminiera, una delle più celebri vedute dell'Estaque. Degas realizza il ritratto di Diego Martelli. Esce Nel sogno, la prima raccolta di litografie di Redon. Strindberg pubblica La camera rossa, Ibsen scrive Casa di bambola. Muore Daumier. Nasce Picabia.

Ernest Hoschedé torna a Parigi, ma la moglie Alice resta con Monet. Un improvviso disgelo rende il paesaggio molto affascinante: Monet realizza numerose tele. Alla quarta mostra degli impressionisti invia ventinove lavori. Il 5 settembre Camille muore di cancro: Monet la ritrae sul letto di morte. In inverno dipinge alcune nature morte e delle vedute della Senna ghiacciata.



1881



Viene ucciso lo zar Alessandro II e gli succede Alessandro III. In Francia viene proclamata la libertà di stampa e di associazione. L'occupazione della Tunisia da parte dei francesi dà il via alla spartizione del continente africano tra le potenze europee. Il francese Ferdinand de Lesseps progetta il canale di Panama. Parigi: sesta mostra degli impressionisti. Renoir termina La colazione dei canottieri; Seurat Omaggio a Puvis de Chavannes. Klinger incide la serie Un guanto. Esce I Malavoglia di Verga. Sul "Giornale per i bambini" appare la prima puntata della Storia di un burattino di Collodi, che diverranno poi Le avventure di Pinocchio. Muore Dostoevskij. Nascono Picasso e Léger.

Durand-Ruel, risolti i problemi economici, ricomincia ad acquistare le opere di Monet, che non partecipa alla sesta mostra degli impressionisti. Decide di tornare sulle coste normanne per dipingere paesaggi marini di Fécamp. In aprile torna a Vétheuil dove realizza diverse vedute del rigoglioso giardino. Oppresso dai debiti, in dicembre si trasferisce a Poissy.
Claude Monet


Avvenimenti storici e artistici

Vita di Monet



1883



Prima organizzazione marxista in Russia. In Italia, dove si moltiplicano le manifestazioni antiaustriache, viene abolito il corso forzoso e la lira può di nuovo essere convertita in oro e argento. Terminano i lavori per il ponte sospeso di Brooklyn. L'Orient Express compie il suo primo viaggio. Nasce Benito Mussolini. Renoir dipinge Ballo in campagna, Degas Donna che si spugna nella tinozza. Burne-Jones termina La ruota della fortuna. Cézanne lavora a un ritratto del piccolo Paul Cézanne. Escono Le avventure di Pinocchio di Collodi e L'isola del tesoro di Stevenson. Muoiono Manet, De Sanctis, Marx e Richard Wagner. Nascono Utrillo, Severini, Gropius e Kafka.

A fine gennaio, tra Le Havre e Étretat realizza numerosi studi delle scogliere. Hoschedé cerca di persuadere la moglie a tornare con lui. A marzo, personale alla nuova galleria parigina di Durand-Ruel. Ottiene ottime recensioni di Geffroy. Espone di nuovo a Londra. Alla fine di aprile si trasferisce a Giverny con la famiglia. A dicembre, con Renoir, va in Provenza a trovare Cézanne e poi in Liguria.



1884



Il congresso di Berlino regolamenta la spartizione coloniale dell'Africa tra le potenze europee. Comincia la guerra tra Francia e Cina. In Francia viene introdotto il divorzio e sono legalizzati i sindacati operai. In Gran Bretagna si ottiene il suffragio universale maschile. In Italia la crisi agraria si aggrava: manifestazioni di protesta dei braccianti. Parigi: nasce il Salon des Artistes Indépendants. Seurat, Signac e Luce fondano il movimento neoimpressionista. Van Gogh dipinge Chiesetta a Nuenen. A Bruxelles nasce il gruppo "Les XX". Engels pubblica L'origine della famiglia, della proprietà privata e dello Stato; Huysmans A ritroso, manifesto del decadentismo. Verlaine scrive I poeti maledetti. Nasce Modigliani.

A gennaio riparte per Bordighera, dove prolunga il suo soggiorno per alcuni mesi. Torna a Giverny in aprile. Da agosto a settembre soggiorna con la famiglia in Normandia e dipinge alcune tele. A Parigi incontra di frequente Pissarro e Renoir al Café Riche. Durand-Ruel gli fa conoscere Octave Mirbeau che scrive un articolo sul pittore sulla rivista "La France".



1885



L'Italia occupa Massaua. Conferenza di Berlino sull'espansione coloniale. Freud elabora la teoria psicoanalitica. L'antropologo inglese Francis Galton asserisce l'individualità delle impronte digitali. L'ingegnere tedesco Benz costruisce la prima automobile. Moreau dipinge I liocorni, Seurat Spiaggia a Grandcamp, Renoir il ritratto di Aline Charigot, van Gogh I mangiatori di patate. Cézanne realizza Castagni al Jas de Bouffan. Nietzsche termina Così parlò Zarathustra. Escono Bel-Ami di Guy de Maupassant e Germinal di Zola. Muore Victor Hugo. Nasce Robert Delaunay.

In marzo conclude la decorazione dell'appartamento di Durand-Ruel. In maggio espone dal gallerista Georges Petit. Da settembre soggiorna a Étretat: dipinge le barche, il mare e le scogliere (Manneporte vista da est); lavora contemporaneamente a circa 50 dipinti che intende completare di ritorno a Giverny in dicembre. Il 15 ottobre si incontra con Maupassant.



1886



In Francia si afferma il "boulangismo", un movimento nazionalista. Si suicida, in circostanze misteriose, Ludovico II di Baviera. A New York si inaugura la statua della Libertà. Nasce il primo sindacato nazionale americano. Ad Atlanta John Pemberton inventa la Coca-Cola. L'inventore tedesco Mergenthaler realizza la prima linotype. Parigi: ottava e ultima mostra degli impressionisti. Gauguin a Pont-Aven dipinge Natura morta con profilo di Laval. Seurat termina Una domenica pomeriggio all'isola della Grande Jatte. Escono il Manifesto del Simbolismo di Moréas, Lo strano caso del Dr. Jekyll e Mr. Hyde di Stevenson, Al di là del bene e del male di Nietzsche e L'opera di Zola. Muore Liszt. Nascono Mies van der Rohe e Kokoschka.

Presenta dieci lavori alla terza mostra dei "Les XX" di Bruxelles. Le opere esposte in America riscuotono grande successo. Tra aprile e maggio si reca in Olanda a dipingere. A giugno da Petit vende quasi tutti i quadri esposti. Da settembre a novembre soggiorna a Belle-Île-en-Mer in Bretagna dove realizza una quarantina di dipinti che terminerà a Giverny; incontra Gustave Geffroy.



1887



Rinnovo della Triplice Alleanza. Italia e Inghilterra stipulano un accordo. In Italia Francesco Crispi è eletto presidente del Consiglio. Heinrich Rudolf Hertz inizia le ricerche sulle onde elettromagnetiche. Il chimico e industriale svedese Alfred Bernhard Nobel inventa la dinamite. Nasce il disco musicale. Renoir termina Le grandi bagnanti. Gauguin parte per la Martinica, dove dipinge Sotto i manghi. Van Gogh a Parigi dipinge "Père" Tanguy e Il ponte della Grande Jatte. Cézanne realizza La montagna Sainte-Victoire dal grande pino. Pater pubblica Ritratti immaginari. Verdi compone Otello. Nascono Marcel Duchamp, Marc Chagall e Le Corbusier.

La sua situazione finanziaria migliora. È in contatto con tre mercanti che espongono con successo le sue opere, Durand-Ruel, Geroges Petit e Theo van Gogh, che lavora per Boussod-Valadon; ottiene ottime recensioni dalla stampa e dai critici. A Giverny riceve visite di amici e pittori come Sargent, Rodin e Robinson. Realizza alcuni dipinti con le figlie di Alice in barca.
Claude Monet


Avvenimenti storici e artistici

Vita di Monet



1888



Guglielmo II diventa imperatore di Germania. In Austria-Ungheria nasce il Partito socialdemocratico. La convenzione di Costantinopoli consente a tutte le potenze la circolazione nel canale di Suez. Papa Leone XIII prende posizione contro il liberalismo nell'enciclica Libertas. L'industriale statunitense George Eastman realizza il primo apparecchio Kodak. A Parigi nasce il gruppo dei Nabis. Van Gogh ad Arles dipinge Vaso con dodici girasoli; Gauguin La visione dopo il sermone e vive per un periodo in Provenza con van Gogh. Cézanne realizza Martedì grasso e Arlecchino. Ensor termina Entrata di Cristo a Bruxelles. A Londra nasce la Arts and Crafts Exhibition Society. Strauss termina Don Giovanni. Nasce de Chirico.

In gennaio parte per Antibes e si trattiene in Provenza fino alla fine di aprile: visita e dipinge i dintorni spingendosi fino a Montecarlo e Nizza. Espone alcuni di questi dipinti a Parigi presso Boussod-Valadon. Alla fine dell'anno a Giverny inizia a lavorare alla prima serie dei "covoni".



1889



In Austria, a Mayerling, si suicidano l'arciduca Rodolfo e la sua amante. In Francia il colpo di Stato del generale Boulanger fallisce. In Italia il nuovo codice penale abolisce la pena di morte e sancisce il diritto di sciopero. Edison inventa il "cinetografo". A Parigi, in occasione dell'Esposizione universale, si inaugura la Tour Eiffel. Van Gogh internato a Saint-Rémy dipinge Notte stellata, Gauguin Bonjour Monsieur Gauguin. Rodin termina Il bacio. Cézanne lavora al Ragazzo dal panciotto rosso. A Barcellona Gaudí termina Palazzo Güell. D'Annunzio pubblica Il piacere e Bergson il Saggio sui dati immediati della conoscenza.

Da marzo a maggio soggiorna della valle del Creuse dove esegue alcuni dipinti. In giugno Georges Petit inaugura una importante retrospettiva dei lavori di Rodin e Monet, vero e proprio riconoscimento ufficiale del talento dei due artisti. Monet promuove una sottoscrizione per l'acquisto da parte dello Stato dell'Olympia di Manet che viene donata al Louvre l'anno successivo.



1890



In Germania, Guglielmo II congeda Bismarck: emerge il Partito socialdemocratico. L'Eritrea diventa colonia italiana. Negli Stati Uniti è varata la legge antitrust (Sherman Act). Con l'enciclica Sapientiae christianae Leone XIII invita i cattolici a non seguire le leggi dello Stato in contrasto con l'insegnamento della Chiesa. Prima celebrazione della festa dei lavoratori per il primo maggio. Van Gogh dipinge La chiesa di Auvers, il Dottor Gachet, Campo di grano con corvi; in luglio si suicida a Auvers-sur-Oise. Seurat termina Giovane donna che si incipria e Lo chahut. Cézanne continua la serie dei bagnanti. A Chicago viene costruito il primo grattacielo con struttura portante in acciaio. Viene rappresentata Cavalleria rusticana di Mascagni. Nascono Man Ray e Egon Schiele.

I covoni, dipinti a tutte le ore del giorno e con ogni tempo, diventano l'unico soggetto dei quadri (Covoni alla fine dell'estate, effetto di luce mattutina). In giugno Geffroy accompagna Clemenceau a Giverny, dove Monet lavora a una serie sui campi di papaveri. In autunno grazie a un acconto di Durand-Ruel, Monet riesce ad acquistare la casa e il terreno di Giverny.



1891



Il 15 maggio papa Leone XIII emana l'enciclica Rerum novarum sulla questione sociale e condanna il socialismo. In Francia vengono represse le manifestazioni di Fourmiers organizzate dai lavoratori. Inizia la costruzione della ferrovia Transiberiana. Seurat muore: ha appena terminato Il circo. Gauguin parte per Tahiti, dove dipinge Vahine no te tiare. Aurier pubblica il Manifesto della pittura simbolista, Hermann Bahr Il superamento del naturalismo, Oscar Wilde Il ritratto di Dorian Gray. Muore Rimbaud. Nascono Alberto Savinio e Max Ernst.

Per tutto l'anno si dedica quasi esclusivamente a terminare i covoni e a dipingere da una barca una fila di pioppi sulla riva sinistra dell'Epte. In marzo muore Ernest Hoshedé. In maggio tiene una personale da Durand-Ruel a Parigi ottenendo un gran successo: i suoi covoni sono ormai ricercatissimi. Muore la sorella Marie. Inizia la sistemazione del giardino di Giverny.



1892



In Italia, al congresso di Genova, viene fondato il Partito dei lavoratori. Giovanni Giolitti diventa primo ministro. In Francia scoppia lo scandalo della società del canale di Panama. L'ingegnere tedesco Rudolf Diesel inventa il motore che porta il suo nome. Monaco: nasce la prima Secessione. Cézanne lavora ad alcune tele con giocatori di carte (Due giocatori di carte), un soggetto su cui tornerà più volte. Gauguin termina Aha oe feii? (Come, sei gelosa?). Toulouse-Lautrec realizza il popolarissimo manifesto per lo "chansonnier" Aristide Bruant. Italo Svevo pubblica Una vita. Debussy compone il Preludio al pomeriggio di un fauno ispirandosi a Mallarmé.

In febbraio si trasferisce a Rouen e inizia la serie delle cattedrali. Alla fine del mese i pioppi vengono esposti alla galleria Durand-Ruel. Il 16 luglio sposa Alice Hoschedé; poco dopo, il 20 luglio, anche la figliastra Suzanne si sposa con il pittore americano Theodore Butler.
Claude Monet


Avvenimenti storici e artistici

Vita di Monet



1893



In Italia scoppia lo scandalo della Banca romana; Giolitti si dimette. Prime manifestazioni dei Fasci siciliani: i contadini chiedono la revisione dei patti agrari. Francia e Russia stringono una Duplice intesa. Attentati anarchici a Parigi. Inaugurazione del canale di Corinto. Munch dipinge Il grido, Pubertà e inizia il ciclo pittorico del Fregio della vita. Klinger realizza la scultura La nuova Salomè. Otto Wagner progetta il piano regolatore di Vienna e Horta termina, a Bruxelles, Casa Tassel. Escono Salomè di Wilde e Anatol di Schnitzler. Muore Maupassant. Nasce Miró.

Dipinge alcuni paesaggi innevati e il ghiaccio sulla Senna. Da febbraio torna a Rouen e si dedica alla seconda serie di dipinti sulla facciata della cattedrale (Portale, armonia in blu) che porterà a termine l'anno successivo nello studio di Giverny. Acquista dell'altro terreno per la casa di Giverny e progetta la realizzazione dello stagno delle ninfee e una nuova sistemazione del giardino.



1895



Le truppe italiane sono sconfitte ad Amba Alagi, in Etiopia. Guglielmo Marconi sperimenta per la prima volta la radiotelegrafia. Röntgen scopre i raggi X. I fratelli Lumière realizzano la prima proiezione cinematografica pubblica. L'ingegnere statunitense Frederich Taylor mette in pratica le sue idee per la razionalizzazione del lavoro (produzione "a catena"). Rodin realizza Il pensiero. Klimt dipinge Amore. Cézanne lavora al ritratto di Gustave Geffroy e dipinge Donna con caffettiera. Obrist esegue il pannello murale La frustata. A Venezia nasce la Biennale internazionale d'arte. Fogazzaro scrive Piccolo mondo antico. Wedekind pubblica Lo spirito della terra, Freud e Breuner Studi sull'isteria. Muore Silvestro Lega.

A gennaio dipinge per la prima volta il ponte giapponese sullo stagno del giardino. Alla fine del mese raggiunge il figliastro Jacques e la nuora, che è norvegese, a Sandviken nei pressi di Oslo: dipinge i fiordi, il monte Kolsaas; il 29 marzo riceve la visita del principe Eugenio di Svezia. In aprile torna a Giverny. A maggio si inaugura una sua personale alla galleria Durand-Ruel.



1896



Sconfitta ad Adua, l'Italia rinuncia all'Etiopia (Trattato di Addis Abeba). Cade il governo Crispi; lo sostituisce Rudinì. Ad Atene si svolge la prima olimpiade moderna. L'industriale statunitense Henry Ford costruisce la prima automobile con motore a scoppio. Il fisico francese Henri Becquerel scopre il fenomeno della radioattività. Gauguin dipinge Autoritratto presso il Golgota. Pellizza da Volpedo inizia a dipingere Quarto stato. D'Annunzio scrive La Vergine delle rocce. Richard Strauss termina Così parlò Zarathustra. Al teatro Regio di Torino, Puccini presenta La Bohème. Muoiono Verlaine, Morris e Millais. Nascono André Breton, Tristan Tzara, Siqueiros.

A metà febbraio si reca nuovamente sulla costa normanna. Il 9 marzo si apre a New York una mostra delle sue cattedrali: il mercato americano apprezza sempre di più l'arte di Monet. Ai primi di aprile torna a Giverny; in estate inizia la serie delle mattinate sulla Senna. In autunno dipinge le inondazioni dell'Epte.



1897



Guerra tra Grecia e Turchia. Al primo congresso mondiale ebraico a Basilea viene annunciata la futura creazione di uno stato indipendente in Palestina. Sanarelli scopre il bacillo della febbre gialla. Il fisiologo russo Ivan Pavlov pubblica i primi risultati degli esperimenti sui riflessi condizionati. Gauguin dipinge Da dove veniamo? Che siamo? Dove andiamo?, Picasso Scienza e carità. Rodin termina il monumento a Balzac. Vienna: prima mostra della Secessione, guidata da Klimt. Le fonti per la storia dell'arte bizantina di Richter fanno riscoprire all'ambiente culturale viennese la cultura bizantina. Muore Brahms. Nasce Bataille.

A gennaio torna a Pourville per finire alcune tele; a marzo è di nuovo a Giverny. Confida a Geffroy di aver speso tutto per sistemare il giardino. Comincia una seconda serie di vedute della Senna. Il figlio Jean sposa Blanche Hoschedé. In un'intervista a Guillemot parla per la prima volta del progetto di una stanza circolare ricoperta da pannelli con le ninfee: comincia a studiare questi fiori.



1899



All'Aia si tiene la prima conferenza per la pace; vi partecipano 26 Stati. Inizia la guerra anglo-boera. Dreyfus viene processato una seconda volta e ottiene una riduzione della pena a dieci anni di reclusione. Guglielmo Marconi inventa il telefono senza fili. In Italia la famiglia Agnelli fonda la FIAT. Al Salon di Parigi Rodin espone Eva. Picasso dipinge Lola, Klimt Nuda Veritas, Cézanne lavora al ritratto di Ambroise Vollard. Otto Wagner aderisce alla Secessione viennese. Sullivan dà inizio ai lavori per i magazzini Carson, Pirie, Scott & C di Chicago. Esce il saggio sull'Arte classica di Wölfflin. Schnitzler pubblica Il pappagallo verde, Cechov Zio Vanja. Schönberg compone Notte trasfigurata. Muore Sisley.

Inizia a Giverny la serie degli stagni. In febbraio muore la figliastra Suzanne. La sua reputazione internazionale cresce: espone ancora a Parigi, San Pietroburgo, Mosca, New York, Dresda e Boston. A settembre parte per Londra insieme ad Alice e alla figliastra Germaine per andare a trovare il figlio Michel e comincia a dipingere vedute di Londra.
Claude Monet


Avvenimenti storici e artistici

Vita di Monet



1901



In Inghilterra muore la regina Vittoria: le succede Edoardo VII. Roosevelt diventa presidente degli Stati Uniti, succedendo a MacKinley, che è stato assassinato. Marconi collega via telegrafo le sponde opposte dell'Atlantico. Röntgen riceve il Nobel per la scoperta dei raggi X. Émile Gallé fonda la Scuola di Nancy. Picasso dipinge Jaime Sabartés e L'evocazione; Klimt Giuditta I. Freud pubblica Psicopatologia della vita quotidiana. Escono I Buddenbrook di Mann e Il tenente Gustl di Schnitzler. Muoiono Böcklin, Toulouse-Lautrec, Signorini e Verdi. Nascono Giacometti e Dubuffet.

Il 23 gennaio torna a Londra. Privilegia le visioni del ponte Waterloo e del Parlamento (Parlamento di Londra, effetto di sole attraverso la nebbia). Partecipa a una mostra organizzata da Durand-Ruel all'Hanover Gallery. In marzo si ammala, ma in aprile riesce a partire per Giverny, dove compra altro terreno per allargare il giardino e lo stagno. In estate affitta una casa a Lavacourt sulla Senna e realizza delle nuove vedute di Vétheuil e della sua chiesa.



1903



Muore Leone XIII e viene eletto papa Pio X. In Russia il Partito socialdemocratico si divide in due correnti: bolscevica e menscevica. In Inghilterra Emmelline Pankhurst organizza l'agitazione politica delle suffragette. I fratelli Wright realizzano il primo volo in aeroplano. I Curie ricevono il Nobel per le ricerche sul radio. Beidler inventa la fotocopia. A Parigi viene istituito il Salon d'Automne, che apre con un'esposizione commemorativa di Gauguin, morto quest'anno a Hiva Oa. Picasso dipinge La vita, Kandinskij Il cavaliere azzurro e Klimt La Speranza I. Cézanne realizza numerose versioni di Bagnanti e partecipa alle mostre impressioniste della Secessione di Vienna e di Berlino. Rilke termina il Libro d'ore. Muoiono Pissarro e Whistler.

Lavora incessantemente a ritoccare le vedute di Londra di cui non è mai soddisfatto. Lo stagno ampliato è nuovamente coperto di ninfee; inizia una nuova serie di tele che studiano la mobile superficie dell'acqua che riflette il cielo e le nuvole. Espone a una mostra di impressionisti da Bernheim-Jeune e con altri impressionisti alla XIV mostra della Secessione di Vienna.



1907



Francia, Inghilterra e Russia si legano nella Triplice Intesa. A Stoccarda si riunisce la Seconda internazionale socialista. In Austria tutti gli uomini possono votare. In Norvegia anche le donne ottengono il diritto di voto. A L'Aia si tiene la conferenza mondiale per la pace. Decolla a Lisieux il primo elicottero. Pio X nell'enciclica Pascendi condanna il modernismo. Picasso dipinge Les demoiselles d'Avignon: nasce il cubismo; Braque esegue Veduta dell'Estaque dall'hotel Mistral, Matisse Lusso II. Schiele realizza Spiriti acquatici I; Modigliani Nudo di donna con cappello. De Chirico si iscrive all'Accademia di Belle Arti di Monaco, Hitler non è accettato a quella di Vienna. Molnàr pubblica I ragazzi della via Pal, Bergson L'evoluzione creatrice.

Non soddisfatto dei risultati, distrugge più di trenta tele. Durand-Ruel gli organizza una personale a New York. Espone diverse opere anche a Boston della collezione di Durand-Ruel. Lavora alle ninfee realizzando anche alcune versioni su tele tonde.



1908



La Bosnia-Erzegovina è annessa all'Austria. In Inghilterra viene concessa ai minatori la giornata di otto ore. A Vienna nasce la Società psicoanalitica. Viene fondata a Ivrea l'azienda Olivetti per la produzione di macchine da scrivere. Blackton e Courtet inventano i cartoni animati. Severini dipinge Primavera a Montmartre; Mondrian Mulino al sole; Klimt termina Danae. Brancusi realizza la scultura Il bacio. Modigliani presenta per la prima volta al Salon des Indépendants alcuni dipinti, tra cui L'ebrea. Archipenko e Survage arrivano a Parigi. Loos pubblica Ornamento e delitto, Kraus Morale e criminalità. Muoiono Fattori e Olbrich.

Durand-Ruel gli fa visita a Giverny e fotografa alcune tele in parte poi distrutte da Monet, che ha problemi di salute. In settembre è a Venezia con Alice: alloggiano al Grand Hotel Britannia con vista sull'isola di San Giorgio. Realizza circa trenta vedute di Venezia (Palazzo ducale, Venezia). Entusiasta, rinvia la partenza fino a dicembre; vanno a Genova, Bordighera e Cagnes-sur-Mer, dove fanno visita a Renoir.



1909



In Italia, dopo le elezioni politiche, guida il governo Giorgio Sidney Sonnino. Rivolta anarchica a Barcellona. Suffragio universale in Svezia. Guglielmo Marconi riceve il premio Nobel per il telegrafo senza fili. Blériot attraversa la Manica in aeroplano. Il fisico e chimico francese Georges Claude inventa il tubo al neon. De Chirico dipinge Il centauro morente, Picasso Donna con ventaglio, Klimt L'attesa, Boccioni Mattino. Marinetti pubblica il Manifesto del futurismo. Si pubblicano Detti e contraddetti di Kraus, L'analisi dei sogni di Jung. Diaghilev porta a Parigi i Balletti russi; Stravinskij inizia a comporre L'uccello di fuoco.

Alice si ammala. Tra maggio e giugno Durand-Ruel espone quarantotto dipinti con le ninfee: è un successo senza precedenti. Per tutto l'anno non riesce a lavorare. Monet esprime di nuovo il desiderio di decorare una stanza circolare con le ninfee.
Claude Monet


Avvenimenti storici e artistici

Vita di Monet



1911



Scoppia la rivoluzione in Cina e viene proclamata la repubblica. L'Italia e la Turchia entrano in guerra. L'Italia conquista la Libia e il Dodecaneso. L'esploratore e scienziato norvegese Amundsen raggiunge il Polo Sud. Carrà termina Ritratto di Marinetti, Balla Lampada ad arco, Boccioni Stati d'animo II, Schiele Il poeta. Kandinskij costituisce a Monaco il gruppo Der Blaue Reiter (Il cavaliere azzurro). Mann pubblica Morte a Venezia. Richard Strauss compone Il cavaliere della rosa e Schönberg pubblica il Trattato di armonia sulla teoria dodecafonica. Muore Mahler.

In febbraio e poi in dicembre Durand-Ruel gli organizza due personali a New York. Il 19 maggio muore Alice e Monet cade in depressione. Ritocca i dipinti veneziani e realizza qualche tela (Paesaggio a Port-Villez), ma si dichiara «stufo della pittura». In agosto nel Museum of Fine Arts di Boston ha luogo la sua prima personale in un museo.



1912



Inizia la guerra nei Balcani: l'Albania si proclama indipendente. Italia: riforma del suffragio universale maschile. L'Home Rule inglese concede all'Irlanda ampia autonomia e un Parlamento bicamerale. In Cina, Sun Yat-Sen fonda il Partito nazionale del popolo (Kuomingtang). Il Titanic naufraga durante il viaggio inaugurale. Primi papiers collés di Picasso; Fruttiera e bicchiere è il primo collage di Braque. Balla realizza Dinamismo di un cane al guinzaglio, Severini Geroglifico dinamico del Bal Tabarin. Modigliani espone al Salon d'Automne sette sculture in pietra. Gleizes e Metzinger scrivono un testo sul cubismo, Kandinskij pubblica Lo spirituale nell'arte. Nijinskij danza per i Balletti russi di Diaghilev Il pomeriggio di un fauno.

In febbraio le sue tele veneziane sono pronte per la mostra presso Bernheim, che ha luogo il 28 maggio con catalogo di Mirbeau. La mostra è un successo. Gli viene diagnosticata una doppia cataratta, ma l'operazione viene rimandata. Lavora pochissimo. Ha una terribile lite con il figliastro Jacques che ha messo in vendita alcuni oggetti della madre. Il figlio Jean è malato.



1916



Continua la prima guerra mondiale: battaglie di Verdun, dello Jütland, offensiva russa sul fronte austriaco, offensiva inglese sulla Somme; la Romania è al fianco dell'Intesa. L'Italia dichiara guerra alla Germania. Muore Francesco Giuseppe: Carlo I diventa imperatore. Muore assassinato Rasputin, l'onnipotente consigliere zarista. Matisse dipinge Turbante bianco; Klimt Friederike Maria Beer e La baronessa Bachofen-Echt; de Chirico La rivolta del saggio; Modigliani realizza il ritratto di Jean Cocteau. A Zurigo viene fondato il gruppo Dada con sede al Cabaret Voltaire. Kafka pubblica La metamorfosi, Pirandello Così è (se vi pare). Einstein pubblica i Fondamenti della teoria generale della relatività. Muore Boccioni.

Grazie al nuovo studio può dedicarsi interamente al progetto della Grande decorazione: instancabilmente realizza decine di tele con le ninfee, lo stagno, i riflessi sull'acqua.



1918



Fine della guerra mondiale. Russia e Germania sottoscrivono la pace di Brest-Litovsk. Dopo la battaglia del Piave e di Vittorio Veneto, l'Austria firma l'armistizio con l'Italia. Guglielmo II di Germania e Carlo I di Austria abdicano. Secessione dell'Ungheria: l'Impero, raffigurato dall'aquila, viene simbolicamente sepolto in una bara. De Chirico dipinge Le Muse inquietanti, Picasso Le bagnanti, Modigliani Jeanne Hébuterne con maglione giallo. Klimt termina Adamo ed Eva. Nasce la rivista "Valori Plastici". Rosa Luxemburg scrive La rivoluzione russa, pubblicato postumo. Muoiono Klimt, Schiele, Hodler, Apollinaire, Moser e Otto Wagner.

I problemi agli occhi si aggravano. Il 12 novembre, per celebrare l'armistizio, decide di donare allo Stato, tramite Clemenceau, due pannelli decorativi; Clemenceau riesce a convincerlo a fare una donazione più cospicua: il progetto della Grande decorazione comincia a prendere corpo. Inizia una nuova serie di tele dedicata ai riflessi dei salici.



1919



Trattato di Versailles: la Germania perde le colonie, l'Alsazia-Lorena, la Prussia occidentale, accetta il "corridoio" polacco fino a Danzica, smilitarizza la riva sinistra del Reno. Mussolini fonda i Fasci di combattimento. D'Annunzio occupa Fiume. In Europa si inaspriscono i conflitti sociali: repressa a Berlino l'insurrezione spartachista; vengono uccisi Rosa Luxemburg e Karl Liebkneckt. A Torino Marinetti, Balla, Depero danno vita al secondo futurismo. A Weimar, Gropius fonda la Bauhaus, scuola di architettura e arte applicata. A Parigi Breton dirige la rivista "Littérature", attorno alla quale si crea il primo nucleo del surrealismo. Mondrian dipinge Losanga con colori chiari e linee grigie; Duchamp realizza il Ready-made infelice. Muore Renoir.

In estate lavora a lungo all'aperto usando delle tele di dimensioni ridotte. Inizia una nuova serie con i glicini e una con il ponte giapponese. La sua vista è sempre più debole ma continua a rinviare l'operazione agli occhi. In inverno torna a lavorare alle ninfee della Grande decorazione. Clemenceau gli fa visita regolarmente.
Claude Monet


Avvenimenti storici e artistici

Vita di Monet



1922



Marcia su Roma e primo governo Mussolini. A Genova si tiene una Conferenza internazionale per affrontare i gravi problemi economici internazionali. Con la sconfitta della Grecia termina il conflitto greco-turco; il generale Mustafa Kemal, detto Atatürk, depone il sultano Maometto VI e ottiene la revisione del trattato di Sèvres. Le Corbusier espone al Salon d'Automne il Progetto per una città di tre milioni di abitanti. Ernst realizza La caduta di un angelo. A Città del Messico Orozco inizia a lavorare al murales La trincea. De Massot stende il primo testo critico sul dadaismo, Prampolini il Manifesto dell'arte meccanica, Joyce Ulysses. Wittgenstein pubblica il Tractatus Logico-philosophicus.

Il 20 gennaio il piano di Lefèvre per l'Orangerie è pronto: due sale ovali per venti pannelli. Il 5 febbraio muore Paul Durand-Ruel. Il 12 aprile viene finalmente firmato l'atto di donazione della Grande decorazione allo Stato. In maggio interrompe i lavori delle ninfee per i problemi alla vista. Distrugge alcuni dipinti. Lavora a una serie con la casa di Giverny tra le rose del giardino.



1925



Hindenburg, sorretto dalla destra, viene eletto presidente della Repubblica tedesca. Mussolini preannuncia un programma dittatoriale. In Unione Sovietica, Trotzkij viene estromesso dal potere. Viene realizzata in Italia la Milano-laghi, prima autostrada del mondo. Si tiene a Parigi l'Esposizione internazionale di arti decorative e Le Corbusier presenta il padiglione dell'Esprit Nouveau. Prima esposizione collettiva del gruppo surrealista a Parigi presso la Galerie Pierre. Gropius inizia la costruzione dei nuovi edifici del Bauhaus. Lisicskij conclude Proun. Esce il film di Eizenstein La corazzata Potëmkin. Pubblicati Ossi di seppia di Montale. Muore Steiner.

Nella prima metà dell'anno la sua vista peggiora. Vlaminck lo va a trovare. Esegue una nuova serie di dipinti sulle rose del giardino, un estremo omaggio all'arte giapponese e all'amato giardino di Giverny. La mattina lavora ancora nel suo studio ai pannelli della Grande decorazione ma si sente incapace di concludere qualsiasi opera.



1926



In Italia, vengono sciolti i partiti politici e istituito il Tribunale speciale. Dopo l'arresto di Gramsci, Togliatti diventa leader del Partito comunista italiano. Croce promuove un'opposizione liberale al fascismo. La Germania viene annessa alla Società delle Nazioni. Attentato anarchico contro Primo de Rivera a Barcellona. In Giappone, sale al trono l'imperatore Hirohito. Muore Gobetti. Matisse dipinge Nudo seduto con tamburello, Kandinskij Accento in rosa, Magritte La prima pipa, Miró Battaglia di pesci; Carrà dipinge La casa rossa, Sironi Solitudine. Mondrian realizza la prima opera a losanga non colorata; van Doesburg decora il cinema-cabaret L'Aubette a Strasburgo; Loos la casa Tzara a Parigi. Breton apre la Galerie Surréaliste. Esce, postumo, Il castello di Kafka.

Continua a non essere soddisfatto dei pannelli delle ninfee. Le sue condizioni di salute sono pessime: gli viene diagnosticato un tumore al polmone; è costretto a letto ed è sempre più debole. Muore il 5 dicembre. Gli ultimi giorni dell'anno i pannelli della Grande decorazione vengono prelevati dal terzo studio; il 17 maggio del 1927 si inaugurano le sale dell'Orangerie.

Esempio



  



Come usare