I Greci e la nascita della polis

Materie:Riassunto
Categoria:Storia
Download:924
Data:26.03.2008
Numero di pagine:8
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
greci-nascita-polis_1.zip (Dimensione: 17.34 Kb)
trucheck.it_i-greci-e-la-nascita-della-polis.doc     100.5 Kb
readme.txt     59 Bytes


Testo

LA GRECIA NEI SECOLI BUI XI-VIII
Poca documentazione (scomparsa della scrittura), Poemi Omerici unica fonte scritta
• Formazione gruppi etnici
• Prima colonizzazione (mar Egeo), grazie all’assenza degli Hittiti
• Diffusione metallurgia del ferro
Vari dialetti
• Dorico => Laconia, Messenia, Argolide
• Ionico => Attica ed Eubea
• Eolico => Nord Occidentali
• Arcadico => Arcadia
Gerarchia sociale basata sulla guerra
• Re => potere assoluto, convocava l’assemblea in casi eccezionali.
o Themistes => Saggezza e potere dagli Dei
• Aristocrazia => famiglie dei capi guerrieri, uguali tra loro
• Ghenos => famiglie dei nobili imparentate (funzioni religiose, giuridiche, politiche, militari)
• Demos => Terre, esercito, assemblea
• Demiourghoi => specialisti, detentori del sapere
• Teti => liberi ma non autonomi (nullatenenti)
• Schiavi => ottenuti con la guerra e/o con la pirateria dai nobili, spesso come contadini o concubine
Oikos => non era solo la casa ma tutto ciò che conteneva e produceva
Scambio => Grecia esclusa dai commerci internazionali, poco praticato perché considerato meschino
Guerra => Per l’acquisizione di beni, dava privilegi all’aristocrazia, scontro individuale
Dono => xenia = ospitalità, forma di relazione sociale, l’ospite riceveva un dono, doveva essere ricambiato
Onore (timè) => riconoscimento del gruppo all’individuo (anche concreto)
• Competizione (agon)
• Sfida, per dar prova di coraggio e forza fisica
• L’aristocrazia non poteva accettare la superiorità di uno dei suoi membri
• Interesse privato VS Interesse pubblico
LA NASCITA DELLA POLIS
• Miglioramento delle condizioni del Demos
• Ceto Artigianale
• Ripresa scambi commerciali anche lontano
• Schiavo – merce
Crescita economica => piccole città, urbanizzazione…
• Contadini => per la sicurezza e per commercio dei prodotti agricoli
• Artigiani e commercianti => per vendere
• Aristocrazia => per partecipare alla vita sociale del paese
Parti della città:
• Acropoli => parte alta, tempio “città alta”
• Asty => area residenziale “città bassa”
• Agorà => mercato cittadino e attività dell’assemblea del popolo
• Chora => periferia, in stretto contatto con il centro per la produzione e il commercio
MONARCHIA
POLIS
Potere di uno solo
Ripartizione potere
Potere a vita
Avvicendamento delle cariche
Tutti i poteri in uno
Suddivisione dei poteri
Poco controllo
Controllo sull’operato
Il potere pubblico sostituisce quello privato. ELEZIONE!
ra
UNITA’ CULTURALE, non territoriale
• Unica lingua ma dialetti
o Chi non parlava greco era un Barbaros
o Scrittura di derivazione fenicia
• Civiltà culturalmente omogenea
• Pantheon => 12 divinità che risiedevano sull’Olimpo
Zeus
Capo degli dei
Poseidone
Mari e terremoti
Ares
Guerra
Afrodite
Bellezza e Amore
Apollo
Arti
Artemide
Caccia e boschi
Atena
Saggezza
Ermes
Messaggero
Efesto
Fuoco, fabbro
Era
Moglie di Zeus
Estia
Focolare famiglia
Demetra
Fertilità terra
SECONDA COLONIZZAZIONE VIII secolo
Movimento organizzato
• Apoikia => “lontani da casa”, nome della colonia, nessun legame politico o economico
• Modificò civiltà del mediterraneo 540 Cartaginesi+Etruschi VS Greci => fine espansione Mediter.
Mediterraneo
• Importanza dei Greci per la politica e l’economia del mediterraneo
• Paesi influenzati dalla cultura greca
• Rafforzamento dell’unità greca attraverso il contatto con le altre culture
I ondata colonizzazione => Italia meridionale metà VIII secolo
II “ “ colonizzazione => Nordest, fine VIII secolo
Colonia
• Ripartizione in lotti
• Santuari (ECISTA…)
• Forti aristocrazie locali
• Allargare il territorio (solo a volte)
Cause
• Nuove terre per sovrappopolazione
• Agricoltura primitiva
• Per evitare l’indebitamento della popolazione
Ripresa dei traffici commerciali
• Cause:
o Aumento popolazione
o Espansione coloniale
o Costruzione di opere pubbliche per la polis
o Richiesta di beni di lusso dall’Aristocrazia
Specializzazione Produzione
• Mercanti di professione proprietari navi
• Artigiani per procurarsi da vivere
• Produzione agricola di prodotti caratteristici (non sussistenza)
FALANGE OPLITICA fine VII secolo
• Rivendicazione del potere del Demos
• Valore Militare + condizione del cittadino
• Pochi aristocratici, quindi Demos
• Assemblea cittadini => potere decisionale
• Differenza quantitativa (ricchezza)
• Buon cittadino
• Equilibrio e armonia => eliminazione dell’eccessivo
Trascrizione leggi (ricomparsa scrittura)
• Per il vantaggio del gruppo
• Punizioni sottratte ai privati
• Responsabilità individuale
ORIGINI DI SPARTA
1200 a.C. => Dori in Laconia
VIII – VI secolo => conflitti per l’espansione in Messenia
VI secolo => ordinamento di Licurgo
Distinzione rigida tra dominanti e dominati
• Spartiati => discendenti dei Dori, homoioi, terra-esercito-vita politica sissizi
• Perieci => i “vicini” commercio – esercito
• Iloti => legati alla terra, rischio di insurrezione schiavi statali, assegnati con la terra
Assetto istituzionale Sparta
• Diarchia (due re, come i suffeti nei Fenici)
• Gherusia 28 Gheronti in carica a vita (+60 anni)
o Giudizio reati gravi
o Potere propositivo
• Apella tutti gli spartiati
o Potere decisionale
o Dichiarazioni di guerra o pace
• Eforato 5 membri per 1 anno, eletti
o Guida e convocazione assemblea
o Controllo operato magistrati
o Governo della città
Educazione degli spartiati (agoghè)
• Obbligatoria, per creare cittadini-guerrieri, ideale collettivo, vita comune
• Addestramento alle tecniche di guerra, premi e punizioni, servire la patria sino alla morte
• Obbedienza e disciplina macchia del disonore, conservare l’ordine sociale vigente
Vita di uno spartiato
• 7 anni => pedonomi, comunità
• 20 anni => cittadino a pieno titolo, esercito
• 30 anni => matrimonio
• krypteia => caccia agli iloti
L’immagine di Sparta non rifletteva la sua potenza poiché dedicavano tutte le energie all’attività militare e al servizio dello stato.

SOLONE (timocrazia e proporzionalità)
L’ecclesia non esercitava praticamente alcun potere e i cittadini dovevano:
• appartenere ad una tribù (delle quattro antiche Atene)
• possedere una terra
L’aristocrazia aveva ancora in mano tutti i poteri
Risolvere la grande crisi
Riduzione piccoli-medi prop. Terrieri => riduzione opliti
• Governo tirannico Cilone
• Leggi scritte Dracone ( no vendetta privata)
• Allargare la cittadinanza (Solone)
o No schiavitù per debiti
o No ipoteche
o Cittadinanza anche agli esiliati in Attica
o Cittadinanza agli artigiani e ai mercanti
• Divisione Quantitativa (Solone)
o Pentacosiomedimni 500 medimni
o Cavalieri 300 medimni
o Zeugiti 200 medimni
o Teti di meno
• Tribunale Elilea (tutti e 4)
• Consiglio 400 (tranne teti)
• Arcontato (pentacosiomedimni)
• Areopago (ex arconti)
PERSIANI
Ciro il grande (559-530)
Minaccia assiri => coalizzazione tribù iraniche, ne spiccano 2: Medi e Persiani. Sale al potere Ciro.
559 => unificazione e autonomie ai popoli sottomessi
Obiettivi: rendere sicuri i confini orientali, raggiungere le coste Mediterraneo per il commercio.
Cambise (530-522): conquista Egitto, Cirene e Barca (colonie Greche)
Dario (521-486): risolvere i problemi dell’impero
• Sposta la capitale a Susa e Persepoli da Pasargade
• Opera legislativa di Hamurrabi (lingua mesopotamica)
• Satrapie: Generale, Segretario, Riscossore, Orecchie del Re:
o Autonomia
o Responsabilità
o Garanzia di soldati e beni
• Strade e canali
• Nuovi prodotti agricoli/trapianto piante in Asia
• Progressivo uso della moneta
• Esercito Persiano: ampi spazi per grandi manovre
o Guardia Imperiale: diecimila immortali
o Fanti: grande massa
o Arcieri: contrastare a distanza
o Carri da guerra e cammelli
• Zoroastrismo: Bene e male; paradiso, resurrezione, giudizio divino. Prima politeismo.

GUERRE PERSIANE
• Le sfere d’influenza erano venute a contatto
• 499 => rivolta delle regioni Ioniche; sostegno di Atene ad Eretria
o motivi economici: non pagare i tributi a Dario
o motivi politici: opporsi alla formazione di governi tirannici
TUTTAVIA
o mancavano un capo ed una strategia comune, perciò 497 tornano i Satrapi
o Ripercussioni ad Atene
• Timore dei persiani
• 493=> Temistocle contrario ad una politica di compromesso: riarmo navale e Pireo
• Oppositori: Aristide e Milziade perché avrebbero dato importanza ai ceti poveri.
I Guerra Persiana 490
Spedizione punitiva contro Atene ed Eretria. Eretria cade; a Maratona i Greci chiedono aiuto a Sparta.
Vince la Grecia, Atene diventa un punto di riferimento
486=> Serse programma un nuovo attacco
481=> Istmo di Corinto: interruzione guerre civili, ritorno degli esuli. Alleanza armata greca (symmachia)
Massacro alle Termopili, per mare e per terra.
II Guerra Persiana 480
Salamina => maggioranza persiana ma poco spazio 479: sconfitta definitiva a Platea
Atene e Sparta discordi se continuare o meno il conflitto.
DEMOCRAZIA e IMPERIALISMO
477 Lega di Delo
protezione da parte di Atene in cambio di navi, soldi, soldati.
Pericle (460-428)
Politica Estera
Politica Interna
Politica Economica
Politica contro i Persiani:
449 => Pace di CALLIA
Costituzione di Clistene e classi sociali di Solone
Molto Agricoltura
Politica contro Sparta:
443 => Pace trentennale
Rafforza il potere dell’Assemblea e diminuisce quelli dell’Areopago
Polo artigianale importante anche se le import superavano le esport
Predominio di Atene nella lega di Delo
Mistoforia
Miniere del Laurio d’Argento
451 restringe la cittadinanza
Cantieri navali per una flotta
Opere pubbliche
Sovranità popolare
• No limitazioni per l’accesso alle cariche pubbliche
• Arcontato anche per cavalieri e zeugiti
• Areopago non controlla i magistrati
• Magistrature sorteggiate
• Potere all’assemblea
Cos’è?
• Un solo soggetto fonte di qualsiasi potere
• Poteri esercitati da questo sono legittimi
• Non esiste potere superiore al soggetto sovrano
Responsabilità ateniese
• Bilanci controllati
• Potevano essere denunciati da tutti
• Potevano essere deposti in un qualunque momento
Perciò PAURA della RESPONSABILITA’
Instabilità politica
Poiché tutti i cittadini potevano proporre, non era possibile realizzare progetti a lungo termine…
Soluzioni: Ostracismo, Graphè Paranomon
PAROLE d’ORDINE di PERICLE
• Mistoforia (paga dei politici)
• Liturgia (servizio pubblico)
• Stato Sociale (aiuto a tutte le classi sociali)
• Isegoria (uguale diritto di parola)
Democrazia per gli Ateniesi
Democrazia => Forma di governo istituita da uomini liberi che rendeva liberi, cioè educava alla libertà.
Libertà => potere della legge e partecipazione alla vita politica
Liberi nello stato => libertà di parola, stampa, associazione…
Liberi dallo stato => bene pubblico separato da quello privato.
Democrazia & Imperialismo
Teti = rematori (cfr con Falange Oplitica), acquistano importanza
Costo => un cittadino che partecipa alla vita politica non lavora, non produce.
Vantaggi dell’Imperialismo
• Garantiva pagamento delle imposte
• Dava lavoro
• I coloni-soldati si arricchivano
• Favoriva lo sviluppo commerciale e manifatturiero
GUERRA DEL PELOPONNESO 431-404 a.C.
Motivazioni:
• Conflitto per a supremazia tra Atene e Sparta
• Opposizione ideologica tra OLIGARCHIA e DEMOCRAZIA
• Incremento potenza di Atene
• Conflitti di tipo commerciale (Atene – Corinto – Egina)
Atene attacca briga:
• Interviene nel conflitto tra Corinto e Corcira (sua colonia)/Corinto e Megara alleate di Sparta.
• Chiede a Potidea di interrompere i commerci con la madrepatria (Corinto) e di abbattere le mura.
• Vieta l’accesso dei porti della Lega di Delo a Megera
431 => Sparta chiede ad Atene di ritirare i provvedimenti, Atene rifiuta: GUERRA.
1° FASE (né vincitori né vinti)
Si creano i due schieramenti: Sparta (esercito di terra), Atene (+ ricca)
Guerra di logoramento: gli ateniesi sicuri di vincere attendono gli attacchi di Sparta (attacchi a sorpresa, impedisce commerci, ruba navi).
ATTICA devastata => carestia, la classe contadina si rivolta contro Pericle; PESTE, 421 => Pace di Nicia.
Grecia
431-421
2° FASE (Sparta vince)
Atene realizza di essersi impoverita => cerca ricchezze in Magna Grecia
Occasione: Segesta (Sicilia) chiede aiuto ad Atene contro Siracusa, Dori.
La flotta ci va ma senza Alcibiade, viene sconfitta nel 414
412 => I Persiani si alleano con Sparta
Uscita dalla Grecia
Sped. Sicilia
415-413
3° FASE (sconfitta Atene)
Sconfitta definitiva di Atene,
405 => vittoria di Egospotami da parte di Sparta,
viene distrutta la flotta => sconfitta morale
411-404
Condizioni di pace negative per Atene
• Rinunciare a tutti i possedimenti tranne l’Attica
• Consegnare quasi tutta la flotta salvo 12 navi
• Abbattere le mura
• Entrare nella Lega Peloponnesiaca
• Accettare un governo filospartano: governo dei 30 tiranni, che però dura poco.

Esempio



  



Come usare