schema di cronosintesi di g.d'annunzio

Materie:Appunti
Categoria:Italiano

Voto:

1 (3)
Download:410
Data:01.06.2005
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
schema-cronosintesi-annunzio_1.zip (Dimensione: 5.39 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_schema-di-cronosintesi-di-gd-annunzio.doc     41.5 Kb



Testo

D’ANNUNZIO- CRONOSINTESI MINIMA

ANNO
OPERE
LA POETICA DECADENTE
ALCYONE
1979
Primo Vere
Nell’arte la tensione eroica e superomistica è prevalente ma si scandisce in due fasi significative. La prima caratterizzata da una sorta di effusa “sfrenatezza” e si conclude con il poema autobiografico laus vitae che è la trasposizione sul piano concretamente poetico dei motivi volontaristici sparsi nei romanzi e nelle tragedie. Nella seconda prevale un superuomo che “ricorda e del ricordo fa srte”: cioè la resa e la negazione del superuomo, un atteggiamento che si riflette in alcune opere di teatro e di narrativa.
Alcione è la più importante e celebrata raccolta poetica di D’Annunzio. Qui cadono le intrusioni volitive e il canto si libera in pura musica sensuale: una poesia compiutamente “decadente” perché fatta soltanto di sensazioni e di atmosfera, in totale assenza di costruzione, di contenuti, di centri logici. Nella sua vasta opera D’Annunzio tentò in ogni modo e con ogni espediente di realizzare quella fusione tra arte e vita che fu il sogno di tanti artisti decadenti. Alcione fa parte di un ciclo laudi del cielo, del mare, della terra,degli eroi, che nel progetto dannunziano avrebbe dovuto constare di sette libri, ciascuno intitolato ad una delle Pleiadi. Questo componimento raccoglie senz’altro il meglio del poeta: sembra che l’autore abbia deposto i toni eroici e trionfalistici per cantare il suo desiderio di trovare un accordo profondo con la natura, fino ad una totale fusione con essa. Questo è il cosiddetto PANISMO dannunziano: παν,in greco, significa infatto “tutto”, ed era anche il nome di una divinità della natura. Solo “l’eletto” è in grado di raggiungere la perfetta
immedesimazione con la natura.
1882
Canto Novo
1889
Il piacere
1891
Giovanni Episcopo
1892
L’innocente
1893
Poema paradisiaco
1894
Il trionfo della morte
1895
Le vergini delle rocce
1899
DRAMMA- la città morta
1899
DRAMMA- la Gioconda
1900
Il fuoco
1902
TRAGEDIE- Francesca da Rimini
1903
Laudi del cielo,del mare, della terra, degli eroi
1904
La figlia di Jorio
1905
La fiaccola sotto il moggio
1908
La nave
1909
Fedra
1910
ROMANZO- Forse che si forse che no
1911
Le martyre de Saint Sebastien
1912
4° libro- Laudi e raccoglie canzoni delle gesta

Esempio



  



Come usare