Questa storia

Materie:Scheda libro
Categoria:Italiano

Voto:

2 (2)
Download:745
Data:28.08.2007
Numero di pagine:4
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
questa-storia_1.zip (Dimensione: 6.29 Kb)
trucheck.it_questa-storia.doc     32.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

SCHEDA DEL LIBRO “QUESTA STORIA”

Nome e cognome dell’autore: Alessandro Baricco
Titolo: “Questa Storia”
Casa editrice: Fandango Libri
Luogo e data di edizione: Roma, 2005
Genere: Biografia, Romanzo storico
Breve riassunto della trama: 1903: Libero Parri, contadino con la passione dell'automobile, decide un giorno di vendere le sue vacche e trasformare la stalla in un garage. La stessa passione verrà trasmessa al figlio, Ultimo. Dopo anni di stenti, finalmente, si ferma al suo garage il conte D'Ambrosio: tra loro nasce un'amicizia che li porterà a gareggiare insieme nelle corse di automobili. Un giorno fanno un incidente, in cui il conte perde la vita e Libero una gamba. Florence, la moglie di Libero, rivela di essere incinta del figlio del conte. Ultimo Parri, 15enne, riesce a dare forma alla sua strana passione: quella per le strade, anziché per le macchine. Capisce che per realizzare il suo sogno deve riunire tutte le curve della sua vita in un unico grande circuito. Molti anni dopo, Ultimo Parri si trova a combattere la prima guerra mondiale, assieme agli amici Cabiria e "il piccolo". L'esperienza lo segnerà, ma continuerà a considerare il periodo come una parte da cancellare della sua vita. Anni dopo Ultimo trova lavoro negli Stati Uniti: deve montare pianoforti per una ditta che li fabbrica. Lì conosce Elizaveta, strana ragazza russa, che ha l'abitudine di lasciare in giro il suo diario in modo che Ultimo possa leggerlo. In questo diario scriveva sia cose realmente accadute sia, soprattutto, cose inventate. Un giorno Ultimo legge nel diario che lui era scomparso. Capisce, allora, di doversene andare. Va in Inghilterra, in una piccola pista di atterraggio per aerei ormai in disuso dove aveva lavorato durante la guerra, e l'acquista. Qui costruirà il suo circuito. Molti anni dopo, Elizaveta, ormai 40enne, partirà alla ricerca del circuito di Ultimo, sicura che lui sia veramente riuscito a costruirlo. Avrà 67 anni quando il circuito, trovato pochi mesi prima, sarà stato rimesso in sesto e reso pronto per essere percorso. Accompagnata da un collaudatore, percorre il circuito a velocità massima, capendo ogni curva della vita di Ultimo.
Struttura: Il libro è suddiviso in 7 capitoli, dei quali il primo e l’ultimo sono prologo ed epilogo, mentre gli altri 5 rappresentano una fascia dell’esistenza del protagonista: il secondo è l’infanzia, il terzo è l’adolescenza, il quarto è l’età adulta, il quinto è sulla realizzazione del sogno della sua vita ed il sesto è sulla vecchiaia.
Articolazione interna del testo: Prevalenza di sequenze descrittive e dialogate.
Sistema dei personaggi: Protagonisti: Ultimo Parri, Libero Parri, Elizaveta Seller
Comparse: “Il piccolo”, il capitano, padre del capitano, Alma Seller, Aurora, ragazzo egiziano, donna della locanda

Personaggi principali: Ultimo Parri, Libero Parri, Florence, Elizaveta Seller
Personaggi secondari: Conte D’Ambrosio, Tarìn, Cabiria, “Il Piccolo”, il capitano, padre del capitano, fratellastro di Ultimo, Dottor A., Ingegner Bloom, Strauss, donna della locanda, Alma Seller, Aurora, ragazzo egiziano, cameriere
Dimensione temporale: La vicenda si svolge nel ‘900; inizia nel Maggio 1903 e finisce nel 1980.
La struttura è a intreccio.
Dimensione spaziale: Il romanzo si svolge tra l’Italia, gli Stati Uniti e l’Inghilterra.
Narratore: Nei capitoli 2, 6 e 7 il narratore è esterno ed onnisciente; La focalizzazione è zero. Nei capitoli 1, 3, 4 e 5 il narratore è invece interno e si identifica rispettivamente nel personaggio di un cameriere, in quello del padre del capitano, in quello di Elizaveta Seller e in quello del fratellastro di Ultimo; in questo caso la focalizzazione è interna.
Tecniche espressive: L’autore utilizza tecniche espressive diverse per ogni capitolo: nel primo capitolo il lessico è semplice, lo stile è secco ed essenziale. La sintassi presenta un periodare paratattico. Spesso i periodi sono graficamente separati da spazi vuoti nella stessa riga.
Nel secondo capitolo il lessico è semplice, ma la sintassi presenta un periodare prevalentemente ipotattico.
Nel terzo capitolo il lessico è spesso aulico, il ritmo della narrazione rallenta a causa di una prevalenza di sequenze descrittive. La sintassi è complessa e presenta un periodare ipotattico.
Nel quarto capitolo il lessico è invece molto semplice, il ritmo della narrazione torna ad essere incalzante grazie alla prevalenza di sequenze dialogate e narrative. La sintassi è semplice e presenta un periodare paratattico, caratterizzato da frasi molto brevi.
Nel quinto capitolo il lessico è semplice, ma il ritmo della narrazione rallenta nuovamente a causa della continua ripetizione di un gruppo di parole o di intere proposizioni. Questo espediente stilistico è stato utilizzato per sottolineare la fragilità del narratore e, probabilmente, una sua ipotetica malattia. La sintassi è semplice e presenta un periodare paratattico.
Nel sesto capitolo il lessico è semplice, il ritmo della narrazione diventa più veloce. La sintassi è semplice e presenta un periodare paratattico.
La figura retorica maggiormente utilizzata è la metafora, sulla quale si basa l’intera trama del libro.
Contenuti: Tematiche principali:
1) Lo stile di vita all’inizio del ‘900, in particolare la vita nelle campagne e la sfiducia verso il progresso.
2) La prima guerra mondiale, in particolare la battaglia di Caporetto.
3) La forza dei sogni.
4) Il lusso, la ricchezza, lo spreco e la corruzione.

Esempio



  



Come usare