LA SWAT

Materie:Tema
Categoria:Italiano
Download:251
Data:10.01.2006
Numero di pagine:9
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
swat_1.zip (Dimensione: 9.87 Kb)
trucheck.it_la-swat.doc     37 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Special Weapons And Tactical
S.W.A.T.
L'attività di un agente della SWAT è fatta per il 40 % di addestramento, diviso tra pratica sull'uso delle armi da fuoco e sui movimenti.
Le specialità di addestramento sono 7: cecchino, conflitto a fuoco, scalo di pareti, negoziatore (CNT), auto-difesa, esperto di esplosivi, pronto soccorso (EMT). Per ogni tipo di addestramento effettuato viene assegnato all'agente un indice di pratica raggiunto.
Diversi tipi di missione sono di competenza della SWAT, dalla protezione di personaggi importanti, liberazione ostaggi, sospetti barricati, situazioni ad alto rischio o che richiedono una rapida soluzione.
I tipici veicolo bianco-neri usati per trasportare gli agenti della SWAT ospitano anche il loro equipaggiamento e parte del materiale logistico, altro equipaggiamento addizionale è invece custodito nello SWAT TRUCK che viene portato in ogni luogo di intervento.
La composizione numerica del D-PLATOON (così come è conosciuta la SWAT di Los Angeles) dipende dalla città o contea al quale appartiene, mentre la gerarchia è solitamente sempre la stessa cioè un Ufficiale che assume il comando della SWAT, il quale però deve riferire al Capo della Polizia. I Sergenti che sono a capo di un team di agenti da 2 a 5 elementi. Ogni team ha un LEADER che dirige tatticamente il team. Il ruolo del Leader richiede abilità, velocità di azione, pensiero e potere decisionale sotto tutte le situazioni di grande pressione. All'interno del Team ogni elemento ha una sua specializzazione e quindi un addestramento specifico e spesso la buona riuscita di una missione dipende da quanto ogni elemento sia stato preciso nello svolgere il suo compito.
ENTRY TEAM
SUPPORT TEAM
E' la squadra addetta alle irruzioni e all'introduzione in luoghi con situazioni critiche, come il recupero ostaggi. Le manovre di questo Team sono oggetto di continuo addestramento. Anche il tiro con l'arma da fuoco è importante. Per i membri di questa squadra è richiesto una percentuale di precisione nel tiro di oltre il 90%.Spesso i componenti sono istruttori in diverse discipline. Questo Team ha diversi compiti durante un operazione. Dal contenimento perimetrale di aree a rischio, a operazioni di "intelligence", alla scorta degli ostaggi. L'addestramento di questa squadra nello specifico riguarda la copertura di altre squadre impegnate nelle operazioni, sorveglianza, esplorazione di aree a rischio, raccolta informazioni sul campo, tecniche di occultamento ma senza tralasciare il tiro con fucili, mitragliatori e carabine di precisione
SNIPER TEAM
CNT (Crisis Negoziation Team)
Lo Sniper Team (tiratori scelti) sono tutti perfettamente addestrati nella mimetizzazione, nella sorveglianza oltre che nel tiro di precisione. Offrono copertura agli altri team e grazie al loro equipaggiamento forniscono le informazioni necessarie, quando possibile, sull'ambientazione e sullo stato e sviluppo della situazione. informazioni che spesso risultano cruciali nelle situazioni ad alto rischio come quelle con ostaggi. La delicatezza del loro compito richiede un altissimo grado di precisione nel tiro e un perfetto addestramento e stato fisico. La squadra che si occupa della negoziazione nelle situazioni con ostaggi è composta da uno o più elementi esperti in comunicazione e in profili psicologici, il loro strumento principe è il telefono mobile usato per poter contattare direttamente con chi detiene gli ostaggi.
| Segni Convenzionali di Azione |
Durante la maggior parte delle operazioni, per tutelare l'incolumità degli ostaggi e quella dei membri del Team, per effettuare ricognizioni nella massima sicurezza e specie in prossimità degli obiettivi critici si rende necessario l'assoluto silenzio radio e la massima cautela nei movimenti per rendere più difficile la possibile individuazione della presenza del Team e migliorare, quindi, il fattore sorpresa, fondamentale nella buona riuscita di molte operazioni.

FERMI: Pugno
COPRIRE: Mano aperta, orizzontale
SOSPETTO: Mano aperta dita larghe
ATTENZIONE: Dita che schioccano
GUARDARE: indici puntati sugli occhi
FINE AZIONE: Mano aperta, verticale
VIA LIBERA: Pollice alto
CORRERE: Pugno con braccio ad angolo retto
| Schema di Risposta Tipico |
Questo schema illustra la risposta "tipica" ad una richiesta di intervento della SWAT.
La richiesta di intervento viene analizzata da un Supervisore della SWAT
da 1 a 2 minuti
Allerta del team
Due membri della SWAT sul posto ove richiesto l'intervento
da 5 a 8 minuti
SWAT sul posto e pronta ad intervenire
da 25 a 30 minuti
La fase della ricognizione dei due agenti risulta essere fondamentale poichè servirà poi ad implementare un piano di azione. La ricognizione serve anche a fissare eventuali vie di fuga e l'area da circoscrivere ed interdire ai civili.
| SQUADRA SUL POSTO |
RAGGUAGLIO I due ricognitori iniziali informano il Team sulla situazione
RICOGNIZIONE II° FASE Viene effettuata una ricognizione più approfondita, piazzati elementi di sorveglianza elettronica, interrotti i collegamenti elettrici, gas, idrici
RIMPIAZZARE Il perimetro è sorvegliato da agenti della SWAT
ADEGUARE
Il Leader del Team deve costantemente controllare e adeguare il perimetro di sorveglianza
| RICOGNIZIONE E PIANIFICAZIONE |
Una ricognizione accurata, quanto possibile e una pianificazione è essenziale per la buona riuscita dell'intervento. Le informazioni sul luogo dell'intervento vanno raccolte sia prima di raggiungere il posto che dopo mediante una ricognizione di almeno due agenti. Il risultato della ricognizione deve essere una mappa dettagliata dell'edificio o appartamento dove intervenire. In particolare le informazioni da evidenziare sulla mappa sono:
Segnare tutte le aperture (finestre, porte, prese d'aria);
Segnare il tipo di aperture ed eventuali dispositi antiscasso (porte blindate, porte o vetri doppi, chiavistelli, barre antiscasso);
Segnare il tipo di materiale con cui è costruita la casa o l'edificio;
Segnare la distribuzione interna dei vani;
Segnare, per il terreno circostante, per un'area adeguata, la presenza di ogni ostacolo (recinzioni, vegetazione, illuminazione, veicoli e presenza di cani da guardia ).

| MIMETIZZAZIONE E CAMUFFAMENTO |
Generalmente, gli agente della SWAT si dislocano intorno all'obiettivo senza farsi individuare. Ma ciò può risultare relativo. Infatti, succede anche che sia necessario avvicinarsi all'obiettivo e non ci sia la possibilità di proteggersi dietro un qualche cosa. Allora è necessario l'utilizzo di strumenti protettivi (scudo balistico, giubbini, caschi). ma è sempre necessario ricordarsi che proteggersi da una pallottola di fucile calibro .308 non equivale a proteggersi da una pistola calibro .38, la prima è molto più devastante e perfora parecchi oggetti.
Secondo le tecniche di addestramento dell'Esercito Americano ci sono questi fattori da considerare nel cercare di mimetizzarsi al meglio:
- Controllare che non si stia producendo un'ombra di un corpo o di un'arma
- Valutare le condizioni di luce
- Controllare se si sta indossando o trasportando oggetti che producono riflessi (occhiali, maschere,binocoli)
- Non Indossare colori che hanno un elevato contrasto di colore con l'ambiente circostante
- Controllare che non si sia posizionati in un posto che può attrarre l'attenzione facilmente
- Non effettuare movimenti bruschi o che possano attirare l'attenzione
- Fissare con precisione il punto da raggiungere prima di ogni movimento
- Fermarsi se si è la zona di azione è in condizione di essere improvvisamente illuminata (ad es. passaggio di un'auto)
- non passare nelle vicinanze di vegetazione fitta o evitare il contatto con essa
- rimanere in zone d'ombra il più possibile
- Approfittare di elementi di disturbo uditivo (sirene, rumore di motori, o passaggio di aerei) per muoversi
- Non mettere in evidenza le armi
IN AMBIENTI APERTI:
- Scegliere una postazione al riparo di freddo, caldo, pioggia se si deve rimanere piazzati per parecchio tempo
- Scegliere una postazione in ragione del cambiamento della luce naturale
- Scegliere una posizione comoda che non provochi eccessivo affaticamento per evitare di essere poco lucidi al momento dell'azione
IN AMBIENTI CHIUSI:
- Scegliere stanze buie per piazzarsi
- Non posizionarsi vicino a fonti di luce o finestre
- Non spostare tendaggi e persiane per guardare
- Per parlare ad un orecchio con un altro agente mettere le proprie mani attorno alla bocca
- Evitare rumori quali tosse, starnuti, sospiri, sbadigli, e scrocchi di ossa
| Codici Radio |
Sappiamo che il crimine anche quello meno organizzato si è attrezzato per rendere la vita più difficile alla polizia. Intercettare le comunicazioni radio delle forze dell'ordine non è tra le cose più difficili per i criminali e spesso non è possibile mantenere l'assoluto silenzio radio. Ecco perchè vengono usati dei codici radio che rendono più difficile anticipare le mosse dei team.
CODICI SIGNIFICATO
10-1 RICEZIONE SCARSA - SCADENTE
10-2 RICEZIONE BUONA
10-3 STOP ALLE TRASMISSIONI
10-4 OKAY (SI)
10-7 FUORI SERVIZIO
10-8 IN SERVIZIO
10-9 RIPETERE
10-12 ATTENDERE
10-13 RAGGUAGLIO SU CONDIZIONI METEO
10-14 SCORTA
10-15 PRIGIONIERO IN CUSTODIA
10-16 RECUPERO PRIGIONIERO A...
10-19 RITORNO ALLA BASE
10-22 CONFLITTO IN ATTO
10-24 LITE DOMESTICA
10-27 CONTROLLARE PATENTE
10-29 CONTROLLARE TRA RICERCATI
10-31 CRIMINE IN ATTO
10-32 SOGGETTO ARMATO
10-34 RIVOLTA IN ATTO
10-38 SOSPETTO FERMATO
10-39 EMERGENZA CON LUCI E SIRENE
10-40 EMERGENZA SENZA LUCI E SIRENE
10-44 VEICOLO RUBATO
10-45 INCIDENTE SENZA FERITI
10-46 INCIDENTE CON FERITI
10-47 INVIARE AMBULANZA
10-49 GUIDATORE PERICOLOSO
10-52 RAPINA A MANO ARMATA
10-54 ARRESTO EFFETTUATO
10-55 FURTO
10-56 INDIVIDUO SOSPETTO
10-70 INCENDIO IN CORSO
10-78 RICHIESTA SUPPORTO
10-79 AVVISARE MEDICO LEGALE
Equipaggiamento . . .
Mitraglietta H&K UMP.45
L' MP-5 è l'arma prevalentemente utilizzata dall'ENTRY TEAM. Leggero, maneggevole, preciso, alto potere d'arresto. Ne è disponibile anche una versione con silenzitore e spesso viene integrato con una torcia elettrica all'estremità per missioni in luoghi poco illuminati.
Utilizza sia proiettili Full Metal Jacket (FMJ) che Jacketed Hollow Point (JHP) da calibro .45 I primi hanno la caratteristica di "perforare" (persino i giubbini anti-proiettile) il bersaglio anche dalla lunga distanza, provocando diversi danni e risultando mortali in misura quasi istantanea.
i secondi si "espandono" dopo il contatto e per questa loro caratteristica sono ideali per gli scontri ravvicinati e non risultano essere particolarmente devastanti, ma possono essere altrettanto mortali.
Mitraglietta H&K MP-5/PDW
Versione più leggera e compatta dell'MP-5 classico, utilizza proiettili 9 mm e grazie alle dimesioni e il giusto compromesso tra maneggevolezza e potenza.
Benelli M1
Anche questa è una delle armi principali utilizzate dall'ENTRY TEAM, sia in fase di irruzione che di contenimento perimetrale.
Utilizza proiettili calibro 12. E' possibile caricare quest'arma con proiettili a pallini leggeri che procurano pochi danni alle persone e che sono ideali per sfondare porte, con pallettoni di grosso calibro o con proiettili di gomma cosiddetti "SLUG" usati per l'antisommossa in quanto possono stordire ma non uccidere.
Sig-Sauer Model P229
La pistola preferita da molti SWAT Team. Utilizza proiettili calibro .45
Elmetto e Occhiali
L'elmetto offre la protezione al capo dai colpi di arma da fuoco. Il design è quello dell'elmetto usato dai marines. Può essere di diversi materiali tra cui anche in Kevlar. Gli occhiali in policarbonato proteggono dalle schegge provocate da eventuali esplosioni. Il passamontagna è spesso in Nomex.
Fucile d'assalto Colt AR-15
Fucile di assalto automatico usato dal SUPPORT TEAM. Usa proiettili calibro.223
Lancia Granate L-8 37mm
Lancia granate usato per il lancio di gas di diverso tipo, fumogeni e proiettili non letali.
Giubbino antiproiettile
Ci sono diversi tipi di giubbini anti proiettile con diversi livelli di protezione (dal livello 1 al 3), naturalmente, maggiore è il livello di sicurezza, maggiore è l'ingombro, la rumorosità e la pesantezza dello stesso.

Sistemi di comunicazione
Molto compatti ma potenti, generalmente, sono composti da un auricolare e microfono, per non intralciare i movimenti
Visore notturno
Beretta 92 con lock
Strumento prezioso nelle operazioni notturne o con scarsa visibilità. Offre la classica visione monocromatica dell'ambiente circostante.
Beretta 92 con "lock system" evita l'uso da parte di persone non autorizzate.
Granata Abbagliante
Fucile Remington Model 700
In grado di stordire chi la guarda con una combinazione di luce chiarissima e forte detonazione acustica. Offre spesso secondi preziosi di "stordimento" all'obbiettivo, principalmente usata nelle irruzioni.
Uno dei fucili di precisione più usato dai cecchini. Questo modello è equipaggiato con un mirino di precisione Leupold. Usa proiettili calibro .308.
Scudo antiproiettile
Proiettili in Poliuretano
E' utilizzato per avvicinarsi agli obbiettivi pericolosi ed armati o per scortare gli ostaggi in posti sicuri. Offre ampia protezione contro i proiettili anche di grosso calibro.
Proiettili in poliuretano da 77.5 grammi possono raggiungere la velocita di 240 piedi per secondo a una distanza di 20 yards. L'energia cinetica causata dall'impatto risulta efficace, ma non letale, nella neutralizzazione dei sospetti.
Lampada al Litio
Permette una buona illuminazione degli obiettivi in situazioni di scarsa visibilità, può essere applicata su pistole, mitragliette e scudi balistici. Dalle dimensioni compatte, ma dal potere illuminante altissimo
Mirino laser
Usato per offrire al tiratore o in genere all'agente una precisione di mira elevata in tempi relativamente veloci. Il " punto rosso" che riproduce sul bersaglio è preso come riferimento sul posto dove colpire.
Mirini reflex
I mirini Reflex offrono una precisione di puntamento in qualsiasi situazione di illuminazione. E' una combinazione di fibre ottiche e lampade a Tritium. Da la possibilità all'utilizzatore di mirare con precisione mantenendo entrambi gli occhi aperti, facilitando così la mira anche in movimento. realizzati in alluminio super leggero non compromettono la maneggevolezza dell'arma.

Esempio



  



Come usare