Internet: caratteristiche e considerazioni personali

Materie:Tema
Categoria:Italiano
Download:882
Data:11.02.2009
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
internet-caratteristiche-considerazioni-personali_1.zip (Dimensione: 4.22 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_internet:-caratteristiche-e-considerazioni-personali.doc     23.5 Kb



Testo

Questo meraviglioso WILD web.
La grande rete diventa selvaggia. Cosa fare per proteggersi?
Nell’ultimo ventennio il fenomeno internet ha spopolato in tutti i settori, partendo dal mondo del lavoro e arrivando fino agli utenti domestici che possono fruire dei servizi della rete in qualsiasi momento, comodamente da casa e ad un basso costo. L’utilizzo della rete internet, che sfrutta la tecnologia dei cavi telefonici, è il metodo più immediato ed economico per comunicare in tempo reale con qualsiasi punto del mondo in cui sia presente un terminale. Questa invenzione ha favorito la possibilità di avere relazioni anche con coloro che sono lontani e non si possono spostare fisicamente, per scambiarsi fotografie, video ed altri oggetti multimediali, per conoscere persone nuove; l’uso del web può essere costruttivamente adoperato per favorire le relazioni sociali: le varie chat e modalità di inviare messaggi istantanei è l’ideale per coloro che non hanno tempo da dedicare alle uscite, ma non vogliono tuttavia trascurare i rapporti sociali con i mondo. Ancora più importante è il metodo educativo che si sta diffondendo recentemente nelle scuole: l’uso delle piattaforme e-learning permette allo studente di essere costantemente in contatto con i docenti e alle famiglie di ricevere prontamente avvisi e segnalazioni da parte della scuola, anche con l’eventuale finalità di comunicare assenze e ritardi degli studenti.
Il vantaggio maggiore è andato però a favore del commercio: sono innumerevoli ormai i siti di e-commerce che permettono di acquistare qualsiasi prodotto o servizio attraverso il web e a costi molto competitivi. Le aziende che lavorano nel settore del commercio elettronico, possono infatti permettersi prezzi competitivi grazie ai bassi costi sostenuti per impianti e capitale umano, quasi totalmente superflui in questo tipo di imprese. La diretta conseguenza dell’utilizzo di internet nel business è stata la globalizzazione dei mercati e la diffusione di imprese operanti in diversi Paesi, proprio grazie alla possibilità di comunicare con la clientela straniera grazie ad internet.
Non mancano però aspetti negativi e rischi correlati alla diffusione di questa libera rete di informazioni: contro l’utilità educativa del web si schiera la troppa facilità di fruizione di ogni genere di informazioni, tra cui anche materiale non adatto ai più giovani. Come soluzione a questo grave inconveniente esistono però blocchi d’accesso che possono essere installati sul proprio pc in modo tale che il browser riconosca le categorie di siti contenenti informazioni non adatte ad utenti minorenni e non ne permettano quindi la fruizione. La diffusione dell’utilizzo di chat e altri fenomeni di massa come il Live Messenger della Microsoft o il popolarissimo FaceBook mettono a rischio il fattore educativo di internet: sempre più soventi sono gli scambi di materiale illecito tra persone sconosciute, tra cui spesso figurano i giovanissimi. Come non considerare il cattivo esempio dato dagli utenti più grandi agli adolescenti: immagini osé, bambine vestite da donne adulte, che si fotografano con il solo scopo di ricevere complimenti piccanti dagli altri utenti. Ecco come si giustifica il crescente numero di stupri e violenze tra gli adolescenti, recentemente in primo piano nelle pagine di cronaca.
Altri rischi legati all’utilizzo di internet sono rappresentati dalla facilità da parte di utenti esperti di violare la riservatezza di dati altrui: inizialmente questo problema era stato brillantemente risolto con l’utilizzo di chiavi d’accesso segrete per i dati sensibili, ma ultimamente i cosiddetti hakers sembrano aver vinto anche la battaglia contro le non più sicure password. Gli stessi hakers hanno sviluppato tecnologie in grado di distruggere, alterare, rovinare i dati dei computer: sono i virus, che allegati alla posta elettronica ed ai programmi scaricati dal web, si infiltrano in maniera impercettibile nei computer connessi alla rete e ne rovinano definitivamente le informazioni. A questo proposito sono stati creati programmi antivirus in grado di intercettare i file “malati” ed eliminarli, impedendo che agiscano sui dati. Allo stesso scopo è volta la tecnologia spam, utilizzata dalle caselle di posta elettronica; essa mette in guardia l’utente da eventuali messaggi “spazzatura”, sospetti di essere portatori di virus.
Fondamentale risulta a questo punto essere la protezione assidua dei propri dati, e ancor più quella degli utenti più giovani, per evitare che questa grandiosa invenzione diventi il dannosissimo selvaggio web.
Lorena Foiadelli 09.02.2009

Esempio



  



Come usare