Carlo Goldoni: l'apprendistato teatrale

Materie:Appunti
Categoria:Italiano

Voto:

2.5 (2)
Download:422
Data:02.02.2006
Numero di pagine:1
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
carlo-goldoni-apprendistato-teatrale_1.zip (Dimensione: 2.77 Kb)
trucheck.it_carlo-goldoni:-l-apprendistato-teatrale.doc     20.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

CARLO GOLDONI:
Nasce a Venezia nel 1707 da famiglia borghese, ma non particolarmente agiata. Studia presso i Gesuiti, poi a Rimini presso i Domenicani. Dimostra precoce interesse verso il teatro; a 14 anni diventa amico di una compagnia di comici e scappa da Rimini diretto a Chioggia dove sono i genitori. Ritorna a Chioggia. Segue un po’ il padre che lo vuole medico ma lui studia a carattere giuridico laureandosi a Padova ed iniziando la carriera di avvocato a Venezia. Non abbandona il teatro, continua a frequentare compagnie di attori ed a leggere e scrivere testi teatrali. Finiti gli studi pensa ancor più al teatro. Nel 1793 muore.

L’APPRENDISTATO TEATRALE:
A partire dal 1732 inizia il suo apprendistato teatrale, scrive e fa rappresentare testi di vario genere proprie degli spettacoli teatrali del tempo. Nasce la commedia dell’arte: gli attori impersonano caratteri fissi per essere immediatamente riconosciuti dal pubblico, si identificano con una maschera, (Arlecchino, Colombina…) e non recitano secondo un copione interamente scritto. Le azioni si basano su canovacci che definiscono lo sviluppo generale dell’intreccio. Per garantirsi il gradimento da parte del pubblico, gli attori, ripropongono moduli già sperimentati oppure utilizzano battute di dubbio gusto, oscene. Il primo passo è il Momolo cortesan: che è un canovaccio con una grossa novità, la parte del protagonista è interamente scritta in modo che l’autore definisce il carattere fondamentale della commedia. Goldoni si muove costantemente all’interno di strutture teatrali esistenti cogliendo gli aspetti positivi e quelli negativi.

Esempio



  


  1. lina

    l'apertura della bottega di carla goldoni