Ctes. 183 - 186

Materie:Versione
Categoria:Greco

Voto:

2.5 (2)
Download:68
Data:01.12.2004
Numero di pagine:1
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
ctes-183-186_1.zip (Dimensione: 10.53 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_ctes-183--186.doc     31.5 Kb



Testo

ONORE A TUTT GLI EROI, NON AI SOLI CAPI
A quei tempi, o Ateniesi, ci furono uomini che, a prezzo di lunghI sforzi e grandi pericoli, vinsero in battaglia i Medi sulle rive dello Strimone; ritornati qui, essi chiesero al popolo un compenso e il popolo concesse loro grandi onori, come allora si credeva; fece cioè alzare tre busti di pietra nel portico delle Erme, a condizione però che non vi si inserissero i loro nomi, perché non sembrasse che l'iscrizione fosse una cerimonia dei generali, ma del popolo. Andate avanti poi con l'immaginazione anche verso il portico Pecile; infatti nella piazza sono i monumenti evocativi di tutte le vostre nobili azioni; che cos'è dunque, o Ateniesi, quello che voglio dirvi? Ivi è raffigurata la battaglia di Maratona. Chi ne fu il capo? A questa domanda tutti rispondereste che fu Milziade, ma lì non è scritto il suo nome. Perché? Non chiese questo onore? Lo chiese, ma il popolo non glielo concesse; tuttavia in cambio del nome gli permise di essere rappresentato in primo piano, nell'atto di consolare i militari.

Esempio