Norvegia e Islanda

Materie:Appunti
Categoria:Geografia
Download:181
Data:08.06.2007
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
norvegia-islanda_1.zip (Dimensione: 5.79 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_norvegia-e-islanda.doc     31.5 Kb



Testo

Norvegia e Islanda Oslo e Reykjavik

ASPETTO FISICO
Clima
In Norvegia è marittimo, con abbondanti precipitazioni che diminuiscono verso l'interno, influenzato dalla Corrente del Golfo che impedisce che di ghiacci il mare; all'interno è continentale con grosse escursioni termiche e temperature basse. In Islanda ci sono inverni non troppo freddi ed estati fresche e brevi, che non consentono grandi crescite di vegetazione.
Ambienti
Il Clima umido ha favorito le foreste che sono 1/4 del territorio norvegese, con boschi di conifere, verso nord betulle; come fauna ci sono renne, volpi artiche, cervi lupi e orsi. In Islanda ci sono muschi e licheni; come fauna uccelli (migratori e stanziali), visone, volpe artica, renna e topo islandese.
Montagne
La Norvegia si sviluppa dalla costa alle Alpi Scandinave; è sopratutto collinare e montuosa, con vasti altipiani, strette valli e rilievi isolati (spesso vulcani). L'11% dell'Islanda è coperto da ghiacciai, tra cui il più vasto europeo: il Vatnajökull.
Coste
Caratterizzata da una serie di lunghi fiordi, è frastagliata, ed ha di fronte alle coste circa 50 000 isole, soprattutto a nord.
Pianure
In Norvegia sono ridotte, si estendono a sud-est del paese; in Islanda sono sulla costa e sono il 15%.
Fiumi
In Norvegia sono brevi a causa della vicinanza dei monti, con cascate e quindi non navigabili, ma utilizzabili per produrre energia idroelettrica; i fiumi più lunghi e in pianura sono verso sud-est, come il Glomma. I fiumi Islandesi sono d'origine glaciale, con percorsi irregolari e portate variabili, con percorsi molto brevi.

L’ECONOMIA
Norvegia
L'economia è fra le più ricche mondiali. Vi sono pochi spazi per agricoltura e allevamento (4%), ma mezzi evoluti consentono buoni guadagni: troviamo di più frumento avena e segale, l'allevamento bovino è piuttosto importante e la pesca, anche se ha perso importanza, è tra le prime del mondo.
Ha grandi risorse idroelettriche e giacimenti petroliferi che garantiscono il fabbisogno energetico.
Il settore terziario (settore pubblico e commercio) è ben sviluppato.
Nelle regioni più settentrionali, come in Lapponia, si pratica l'allevamento delle renne.
Nelle regioni più meridionali vengono coltivati frutta e ortaggi.
I mari sono molto pescosi, ma la flotta norvegese opera in mari più lontani.
La Norvegia è tra i primi 10 paesi al mondo per la produzione di idrocarburi.
L'industria è chimica, metallurgica e cantieristica.
Il grande patrimonio forestale è sfruttato per l'industria del legno e della carta.
I commerci sono in crescita.
Islanda
L'agricoltura è poco sviluppata; più importante è l'allevamento, che è prevalentemente ovino.
Un'importante risorsa è costituita dall'agricoltura in serra, che sfrutta il calore del sottosuolo.
La base economica dell'Islanda è la pesca (soprattutto di merluzzi e aringhe).
Il porto principale è Reykjavik.
L'Islanda è sprovvista di risorse minerarie, ma sfrutta con moderne tecnologie il calore del sottosuolo e l'energia idroelettrica. La disponibilità di energia a buon mercato ha attirato in Islanda imprese straniere, che hanno installato fabbriche metallurgiche.
L'Islanda esporta pesce, alluminio e leghe metalliche, importa tutto il resto.
INSEDIAMENTI E COLLEGAMENTI
Struttura urbana e insediamenti
La Norvegia ha la più bassa densità di popolazione dopo l'Islanda. La popolazione si concentra soprattutto nella zona meridionale e lungo la costa (soprattutto intorno a Oslo), dove il clima è più favorevole grazie alla Corrente del Golfo.
In Islanda l'unica vera città è Reykjavik.
Collegamenti
In Norvegia sono molto importanti i collegamenti navali, grazie agli importanti porti di Oslo, Bergen, Stavanger, Narvik.
La comunicazioni interne (autostrade e ferrovie) sono limitate a causa del territorio montuoso, dei fiordi e del clima.
In Islanda non esiste ferrovia. Le strade sono prevalentemente non asfaltate.
Le comunicazioni con il resto del mondo avvengono per via aerea per le persone e per via nave per le merci.
Oslo
E' la capitale della Norvegia e sorge in fondo ad un fiordo lungo oltre 100 km.
E' il centro industriale più importante del paese; il suo porto è libero dai ghiacci tutto l'anno e vi transitano i 2/3 dei traffici con l'estero. Ha una flotta molto importante.
Reykjavik
E' la capitale dell'Islanda; è la capitale europea situata più a nord; è situata in una baia al riparo dai venti; è l'unico vero centro commerciale e industriale dell'Islanda.
Bergen
Si trova al centro della regione dei fiordi, infatti è chiamata la "capitale dei fiordi"
Tromsø
E' l'unica città che si trova oltre il Circolo polare artico. E' un porto e un centro di ricerche; è una città molto vivace (è detta la Parigi del Nord).

Esempio