Kirghizistan

Materie:Appunti
Categoria:Geografia

Voto:

2.5 (2)
Download:67
Data:14.03.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
kirghizistan_1.zip (Dimensione: 3.31 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_kirghizistan.doc     22 Kb



Testo

Kirghizistan, o Kirgizistan

Repubblica (Kyrgyz Respublikasy) dell'Asia centrale.
Superficie: 198.500 km2.
Popolazione: 4.422.000 ab.
Capitale: Biskek.
Lingua: kirghiso e russo.
Religione: musulmana e ortodossa.
Unità monetaria: il som.
Confini: a nord con il Kazakistan, a est e a sud con la Cina, ancora a sud col Tagikistan, a ovest con l'Uzbekistan.
Ordinamento: Repubblica federata nell'ambito dell'URSS, proclama l'indipendenza nel 1991. Con la Costituzione del 1993 capo dello Stato è il Presidente della Repubblica; il potere esecutivo è dato al Primo Ministro.

GEOGRAFIA
Il territorio, montuoso, comprende il sistema del Tien Shan, separato in due catene principali dalla depressione dell'Issyk-Kul. Ha clima continentale di montagna. L'attività economica prevalente è l'allevamento del bestiame (bovini, in particolare lo yak, e cavalli), seguita dall'agricoltura (cereali, barbabietola da zucchero, tabacco, foraggi, cotone). Notevoli le risorse minerarie (oro, argento, piombo ecc.). La popolazione è composta da Kirghisi (52%), Russi (22%), Uzbeki (12%), Ucraini (3%) e Tatari (2%).

STORIA
Sottoposto al dominio russo a partire dal XVIII sec., nel 1920 divenne una Repubblica autonoma all'interno della Repubblica Russa, e solo nel 1936 fu creata la Repubblica Socialista Sovietica del Kirghizistan. Nel 1990 proclamò la propria indipendenza e dopo lo scioglimento dell'URSS (1991) è divenuto uno Stato pienamente sovrano, aderente alla CSI. Il presidente A. Akayev ha varato un programma di riforme economiche, sostenute da un referendum popolare (1994) contro l'opposizione conservatrice. All'inizio del 1995 si sono avute le elezioni dell'assemblea legislativa, dalle quali è risultato un parlamento favorevole al presidente. In politica estera il Kirghizistan ha limitato l'influenza russa migliorando i rapporti con la Cina e integrandosi ulteriormente con Kazakistan e Ubzekistan.

Esempio