Reazione nucleare stelle

Materie:Appunti
Categoria:Geografia Astronomica
Download:146
Data:20.06.2005
Numero di pagine:1
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
reazione-nucleare-stelle_1.zip (Dimensione: 6.93 Kb)
trucheck.it_reazione-nucleare-stelle.doc     37.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

LO SCONTRO DI DUE NUCLEI
La reazione nucleare più semplice è quella che fa combinare due nuclei di idrogeno, cioè due protoni: essa è detta infatti reazione protone-protone e avviene a temperature dell'ordine di 10-20 milioni di gradi (a queste temperature gli atomi sono 'nudi', cioè privi dei loro elettroni, strappati dai nuclei dal grande calore; per questo, più che di atomi, si parla solo di nuclei). Per mezzo di essa i due protoni si fondono l'uno con l'altro per formare un nuovo nucleo, quello del deuterio, oltre a un positrone (cioè un elettrone positivo) e a un neutrino, una minuscola particella senza massa o quasi. Il deuterio è un particolare tipo di idrogeno che ha nel nucleo, oltre al solito protone, anche un neutrone; è quello che si dice un isotopo dell'idrogeno. Successivamente, un nucleo di deuterio si fonde con un altro protone e forma un nucleo di elio-3, un isotopo instabile dell' elio. Infine due nuclei di elio-3 si fondono formando un nucleo di elio-4 (stabile) e due protoni, che sono pronti per riprendere la reazione dall'inizio. La cosa importante da sottolineare e che questa reazione rilascia una grande quantità di energia. Per ogni nucleo di elio che si forma, si producono qualcosa come 600 miliardi di calorie; per dare un' idea di quale considerevole quantità di energia si tratti, si pensi che essa e sufficiente per fondere 8000 tonnellate di ghiaccio, cioè un 'cubetto' di ghiaccio di 20 metri di lato! E di queste reazioni ne avvengono miliardi ogni secondo all'interno delle stelle, che quindi funzionano come dei veri e propri rettori a fusione.

Esempio