Il gabbiano Jonathan Livingston - Richard Bach

Materie:Scheda libro
Categoria:Generale

Voto:

1.3 (3)
Download:818
Data:12.04.2000
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
gabbiano-jonathan-livingston-richard-bach_4.zip (Dimensione: 7.26 Kb)
trucheck.it_il-gabbiano-jonathan-livingston--richard-bach.doc     37.5 Kb
readme.txt     59 Bytes


Testo

ANALISI DI UN LIBRO DI NARRATIVA
1. Scheda bibliografica.
Richard Bach, Il gabbiano Jonathan Livingston, “Rizzoli” editore, stampato nel 1977 a Milano, traduzione di Pier Francesco Paolini.
2. Notizie sull’autore.
L’autore di questo libro, Richard Bach, è sia scrittore che pilota. Ha pubblicato “Stranger to the Ground”, “Biplane”, e “Nothing by Chance”. Ha collaborato per una decina d’anni, con articoli e racconti, a varie riviste, fra cui periodici specializzati di aviazioni.
3. Sintesi del contenuto.
Il testo racconta la storia di Jonathan Livingston, gabbiano coraggioso alla ricerca della perfezione, che “per la sua temeraria e irresponsabile condotta” è cacciato dal suo Stormo d’origine, ed è costretto a vivere isolato. Da quando però due stupendi gabbiani gli si presentano davanti e lo portano verso la sua “vera casa”, la sua vita fa un salto migliorandolo in ciò che già faceva: volare. Conosce Sullivan, il suo istruttore, e Ciang, il Gabbiano Anziano, il più esperto, che lo convincono di poter raggiungere la perfezione: il vero obiettivo della vita. Riesce a seguire gli insegnamenti del Gabbiano Anziano come un computer portandoli a compimento; dopo che il Gabbiano Anziano lo lascia scomparendo cerca sempre più di migliorarsi e diventando egli stesso un maestro. Uno dei suoi primi allievi è Fletcher Lynd, al quale insegna tutto ciò che sa e riuscendo a fargli capire gli insegnamenti del Gabbiano Anziano: trovare la perfezione istruendosi sull’amore. Fletch è un po’ incredulo, fin quando non ha una vera dimostrazione di amore e sapienza dallo stesso Jon: lui vuole infatti far conoscere a tutti i gabbiani ciò di cui lui è a conoscenza e ritorna dal suo Stormo originario che però lo definiscono come diavolo; dopodiché Jon lasciando Fletch lo convince che deve aiutare altri gabbiani a raggiungere la luce, e che il gabbiano Jonathan Fletch non ha più bisogno del “maestro” Jonathan Livingston poiché “deve solo seguitare a conoscere meglio se stesso”.
4. Genere della narrazione.
Romanzo.
5. Analisi del contenuto.
Il racconto ci dà una panoramica della vita, trasformata metaforicamente in quella di un gabbiano, dove non bisogna accettare di essere uguali agli altri, ma facendo valere le proprie idee.
6. Analisi dell’epoca e dell’ambiente in cui si svolge la vicenda.
L’epoca in cui si svolge la vicenda non è né messa in evidenza né intuibile dagli elementi, non presenti. Gli ambienti dove si sviluppa la storia sono delle scogliere e soprattutto il cielo, dove hanno luogo le acrobazie e i dialoghi dei gabbiani.

7. Tipo di narratore.
Esterno palese.
8. Profilo del protagonista e dell’eventuale antagonista.
Il protagonista è Jonathan Livingston, un giovane gabbiano con la voglia di spingersi oltre i limiti, senza preoccuparsi troppo dei giudizi degli altri e dei divieti delle leggi dello Stormo, affrontando per questo situazioni difficili, poi superandole. Riesce comunque a trovare se stesso con l’aiuto del Gabbiano Anziano e diventa poi lui medesimo un maestro, capace di insegnare e trasmettere tutto ciò che conosce ai suoi allievi.
9. Profilo e ruolo degli altri personaggi.
Gli altri personaggi sono: tutto lo Stormo in generale, cioè da dove veniva Jonathan e da dove è stato cacciato per il suo desiderio di utilizzare le ali non solo per procurare il cibo, ma anche per raggiungere la perfezione volando senza alcun limite; Sullivan è l’istruttore di Jonathan, molto importante per lui poiché lo aiuta a comprendere lo spirito della sua nuova casa; poi c’è il Gabbiano Anziano, il più esperto di tutto il gruppo e prossimo per la partenza verso un mondo più evoluto; dopo c’è Fletcher Lynd, un allievo di Jonathan, che rispecchia molto in lui ed ha anch’egli molto voglia di imparare ma anche scetticismo.
10. Analisi linguistica.
L’autore scrive in modo piacevole e facile da leggere, usando comunque un linguaggio letterario. Il ritmo della narrazione è veloce.
11. Significati e messaggi contenuti nel testo.
L’autore ci fa capire in questo racconto che non dobbiamo limitarci a seguire il “branco”, facendo valere la nostra libertà; ci spinge inoltre verso la ricerca della perfezione, che dipende dalla realizzazione del proprio “io” interiore.
12. Giudizi sul testo.
La narrazione suscita nel lettore una forte partecipazione, pur essendo un racconto non troppo lungo, dove la storia di questo gabbiano è ben costruita dall’autore con brevi descrizioni ma molto reali, che rendono il testo interessante, e perciò efficaci.
GABRIELE MOSCATELLI 2^D 15/2/2000

1

Esempio



  



Come usare