Locke, Hume, Leibniz

Materie:Appunti
Categoria:Filosofia
Download:175
Data:11.01.2001
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
locke-hume-leibniz_1.zip (Dimensione: 4.52 Kb)
trucheck.it_locke,-hume,-leibniz.doc     24.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Locke

· Compito della filosofia:non deve postulare l’essenza della conoscenza delle cose, ma
deve indagare in quale modo si origini la conoscenza umana e quale ne sia il
valore=ESAME STORICO O GENEALOGICO.
· L’intelligenza pone l’uomo sopra tutti gli altri esseri sensibili;non ha consapevolezza di
se stessa.
· Indagare l’origine della certezza e l’estensione della conoscenza umana, insieme con i
fondamenti e i gradi della credenza, opinione e assenso
· Origine delle idee che un uomo osserva ed è consapevole di avere nel proprio spirito e
i modi in cui l’intelletto giunge ad essere fornito di esse;mostrare quali conoscenze
l’intelletto ha per mezzo di quelle idee;ricerca sui fondamenti della credenza o opinione
cioè l’assenso che diamo a una proposizione anche se non siamo certi della sua verità.
· L’uomo deve essere più attento a fermarsi quando è arrivato l’ultimo confine dei suoi
poteri e si accontenti di ciò che è raggiungibile da lui.
· La conoscenza di cui può disporre l’uomo, pur non essendo universale permette di
conoscere il loro autore e vedere i loro doveri, bisogna farne un uso corretto ed essere
soddisfatti dei frutti che cogliamo da essa.Dopo un analisi delle nostre capacità saremo
in grado di scegliere che cosa intraprendere con speranza di successo.
· Se le capacità dell’uomo fossero ben considerate, quando si fosse trovato l’orizzonte
tra lume e oscurità gli uomini starebbero più tranquilli nell’ignoranza riconosciuta.
· IDEA:oggetto dell’intelligenza umana.

· La critica all’innatismo delle idee è la premessa di ogni empirismo.
· La natura ha messo nell’uomo un desiderio di felicità e un’avversione all’infelicità;sono
inclinazioni dell’appetito verso il bene.
· Il fatto che delle proposizioni siano generalmente accettate e ricevano consenso non
prova che le idee espresse in esse siano innate.Quando gli uomini trovavano
proposizioni generali che non potevano essere messe in dubbio,facilmente potevano
essere condotte innate.
· Un idea complessa rappresenta più cose particolari, è però il nome più originale, cioè
significa un più gran numero di cose particolari di diversa specie.
· Sostanza:unione o esistenza di diverse nostre idee semplici .

· Lo Stato deve promuovere la pace,la felicità e la ricchezza dei cittadini, mentre deve
astenersi dall’intervenire, lasciando ai cittadini la libertà di pensiero e di espressione

· Le opinioni speculative e il culto divino hanno diritto assoluto alla tolleranza.

· La salvezza dipende dalla fede e la fede non può essere indotta negli animi con la
forza;la Chiesa è una società libera e volontaria.

· Empirismo inglese:interpreta l’esperienza:1)Fonte ed origine del progresso
conoscitivo.2)Criterio di verità delle tesi della ragione.
Hume
· Hume conduce l’empirismo ad una conclusione scettica.
· Impressioni:percezioni che penetrano con maggior forza nella coscienza umana,
mentre le idee o pensieri sono le immagini illanguidite delle impressioni.
· Tutti i materiali del pensiero sono derivati dai nostri sentimenti, sia esterni che
interni.Tutte le nostre idee o percezioni più deboli sono copie delle nostre impressioni o
percezioni più deboli sono copie delle nostre impressioni o percezioni più vivide.
· C’è un principio di connessione fra differenti pensieri o idee della mente.Somiglianza,
contiguità nel tempo e causalità sono i criteri secondo cui opera la forza di attrazione.
· Spazio tempo causa effetto e sostanza (corporea o spirituale)
· Le inferenze dell’esperienza, dunque sono effetti di consuetudine, non di
ragionamento.La consuetudine è la grande guida della vita umana.
· La relazione tra causa ed effetto si basa sull’esperienza .
· CREDENZA:predisposizione istintiva della natura umana a riconoscere la realtà di
qualcosa.
· Non esiste la possibilità per l’uomo di ricavare dall’esperienza leggi o criteri
universali e cioè un sapere razionale evidente e fondato!
· Per Hume non esiste il concetto ma solo un’associazione relativa all’esperienza.Esiste
ciò che esiste nella conoscenza.
Leibniz
Monade:atomo non fatto di materia e non collocato nella dimensione
dell’estensione.Metafisicità e non sperimentalità.
Leibniz considera reale un’entità come la monade; assume una posizione metafisica.Le
monadi sono diverse per gradi di conoscenza .
La Verità di ragione (necessaria) è diversa dalla verità di fatto (ciò che può
succedere in base a un parametro astratto) e si uniscono in dio.
Leibniz è spiritualista ed immanentista:Dio è nel mondo e il mondo è divino.

Esempio



  



Come usare