Galileo Galilei

Materie:Appunti
Categoria:Filosofia
Download:356
Data:01.10.2009
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
galileo-galilei_30.zip (Dimensione: 4.48 Kb)
trucheck.it_galileo-galilei.doc     28 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Galileo Galilei
L’età moderna cioè l’eta della rivoluzione scientifica inizia con Galilei

Galilei: scienza e fede

Galileo segna una linea di confine tra proposizioni scientifiche e proposizioni di fede reclamando l’autonomia delle conoscenze scientifiche le quali si provano e si valutano attraverso un insieme di regole che fanno parte del metodo sperimentale (Galileo precisamente le definisce sensate esperienze e certe dimostrazioni).
Secondo Galileo le preposizioni di fede riguardano la nostra salvezza come si va al cielo e non come va il cielo per Galileo che si appoggia a sant’Agostino, gli autori delle sacre scritture non ci hanno fornito informazioni sulle stelle, sui loro movimenti se ne sono astenuti, non è loro materia.
Dio ci ha fornito di intelletto, sensi o discorso proprio per arrivare attraverso sensate esperienze o necessarie dimostrazioni alle conclusioni naturali. Tutto ciò che deriva dalle sensate esperienze e necessarie dimostrazioni non è oggetto delle sacre scritture. Le proposizioni di fede dunque che sono sacre e inviolabili si occupano solo della salvezza dell’uomo, per tanto essendo scienza e fede incommensurabili cioè prive di termini di paragone, non paragonabili, sono compatibili, non si tratta di un aut/aut ma di un et/et, cioè possono coesistere.
Scienza: si basa su un discorso empirico controllabile, il cui obiettivo è farci capire come funziona il mondo. Il discorso religioso invece è un discroso di salvezza, dunque alla fede non interessa il che cosa ma il senso delle cose e della nostra vita.
Scienza e fede non si contraddicono perché incommensurabili, sono indipendenti l’ìuna dall’altra: la scienza dice come “vadia il cielo”, la fede dice come si “vadia al cielo”.

Galileo: Conferma del sistema copernicano

Due grandi teorie sono in competizione si tratta del sistema tolemaico e del sistema copernicano. Il sistema tolemaico vuole la terra fissa al centro con il sole che gira la dove il sistema copernicano vuole che la terra giri intorno al sole.
Galilei con il siderium nuncius adduce argomenti contro il primo e a supporto del secondo.
Argomenti:
- non c’è differenza di natura tra luna e terra, la luna si muove perché non dovrebbe muoversi allora anche la terra
- giove con i suoi satelliti apre un modello su scala ridotta sul sistema copernicano
- Galileo scopre anche le fasi di venere simili alle fasi lunarri, in questo modo deduce come i pianeti siano di per se tenebrosi ma ricevano la luce del sole.
La rivoluzione scientifica operata da Galileo non si basa solo sulle novità contenute nelle scoperte ma soprattutto sulla nuova maturità metodologica.
In cosa consiste il metodo di Galileo?
Il metodo di Galileo è definito metodo sperimentale basato cioè su sensate esperienze e necessarie dimostrazioni le quali provano le conoscenze scientifiche.

Dissidi tra Galileo e la chiesa
La tesi realistica secondo la quale il sistema copernicano sarebbe una descrizione vera della realtà e non un insieme di strumenti di calcolo per fare previsioni appare pericolosa sia per i cattolici che per i protestanti. La bibbia nell’Ecclesiaste dice che la terra rimane sempre al suo posto e che il sole sorge e tramonta tornando al luogo dal quale si è levato ancora in giosuè leggiamo che egli ordina al sole di fermarsi. Dunque si dovrebbe dedurre che il sole si muove la bibbia non può errare secondo cattolici e protestanti, Lutero e Calvino si opposero durissimamente alla teoria copernicana che andava contro le sacre scritture. Se il sistema copernicano appariva pericoloso per i protestanti i quali ponevano il singolo a diretto contatto con le scritture senza intermediari, più pericoloso ancora era per i cattolici i quali ritenevano che l’interpretazione delle sacre scritture dipendesse dal magistero ecclesiastico, cioè la chiesa. Un credente qualsiasi come Galileo non poteva sovvertire questi principi di interpretazione, da qui lo scontro tra galileo e la chiesa.

Esempio



  



Come usare